+39 06 77591192 info@herzog.it

Analisi Testuale

Il servizio di Analisi Testuale

Le case editrici tengono in considerazione le proposte editoriali avanzate dalle agenzie letterarie, dal momento che ogni proposta è frutto di una valutazione scrupolosa del testo di volta in volta analizzato, e di conseguenza di una cernita di opere che presentano un appeal editoriale degno di essere preso in considerazione dalle redazioni editoriali. In questa fase, dopo un’attenta lettura, il testo viene analizzato in base a determinati requisiti: contenuto, stile, potenziale pubblico di riferimento e le effettive possibilità di inserimento nel circuito librario.

Spesso vengono analizzati testi incompleti dal punto di vista strutturale, con profondi limiti di architettura non solo compositiva ma anche stilistica ed espressiva, testi che non possono avere alcuna ambizione letteraria.

Ti aiutiamo a correggere i difetti più comuni

I difetti che si possono riscontrare in un testo sono tanti e tanto diversi tra di loro, specie se si tratta di un’opera prima. In modo schematico si elencano qui di seguito i molti (ma non tutti) livelli attraverso cui è possibile analizzare un testo e i limiti che spesso si ritrovano nelle opere degli esordienti:

  • affettazione
  • artificiosità
  • grossolanità
  • diligenza contraria alla naturalezza
  • incapacità di strutturare il testo
  • mancanza di una strategia testuale
  • casualità descrittiva
  • personaggi stereotipati
  • eccessivo autobiografismo
  • poca aderenza alla realtà sociale,storica, politica in cui si inquadra la storia narrata
  • eccessiva invadenza dell’io narrante
  • vacuo citazionismo
  • Imprecisione ortografico-grammaticale, lessicale, sintattica, stilistica
  • Mancanza di coloritura e di ritmo
  • Inesattezze di inquadramento spaziale e temporale

Cosa può fare Herzog

Ovviamente questi sono solo alcuni esempi delle griglie attraverso cui è possibile avvicinarsi a un’opera. Non si possono scindere tra loro i vari livelli; l’uno non può prescindere dall’altro nella valutazione testuale. Tutti i procedimenti (grammaticali, lessicali, sintattici, stilistici, ecc.) possono essere più o meno intenzionali a seconda della consapevolezza di ciascuno scrittore. Si tratta quindi di capire se essi costituiscono una volontaria soluzione stilistica, espressiva, sintattica, lessicale, ecc., oppure se si tratta di manifestazioni di inconsapevolezza stilistica o semplice distrazione.

Il consulente deve tenere d’occhio sia i singoli aspetti e livelli di scrittura, sia il risultato d’insieme: ossia la coerenza della trama in tutte le sue fasi di sviluppo.

Scrivici per un consulto gratuito!

Utilizzando questo form di contatto acconsento alla registrazione dei dati inviati e al loro utilizzo, come specificato nella privacy policy.