+39 06 77591192 info@herzog.it

dicono di Herzog... Recensioni e Testimonianze

La vostra opinione conta

In questa pagina raccogliamo le testimonianze dei nostri ex corsisti, consapevoli che l’esperienza da essi vissuta possa fornire strumenti di opinione e valutazione per chi si avvicina ai nostri prossimi corsi.

Di seguito le recensioni, certificate, che i nostri corsisti hanno lasciato sui social network, e successivamente le testimonianze raccolte dopo i tantissimi corsi in presenza che Herzog ha erogato in tanti anni di formazione editoriale.

Recensioni Google Business

Herzog Agenzia Letteraria
4.8
Based on 32 reviews
powered by Google
Alice Tonasso
Alice Tonasso
15:47 18 Nov 20
Ho frequentato recentemente il corso “I contratti editoriali e il diritto d’autore” e devo riconoscere che si è rivelata un’ottima esperienza sotto molteplici punti di vista: dalla disponibilità e professionalità dei docenti e della coordinatrice, alla fruibilità e reperibilità del materiale didattico. Lezioni in videoconferenza chiare e coinvolgenti, condite di esempi pratici efficaci e interventi interessanti (la modalità online non penalizza infatti gli scambi in aula, veicolati dalla coordinatrice). Consigliato assolutamente a tutti quelli che, come me, muovono i loro primi passi nel mondo della contrattualistica – ma non solo! – in editoria.leggi di più
Ilaria Mugnani
Ilaria Mugnani
16:31 08 Nov 20
Ho frequentato il corso “Il consulente letterario e il lettore editoriale” . Ritengo sia stata un’esperienza davvero positiva sia dal punto di vista formativo sia da quello umano. I docenti e la coordinatrice didattica sono molto professionali, gentili e disponibili. Le lezioni caratterizzate da un’atmosfera accogliente e da un’ottima organizzazione, sono state piacevoli e coinvolgenti. La modalità di fruizione tramite la piattaforma on line è molto agevole. Le mie conoscenze e competenze riguardo alle tematiche trattate, sono decisamente aumentate. Consiglio vivamente a chiunque sia intenzionato a intraprendere un percorso formativo in questo campo, di scegliere l’agenzia letteraria Herzog.leggi di più
Michela Placci
Michela Placci
15:57 12 Aug 20
A giugno e luglio ho frequentato il corso de “Il consulente letterario e il lettore editoriale”, causa COVID le lezioni sono state effettuate ovviamente solo online. Ammetto che seguire in presenza le lezioni sarebbe stato diverso, ma la disponibilità e la professionalità di professori e organizzatori ha assolutamente compensato questa sfortuna. Finito il corso mi sono sentita molto più appagata e pronta per affrontare con nuovi strumenti e consigli il mondo editoriale. Non solo abbiamo avuto l’opportunità di ascoltare le preziose esperienze dei professori, ma abbiamo potuto anche metterci alla prova valutando noi stessi due manoscritti. Particolarmente utile è stato inoltre l’incontro virtuale con l’editore Francesco Giubilei che ci ha fornito alcuni suggerimenti per proporci alle case editrici (sia come scrittori che come dipendenti/collaboratori). Mi sono sentita guidata e seguita come se fossi stata presente fisicamente.Nonostante la sfortuna di dover utilizzare una piattaforma online, consiglio chiaramente questa esperienza.leggi di più
Barbara de Simone
Barbara de Simone
09:40 01 Aug 20
A maggio, giugno e luglio ho seguito i primi percorsi formativi effettuati online dall’Agenzia Herzog e l’esperienza è stata positiva e piacevolissima. Sia nel corso “Il lavoro del correttore di bozze e dell’editor” (grazie al quale sono stata messa in contatto con un editore per iniziare uno stage) che nel “Consulente letterario e lettore editoriale” ho imparato molto dalle esercitazioni individuali restituite con le correzioni dei docenti, questi ultimi professionisti del settore sempre disposti a chiarire dubbi (pure al di fuori delle ore di lezione). La qualità della didattica e il clima amichevole che si instaura nell’aula virtuale mi hanno spinta a iscrivermi anche al focus “Diritti d’autore e normativa editoriale” (argomenti egregiamente approfonditi in poche ore) e sicuramente mi spingeranno verso le future nuove proposte che sono curiosa di scoprire.Nella Herzog ho incontrato persone davvero gentili e le ringrazio tutte!leggi di più
Mariarosa Pasquali
Mariarosa Pasquali
21:37 27 Jul 20
Ho frequentato il corso “Il lavoro del traduttore letterario (lingua inglese)” che si è tenuto per la prima volta in versione online nei mesi di maggio e giugno 2020. Sono molto contenta dell’organizzazione, della preparazione e della disponibilità sia dei referenti Herzog che dei professori. In particolar modo, mi sento di consigliare la versione online per il costo più accessibile e la possibilità di riascoltare le lezioni nei giorni successivi perché vengono registrate. Questo permette di coniugare più facilmente studio e lavoro. Spero che l’agenzia continui a offrire corsi in modalità online anche dopo la tanto auspicata fine di questa emergenza sanitaria.leggi di più
Manuel Santagati
Manuel Santagati
11:58 21 Jul 20
Ho effettuato il corso di “consulente letterario e lettore editoriale” e posso ritenermi assolutamente soddisfatto del percorso formativo. L’agenzia Herzog garantisce un supporto totale ai corsisti, con gentilezza e elevata preparazione didattica. Sento di avere imparato molto grazie a loro, tanto da essermi subito iscritto ad un nuovo corso (diritti d’autore e normativa editoriale) per non perdere l’occasione di ampliare ancora di più le mie conoscenze in campo editoriale.Grazie di nuovo e a presto!Manuel Santagatileggi di più
roberta roscini
roberta roscini
10:29 02 Jul 20
Ho partecipato al corso online “Il lavoro del correttore di bozze e dell’editor”, è stata un’ottima esperienza! Non solo ho avuto modo di apprendere molto grazie alla competenza e professionalità dei docenti, ma è stata anche un’occasione di conoscenza tra persone che condividono una passione e un desiderio lavorativo, un’esperienza completa e avvolgente sia dal punto di vista didattico che umano. I docenti sono riusciti a utilizzare il mezzo online rendendolo coinvolgente e partecipato, regalandoci una disponibilità e gentilezza rare. Al termine del percorso mi è stata anche offerta la possibilità di svolgere un periodo di prova redazionale in una casa editrice.leggi di più
Altre recensioni

Recensioni Facebook

Herzog - Agenzia Letteraria
5.0
Basato su 22 recensioni
realizzato da Facebook
Marta Visentin
Marta Visentin
2020-11-12T09:54:47+0000
Ho frequentato recentemente il corso di Herzog “Il Lavoro del Traduttore Letterario (lingua spagnola)” e lo consiglio vivamente a chi voglia intrapprendere un percorso nel mondo della traduzione per l’editoria (in questo caso dallo spagnolo all’italiano). Il corso si è tenuto online vista la situazione covid-19 di quest’anno e nel mio caso particolare questo si è rivelato a mio vantaggio, dato che vivo all’estero. Ringrazio in particolare Celeste per quanto riguarda gli aspetti organizzativi del corso e la disponibilità, e la docente di traduzione letteraria spagnolo-italiano Clara Serretta, che ci ha fatto “sporcare le mani” con esercitazioni di traduzione su testi di diverso tipo e stile. Oltre ad avere discusso “in classe” sulle scelte di traduzione, la docente alla fine del corso ci ha inviato le correzioni delle nostre esercitazioni anche per iscritto. Competenza e disponibilità indiscutibili. Anche le lezioni più “teoriche” con Piera Rossotti e Francesco Giubilei sulla realtà editoriale si sono rivelate davvero ricche di contenuto utile a muovere i primi passi in questo mondo. Per tutti questi motivi, non posso far altro che consigliare questo corso.leggi…
Enrico Simionato
Enrico Simionato
2020-11-06T14:28:24+0000
Ho partecipato al corso IL LAVORO DEL CORRETTORE DI BOZZE E DELL’EDITOR. Che dire? Docenti preparatissimi e disponibili, materiali e spunti in quantità, insomma un’ottima esperienza di formazione. Consiglio vivamente i corsi Herzog a chiunque sia interessato a muovere i primi passi nel mondo dell’editoria.leggi…
Isabel Lombana Mariño
Isabel Lombana Mariño
2020-11-05T15:49:36+0000
Si è da poco concluso il corso “Il lavoro del traduttore letterario – lingua spagnola”, al quale ho partecipato traendone grandissimo giovamento. Ho trovato nel corso proprio quello che stavo cercando, cioè un laboratorio di traduzione con un approccio pratico ai problemi e alle scelte che un traduttore incontra nel suo lavoro sui testi. Anche le lezioni più teoriche (quelle iniziali e quella conclusiva) hanno comunque mantenuto una visione pratica sul lavoro del traduttore per quanto riguarda gli aspetti contrattuali e le possibilità di auto-promozione sul mercato editoriale. Il tutto contornato da una buona organizzazione ed un ambiente veramente piacevole. È un’esperienza che mi sento di consigliare a chiunque non conosca i corsi Herzog!leggi…
Sofia Cambiaghi
Sofia Cambiaghi
2020-11-05T10:41:39+0000
Ho appena concluso il corso di traduzione letteraria dallo spagnolo online (per forza di cose). La docente Clara è stata un’ottima guida, molto preparata, disponibilissima e sempre aperta al dialogo. Di volta in volta ci assegnava dei testi da tradurre in autonomia che venivano poi corretti insieme a lezione; alla fine del corso Clara ci ha inviato tutte le nostre traduzioni corrette. Inoltre, i testi affrontati appartenevano a generi diversi, in modo da poter cogliere e quindi imparare come differenziare lo stile di traduzione in base al testo.Lo consiglio a chiunque voglia muovere i primi passi nel mondo della traduzione letteraria, perché alla fine del corso si avrà un notevole miglioramento delle abilità traduttive! 🙂leggi…
Nella Patanè
Nella Patanè
2020-08-29T16:31:18+0000
Ho frequentato il corso online “Il lavoro del correttore di bozze e dell’editor” e mi sono trovata molto bene. In particolare ho trovato molto utile la possibilità di effettuare prove pratiche, poi corrette durante la lezione. Nonostante non sia stato un corso in presenza, ci è stata data la possibilità di interagire e chiarire qualsiasi dubbio. Un particolare apprezzamento per il docente e la referente didattica, disponibili e gentili. Sono stata anche scelta per effettuare le prove redazionali presso una casa editrice, ne sono felice. Consigliato.leggi…
Benedetta Saraco
Benedetta Saraco
2020-08-03T08:29:02+0000
Io ho frequentato il corso online “Il lavoro del correttore di bozze e dell’editor”, venendo poi selezionata per le prove redazionali presso una casa editrice, e sono molto soddisfatta del lavoro svolto. Gli organizzatori e l’insegnante sono competenti e disponibili, le esercitazioni sono molto interessanti e istruttive. Lo consiglio a chi vuole approcciarsi al mondo dell’editoria!leggi…
Elena Mattarei
Elena Mattarei
2020-07-27T09:02:36+0000
Ho frequentato il corso online “Il lavoro del traduttore letterario (lingua inglese)”. Breve e intenso. Dà la possibilità di mettersi alla prova con testi diversi – classici, moderni, postcoloniali e un assaggio di saggistica. Coordinamento e docenza all’altezza. Lo consiglio senza esitazione!leggi…
Chiara Babeli
Chiara Babeli
2020-07-24T17:31:28+0000
Ho recentemente frequentato il corso online “Il consulente letterario e il lettore editoriale” e lo consiglio vivamente! Ottima organizzazione, professionalità e disponibilità dei docenti. Le lezioni sono utili e interessanti per chiunque voglia entrare nel mondo dell’editoria e anche per gli aspiranti scrittori!leggi…
Nikolina Malinić
Nikolina Malinić
2020-07-23T10:04:54+0000
Ho frequentato il corso “Il lavoro del traduttore letterario (inglese)” che, in questa situazione di emergenza, è stato offerto online. Sono stata molto soddisfatta di tutto!La piattaforma utilizzata era ottima, le lezioni venivano registrate e si poteva rivederle e/o scaricarle nei giorni successivi. Il personale organizzativo è sempre stato molto disponibile e di una gentilezza straordinaria. Infine, i relatori che abbiamo avuto erano preparatissimi, molto chiari e professionali nelle loro spiegazioni e disponibili a mantenere i contatti con i corsisti anche dopo la fine del corso.Consiglio vivamente i corsi offerti da Herzog a chiunque possa essere interessato al mondo dell’editoria.leggi…
Sergio Cardinali
Sergio Cardinali
2020-07-21T14:12:40+0000
Dopo aver frequentato il corso on line “Il consulente letterario e il lettore editoriale”, consiglio vivamente la professionalità dell’agenzia Herzog. Da scrittore ho potuto apprendere tutti i meccanismi che regolano la lettura, la valutazione di un manoscritto e la stesura delle relative schede editoriali.leggi…
Martina Greco
Martina Greco
2020-06-29T08:46:53+0000
Ho frequentato il corso di formazione per editor e correttori di bozze nella sua primissima versione online a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Esperienza splendida, docente super competente e sempre disponibile, così come Celeste della segreteria organizzativa. L’aspetto che ho apprezzato di più in assoluto è stato l’aver avuto la possibilità di svolgere delle esercitazioni individuali, poi corrette dal docente, che mi hanno permesso di mettermi alla prova e di individuare quali fossero le mie criticità nell’approccio al lavoro vero e proprio. Corso di formazione a 5 stelle e stra consigliato! Penso di frequentarne altri in futuro. 😉leggi…
Ramona D'Agostino
Ramona D’Agostino
2020-06-24T17:40:51+0000
Ho recentemente frequentato il corso on line “Il lavoro del correttore di bozze e dell’editor” e sono rimasta piacevolmente colpita dall’ottima organizzazione, dalla preparazione del docente e dall’attenzione costante che Celeste e Giuseppe ci hanno riservato in questo splendido percorso formativo. Davvero consigliato!leggi…
Andrea Romagna
Andrea Romagna
2020-06-19T16:50:03+0000
Grazie all’agenzia letteraria Herzog, ho frequentato online (causa emergenza sanitaria) il corso di formazione dedicato all’editing e alla correzione di bozze.Una piacevole esperienza caratterizzata dal lodevole impegno del docente che ha seguito noi corsisti e dalla puntuale “regia” dell’agenzia Herzog che ha organizzato le lezioni, rispondendo entrambi tempestivamente – anche via mail o via telefono – ai dubbi e ai rarissimi imprevisti occorsi.Professionisti preparati e competenti che mi hanno aiutato ad approfondire il tema legato alla revisione dei testi e a conoscere gli aspetti principali del mondo editoriale. Lo consiglio!leggi…
Walter Venoso
Walter Venoso
2020-06-19T16:10:25+0000
Ho frequentato il corso “Il lavoro dell’editor e del correttore di bozze”, in modalità online date le necessità, e ne sono rimasto pienamente soddisfatto. Il docente si è mostrato gentile, competente e sempre disponibile e sorridente, l’organizzazione ha trattato con noi in maniera molto umana e dolce, caratteristica che apprezzo sempre e che non è per nulla automatica. Sono soddisfatto del corso e non escluso di seguirne altri, loro, in futuro.leggi…
Serena Savatonio
Serena Savatonio
2020-06-19T10:43:01+0000
Ho frequentato il corso per copy editing e correzione di bozze online (causa covid) ed è stata comunque un’esperienza bellissima. Gli organizzatori e gli insegnanti sono super gentili, disponibili e competenti e le lezioni e le esercitazioni veramente molto stimolanti e formative. Consigliatissimo!leggi…
Francesca Montagnaro
Francesca Montagnaro
2020-03-16T12:11:11+0000
Sto frequentando il corso a Napoli, momentaneamente sospeso causa covid-19.Non vedo l’ora di riprendere perché si è rivelato un’esperienza piacevole e molto utile che spero possa trovare sbocco in un’opportunità lavorativa in questo meraviglioso settore.leggi…
Luca Iuorio
Luca Iuorio
2019-06-17T11:48:55+0000
Ho frequentato la 36ª edizione del corso “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” per ampliare la mia conoscenza del settore e le mie competenze sul lavoro redazionale. A tal fine sono state fondamentali le esercitazioni pratiche, orientate e impostate sui consigli dei docenti e corrette minuziosamente durante le lezioni. È stata un’esperienza formativa molto utile e pienamente conforme alle aspettative.leggi…
Celestino P. Pesce
Celestino P. Pesce
2019-03-10T11:08:47+0000
Ho frequentato il corso a Napoli un paio di anni fa e ne ho un ottimo ricordo. Ho trovato disponibilità, attenzione, professionalità e nuovi amici.leggi…
Diletta Locci
Diletta Locci
2019-02-26T16:49:14+0000
Ho frequentato, a Roma, la 28^ edizione del corso di “Comunicazione e Social Media”. Le mie aspettative in merito sono state decisamente soddisfatte. Ho seguito lezioni approfondite e mai noiose, tenute da un team di grandi professionisti del settore – giornalisti, editori, docenti universitari ed esperti della comunicazione politica – capaci di spaziare dettagliatamente dalle diverse tipologie dei comunicati stampa all’uso efficiente dei social media, dall’importanza del public speaking alle dinamiche che garantiscono un’efficace comunicazione istituzionale. Ho trovato disponibilità unita a elevata competenza. Esperienza consigliatissima agli “addetti ai lavori”, e non solo. Qualora venisse proposta un’ulteriore continuazione del suddetto corso, sono certa che non tarderei a iscrivermi.leggi…
Guendalina Red Cherry Sabba
Guendalina Red Cherry Sabba
2019-02-20T10:43:15+0000
Ho frequentato a Roma la 28^ edizione del corso di Comunicazione e Social media. Ottimo corpo docente. Tutti grandi professionisti del settore della comunicazione e dell’editoria, disponibili e alla mano. Lezioni intense e coinvolgenti. Il laboratorio di approfondimento sul Public Speaking con Alberto Castelvecchi è stato Over The Top, così come le lezioni di Fabrizio Khüne, un vero fuoriclasse, di Alex Pietrogiacomi e di Silvia De Marchi, straordinari cultori della materia. Alessio Postiglione, punta di diamante dell’intero corso non smetteresti mai di ascoltarlo! Consiglio vivamente l’agenzia letteraria Herzog di Francesca Buratti, per la disponibilità, la serietà e la professionalitàleggi…
Nicoletta Sciarrone
Nicoletta Sciarrone
2018-03-15T22:01:20+0000
Emiliano Amici
Emiliano Amici
2018-01-27T13:06:22+0000
Sabrina Sciabica
Sabrina Sciabica
2018-01-08T11:03:03+0000
Cristiana De Sanctis
Cristiana De Sanctis
2017-01-13T14:53:57+0000
Competenza, affidabilità, concretezza. Dimostrazione che la professionalità paga. Sempre.
Laura Orsolini
Laura Orsolini
2016-12-25T09:14:47+0000
Federica Rubini
Federica Rubini
2016-12-07T13:22:55+0000
Sto seguendo il corso di Herzog dedicato al mondo dell’editoria e devo dire che mi piace molto, è interessante. Lo consigliereileggi…
Irene Galifi
Irene Galifi
2016-11-16T17:21:01+0000
Giovanni Buggio
Giovanni Buggio
2016-07-31T12:36:59+0000
Ho frequentato il corso “Lavorare in Editoria” tenuto dalla Herzog nella sua prima edizione Bolognese.Premetto che la mia ottica nel seguire il corso è stata particolarmente critica: non mi sono iscritto alla ricerca di un’occupazione o a completamento di un percorso universitario; ho scelto di partecipare per sviluppare una conoscenza del mercato editoriale su più fronti, a supporto di un percorso di career change. Per questo, la mia valutazione è da un lato “smaliziata”, dall’altro particolarmente severa perché quella di un professionista che giudica uno strumento di lavoro.Sono rimasto soddisfatto del “prodotto formativo” che ho acquistato: il corso ha coperto in maniera estremamente esauriente un’ ampia varietà di temi – dagli ambiti operativi come quelli legati alla correzione di bozze ed alla tecnica tipografica, fino a quelli di maggior respiro strategico/manageriale come il marketing del libro, la struttura del mercato o il funzionamento economico dell’azienda editoriale – sempre in maniera profondamente concreta. Ho particolarmente apprezzato il taglio “spregiudicato” che tutti gli insegnanti hanno scelto di dare alla trattazione: ognuno di loro ha rappresentato sia il mercato che il proprio ruolo in maniera pragmatica e schietta, libera dai romanticismi che spesso avvolgono questo settore – e tuttavia, dalle parole e dalle esperienze di ciascuno, è sempre trapelato un profondo amore per il mestiere svolto, quasi a significare la necessità di una passione autentica per poter operare nell’Editoria italiana contemporanea. Ritengo che questo mix di pragmatismo e passione abbia funzionato bene, ed abbia coniugato un’offerta completa e complessa in termini di contenuti, con la trasmissione di qualcosa di più “sistemico” in merito al settore; qualcosa che è più della somma delle nozioni apprese, e che contribuisce a creare un quadro di riferimento ampio sul lavoro in Editoria, senza il quale una reale comprensione rischierebbe di sfuggire.leggi…
Marco Santiloni
Marco Santiloni
2016-03-23T19:57:55+0000
Celeste Napolitano
Celeste Napolitano
2016-03-22T16:12:27+0000
Marilisa Accolito
Marilisa Accolito
2014-09-25T16:15:44+0000
Salvo Ricceri
Salvo Ricceri
2013-10-11T13:24:59+0000
Antonella Fasolo
Antonella Fasolo
2013-09-14T10:51:48+0000
Altre recensioni

Testimonianze ex corsisti

1° SEMESTRE 2019

Ho frequentato la 36° edizione del corso di editoria. È stata un’esperienza interessante e ben strutturata che mi ha permesso di conoscere meglio le numerose sfaccettature di questo lavoro. Penso che il corso sia un’ottima base di partenza per affacciarsi al mondo editoriale, complesso e affascinante.

A.P.

Ho recentemente concluso la 36^ edizione del corso di formazione editoriale “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” organizzato a Roma dall’Agenzia Letteraria Herzog ed è stata un’esperienza arricchente e positiva. Sono venuta appositamente dall’Argentina per seguirlo e conoscere più da vicino il mondo dell’editoria italiana e sono rimasta molto soddisfatta. Il corso offre una panoramica generale della complessa filiera di produzione del libro e delle varie figure professionali che sono coinvolte in questo affascinante processo. Inoltre, teoria e pratica sono efficentemente articolate, in modo da combinare le lezioni frontali con una serie di esercitazioni pratiche che si rivelano dei veri strumenti di apprendimento delle diverse competenze necessarie per questo mestiere. D’altra parte, anche da sottolineare l’ottima competenza dei docenti e la loro disponibilità, dimostrandosi sempre attenti alle esigenze dei partecipanti. Sono sicuramente uscita con un bagaglio di nuove conoscenze e assolutamente motivata. Consiglio appieno questo percorso formativo per chiunque desideri avvicinarsi all’ambito editoriale.

Firmato

“Ho frequentato a Roma la 36esima EDIZIONE DEL CORSO DI EDITORIA organizzato da HERZOG – AGENZIA LETTERARIA. Ho trovato il corso senz’altro interessante e ben strutturato, con una panoramica abbastanza ampia sulle diverse mansioni del lavoro editoriale. Tuttavia ho notato un certo squilibrio a favore delle lezioni sulla correzione di bozze, che avrebbero potuto esser ridotte per dare più spazio ad altre attività. In ogni caso gli insegnanti sono stati in massima parte molto bravi e capaci di suscitare interesse per la materia.”

Firmato

2° SEMESTRE 2018

Ho da poco concluso a Roma la 30° edizione del corso di traduzione letteraria dalla lingua inglese e posso dire di essere rimasta davvero soddisfatta, sia degli insegnanti sia della tipologia di lezioni. C’è un giusto equilibrio tra parte teorica e parte pratica: viene data un’idea generale del mondo della traduzione e delle case editrici e di come il traduttore si debba muovere in questo ambito. La parte che ho preferito è stata quella pratica perché è lì che si vede realmente il lavoro del traduttore e perché svela le tue capacità e le carenze sulle quali hai bisogno di esercitarti. I testi scelti non erano per niente banali e coprivano vari generi; i consigli dell’insegnante sono stati molto utili come anche gli esercizi che ci venivano assegnati oltre la traduzione. Forse, qualche lezione pratica in più non sarebbe stata male.

Manuela Sarti

Ho frequentato la 28esima edizione del corso di comunicazione e social media a Roma. L’esperienza si è rivelata molto interessante, in quanto ho potuto approfondire aspetti della comunicazione stessa, che non conoscevo, attraverso lezioni ben strutturate.

I docenti hanno mostrato competenza e disponibilità e le esercitazioni hanno, sin da subito, permesso di applicare quanto appreso.

V.P.

Mi chiamo Paolo Trotta, sono un ragazzo di 21 anni, e ho frequentato la 28^ edizione del corso di Comunicazione e Social media. Sono rimasto molto soddisfatto del corso nella sua interezza: lezioni sempre interessanti, con docenti qualificati e disponibili, argomenti trattati sotto più punti di vista, e numerose esercitazioni pratiche. Anche l’organizzazione è stata molto efficiente. Sicuramente una bella opportunità per scoprire di più sul mondo della comunicazione e dell’ufficio stampa nelle sue molteplici sfaccettature, ma anche per avviare i primi contatti concreti in questo ambito. Consigliato.

Paolo Trotta

Ho partecipato al Corso ” Lavorare nella comunicazione e con i social media”. Che dire? Un’esperienza che consiglierei a chiunque abbia come obiettivo quello di lavorare nel mondo della comunicazione, dei social, degli uffici stampa. Il Corso mi ha permesso di chiarirmi le idee in merito ai vari settori della comunicazione, ai diversi linguaggi dei social media, a come comunicare in base al messaggio che si vuole trasmettere. Le lezioni sempre di alto livello, i docenti preparati e disponibili. Le esercitazioni pratiche e i confronti in classe molto utili. Grazie a questo meraviglioso insieme ho capito quali aspetti della comunicazione mi interessano e adesso ho gli strumenti pratici per iniziare a muovere i primi passi! Consigliato assolutamente.

Firmato

Frequentando la 35° edizione del corso di editoria a Roma ho incontrato insegnanti molto preparati e disponibili. La loro professionalità mi ha permesso di affezionarmi alla materia, la loro umanità di fidarmi di loro non solo come maestri ma anche come persone. E questa è sempre una buona cosa quando si è allievi di qualcuno.

Ho trovato le esercitazioni pratiche da fare a casa (correzioni di bozze, simulazioni di editing e di schede di lettura, simulazioni di ufficio stampa) e la quantità di ore delle lezioni in aula molto efficaci e mirate. È un corso che va affrontato con impegno e tanta organizzazione individuale, soprattutto per chi studia e lavora contemporaneamente, ma è un investimento su se stessi che mi sento di consigliare.

Il corso mantiene quello che promette nella sua presentazione online: a lezioni concluse viene effettivamente rilasciato il certificato per il riconoscimento dei crediti universitari, se richiesto dall’allievo, e in base all’andamento delle esercitazioni si ricevono segnalazioni e contatti presso alcune realtà editoriali per proporsi come stagisti o per sostenere prove redazionali. I referenti dell’agenzia restano a disposizione per chi ha domande anche dopo la fine del corso, ma chiaramente da lì in poi è responsabilità del singolo impegnarsi per far fruttare l’esperienza e inserirsi al meglio nel settore.

Trovo che il rapporto qualità – prezzo del corso sia vantaggioso per chi desidera approcciare per la prima volta al mondo editoriale. È stata un’esperienza più che positiva da cui sento di aver acquisito delle buone basi per continuare lo studio e il lavoro.

Serena Mosso

Ho frequentato la 35^ edizione del corso “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook”.

Devo dire la verità, il corso ha superato di gran lunga le mie aspettative. E’ un corso completo, strutturato bene, dalla prima lezione fino all’ultima. I docenti sono tutti professionisti del settore, di loro oltre la competenza, mi ha colpito la disponibilità nel fornirci anche suggerimenti e consigli per entrare nel settore.

Firmato

Ho frequentato a Roma la 35^ edizione del corso “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook“. Ho trovato le lezioni un’ottima base per avvicinarmi ai meccanismi del lavoro editoriale. Negli incontri teorici vengono introdotti gli aspetti generali del processo di creazione dei libri e i vari ruoli all’interno delle case editrici, ma come promesso da Herzog il ruolo centrale spetta alle esercitazioni pratiche: correzione di bozze, editing, scheda di valutazione di un manoscritto, comunicato stampa. Il lavoro assegnato è distribuito in modo da evitare un carico settimanale eccessivo, ma sicuramente bisogna applicarsi con costanza per ottenere miglioramenti concreti. I docenti sono stati sempre disponibili e chiari, talvolta anche illuminanti nel dispensare consigli pratici derivanti da esperienze quotidiane nel settore. Tra tutti ho apprezzato particolarmente l’insegnante di correzione di bozze, molto puntuale e preciso.

In definitiva consiglierei l’esperienza del corso a chiunque volesse avvicinarsi al mondo editoriale partendo da zero, ma anche a tutte le persone interessate a sapere cosa c’è dietro la costruzione dei libri.

A.D.C.

Ho frequentato la 35^ edizione del corso di editoria “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” organizzato a Roma, dall’Agenzia Letteraria Herzog. La mia esperienza è stata più che positiva. Ho trovato i docenti preparati e disponibili nel fornire chiarimenti e delucidazioni, tanto sulla materia della propria lezione quanto sul lavoro editoriale in linea generale. Dal corso della Herzog si esce sicuramente con un bagaglio in più e con una rinnovata voglia di approfondire e di mettere in pratica gli argomenti trattati. Al termine del percorso, per i più meritevoli, è previsto uno stage dove sarà possibile confrontarsi proprio con quest’ultimo aspetto. Anche durante il corso stesso, teoria e pratica camminano sempre a braccetto. Infatti, sono molte le esercitazioni previste. Vertono principalmente sulla correzione di bozze, sull’editing e sul comunicato stampa. Credo che il corso della Herzog, così come è strutturato, sia d’aiuto e di supporto, come fonte di approfondimento e di conoscenza, per chiunque voglia avvicinarsi al mondo dell’editoria.

C.G.

1° SEMESTRE 2018

Ho seguito a Roma la 27^ edizione del corso Lavorare nella Comunicazione. È stata un’esperienza molto stimolante perché il corso offre una panoramica sulle diverse sfaccettature del mestiere dell’addetto stampa e i docenti sono competenti e disponibili. In particolare, ho avuto modo di conoscere le mansioni dell’addetto stampa politico, istituzionale, aziendale ed editoriale, senza tralasciare le responsabilità del freelance. Ho poi appreso la struttura del comunicato stampa e le regole da seguire quando si scrive per il web. Ho trovato molto interessanti anche le lezioni sui social media e il laboratorio di “Public Speaking e comunicazione efficace”.

Il corso offre per ogni argomento le nozioni di base, ma il primo giorno di lezioni è fornita una ricca bibliografia utilissima ad approfondire i temi trattati.

Sara

Ho frequentato a Roma la 27° edizione del corso Lavorare nella comunicazione e ritengo che sia ben strutturato e completo, in quanto vengono considerate le varie tipologie di ufficio stampa. Gli insegnanti sono tutti molto competenti e alla mano. Tuttavia, forse proprio a causa della gran quantità di argomenti affrontati, spesso si è trattato per lo più di fornire degli spunti, comunque molto utili, sulle varie competenze che un addetto stampa dovrebbe avere. Mi è piaciuta molto la parte dedicata alla gestione dei social con Alessio Postiglione e quella relativa all’ufficio stampa politico-istituzionale, mentre ho gradito di meno quella dell’ufficio stampa editoriale, ma per una mia preferenza personale riguardo le tipologie. Nel complesso mi sono trovata molto bene, sia con i colleghi che con gli insegnanti e, al termine del corso, sono stata quasi subito contattata da due uffici stampa per svolgere uno stage.

L.V.

“Questo corso, su cui all’inizio avevo qualche dubbio, si è rivelato presto un’esperienza intensa, piacevole e fruttuosa. Insegnanti preparati, lezioni coinvolgenti e immediato contatto post-corso con agenzie per stage. La spesa è valsa l’impresa!”

Firmato

Ho frequentato a Roma la 27^ edizione del corso Lavorare nella Comunicazione cominciando le lezioni spinta dalla curiosità e dalla voglia di approfondire questo settore per me in parte sconosciuto. Un corso che unisce l’aspetto teorico a quello pratico con continue esercitazioni proposte dai docenti, puntualmente corrette e commentate in classe, adatto anche a chi non ha mai avuto esperienze nel campo della comunicazione. Grazie alla professionalità degli insegnanti, alla loro preparazione e disponibilità, mi reputo davvero soddisfatta di questa esperienza.

R. I.

Un corso svolto da professionisti destinato ai professionisti o agli aspiranti tali. Tutti gli insegnanti hanno dei curriculum di rilievo non mondo dell’editoria e della traduzione, sono in grado di rispondere a esigenze di carattere pratico e di formare i corsisti per l’ambiente lavorativo reale. Trovo che il laboratorio, sebbene gli appuntamenti non siano stati moltissimi, sia riuscito a fornirmi una panoramica completa dei generi letterari e delle problematiche connesse. Questo corso consente di apprendere nozioni, pratiche e trucchi del mestiere, che altrimenti occorrerebbero anni per conquistare, mi sento di consigliarlo sia a chi ha già un po’ di esperienza nel campo della traduzione sia a chi sta pensando di iniziare. Credo di esserne uscito con un bagaglio di conoscenze decisamente migliore di quello con cui vi sono entrato.

Gianluca

Ho seguito a Roma la 29^ edizione del corso di traduzione letteraria, organizzato dalla Herzog Agenzia Letteraria. Ho apprezzato particolarmente le lezioni teoriche iniziali con professionisti dell’editoria a rotazione, a raccontarci le loro esperienze nel settore. A mio avviso, il laboratorio pratico di traduzione, affidato ad un unico insegnante, trarrebbe invece un maggiore giovamento da una analoga rotazione di professionisti, in modo che i corsisti si confrontino con punti di vista differenti. In generale, raccomando il corso a chi desidera avvicinarsi alla professione di traduttore.

Valerio Viale

Sono entusiasta di aver partecipato alla 29^ edizione del corso di traduzione letteraria tenutosi a Roma. L’organizzazione è ottima, gli insegnanti preparati e disponibili. Le lezioni di laboratorio si sono rivelate utilissime per comprendere meglio i meccanismi della traduzione in sè, mentre le lezioni introduttive rendono più chiaro il funzionamento complessivo del mondo dell’editoria. Lo consiglio vivamente a chiunque abbia la passione per la scrittura e la traduzione. Le persone incontrate sono state occasione di arricchimento e le traduzioni svolte perfezionano le conoscenze e le competenze necessarie in quest’ambito.

Francesca Bertini

Ho seguito la 29^ edizione del corso di traduzione letteraria a Roma e sono rimasta molto soddisfatta.

I docenti, tutti professionisti nel campo dell’editoria, sono competenti e disponibili e offrono un’idea chiara sul funzionamento del settore. Ho trovato particolarmente interessanti e utili le ore di laboratorio: ogni traduzione viene infatti corretta individualmente e i passaggi più problematici sono poi discussi in classe. Molto utile anche la lezione dedicata a come presentare il proprio lavoro a una casa editrice. Le teorie della traduzione sono affrontate velocemente ma offrono un buono spunto per approfondire gli argomenti trattati attraverso lo studio individuale.

Lo consiglio a chiunque sia alla ricerca di un corso che offra un approccio pratico e professionale al lavoro di traduttore.

Fabiana B.

“Lavorando de facto come traduttrice letteraria, ma non conoscendo quasi per nulla il mondo dell’editoria, ho seguito a Roma la 29^ edizione del corso di traduzione letteraria. Il corso mi è servito molto a capire come funziona una casa editrice e i meccanismi che la animano e vi sono dietro. I laboratori sono interessanti e possono rivelarsi utili a chi vorrebbe approcciarsi a questo ambiente. Gli insegnanti sono stati tutti molto gentili e disponibili, mi ritengo molto soddisfatta del corso e lo consiglio!”

Federica Battaglia

La cosa più importante che mi ha insegnato il corso di traduzione letteraria Herzog (io ho frequentato la ventinovesima edizione a Roma) è che una buona traduzione amalgama due ingredienti: l’esigenza della leggibilità in italiano e il rispetto dello stile dell’autore. Manganelli ci ha chiarito questo concetto guidandoci tra narrativa e saggistica, tra scrittori memorabili e scrittori commerciali, perché un bravo traduttore dev’essere in grado di affrontare un po’ tutti i testi. Utili i consigli di Castelvecchi sull’atteggiamento e sull’approccio giusti da adottare nel mondo del lavoro. Terminate le esercitazioni, indispensabili per fare pratica, mi accingo ora a entrare in contatto con l’editore segnalatomi. ¡Suerte!, anche a tutti i futuri allievi di Herzog. Corso consigliato.

Fabrizio Zolli

Ho seguito la 29^ edizione del corso di traduzione letteraria a Roma. Mi sono trovato benissimo, in un ambiente di dialogo e apertura dove conoscenze teoriche relative sia al mondo della traduttologia che a quello dell’editoria si legano coerentemente con prove pratiche di traduzione in cui si impara a chiarificare il rapporto tra soggetto e testo, grazie anche alla varietà dei testi stessi e alla grande preparazione dei docenti. Un’esperienza di grande valore per qualsiasi traduttore o aspirante tale.

F.B.

Ho frequentato a Roma la 29^ edizione del corso di traduzione letteraria e sono rimasta pienamente soddisfatta. Mi ero già cimentata in passato, grazie a studi linguistici, con traduzioni di vario genere e desideravo da tempo poter approfondire l’esperienza. Ignoravo molto del mondo dell’editoria e tutti gli insegnanti si sono dimostrati non solo all’altezza ma anche in grado di far comprendere a pieno e in modo immediato una realtà spesso estranea per chi non ne abbia conoscenza diretta. Tutte le lezioni sono state davvero illuminanti ma ciò che davvero mi ha stimolata e messa alla prova sono stati i laboratori di traduzione dove, grazie soprattutto alla competenza del docente, ho potuto chiarire molti dubbi sulla metodologia di traduzione. Il corso ha sicuramente rafforzato la mia volontà di proseguire questa strada e mi ha messo davanti a possibilità concrete. L’esperienza è stata dunque molto positiva e la consiglio a tutti.

Alessandra

Ho frequentato a Roma la 29^ edizione del corso di traduzione letteraria organizzato dall’Agenzia Letteraria Herzog, avvicinandomi a questo settore da neofita ma con grande passione. Al termine di questa esperienza, della quale sono pienamente soddisfatta, posso dirmi sicuramente più motivata e più preparata sotto molti aspetti. Il corso è articolato in lezioni teoriche, che offrono una panoramica sul mondo dell’editoria, sul funzionamento delle case editrici e su come proporsi a esse e sugli aspetti teorico-pratici dell’attività di traduzione, e in un laboratorio di traduzione che consente di esercitarsi su varie tipologie di testi. Tutte le lezioni risultano molto utili e interessanti. I docenti sono competenti e disponibili e offrono vari punti di vista all’interno del mondo editoriale.

Valeria

Ho frequentato la 34^ edizione del corso di editoria “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” organizzato dall’Agenzia Letteraria Herzog. Un’esperienza che consiglio sia a chi vuole intraprendere una carriera nel mondo dell’editoria, sia a chi è semplicemente curioso di conoscere cosa c’è dietro le quinte del lungo processo di creazione del libro. Docenti competenti e soprattutto molte esercitazioni pratiche che consentono di misurarsi con le molte problematiche che precedono l’uscita dei testi in libreria.

Firmato

Ho seguito il corso per conoscere più da vicino il mondo editoriale che mi ha sempre affascinata, ma che non avevo mai avuto occasione di approfondire, vedendolo come un’opportunità per inserirmi in ambito lavorativo in questo settore e incrementare il mio bagaglio di conoscenze. Il corso offre una panoramica generale delle varie figure professionali di cui si compone il mondo editoriale e delle loro competenze, descrive la complessa filiera di produzione e distribuzione del libro; inoltre coniuga l’aspetto teorico delle lezioni frontali con una serie di esercitazioni pratiche che possono essere considerate dei validi strumenti di apprendimento in grado di fornire una metodologia di revisione del testo e un’opportunità per verificare sul campo sia le attitudini dei corsisti sia l’efficacia comunicativa dei loro elaborati.

Sono molto soddisfatta dei contenuti delle lezioni e dei materiali didattici di supporto, ma anche della competenza dei docenti e della loro disponibilità. Voglio inoltre sottolineare la grande professionalità di chi ha organizzato il corso, sempre attento alle esigenze dei partecipanti.

Rita Fermanelli

Ho frequentato la  34^ edizione del corso di editoria a Roma e ne sono rimasta completamente soddisfatta. Il corso si articola in diverse lezioni di carattere teorico e pratico durante le quali vengono efficacemente presi in esame i diversi aspetti del processo editoriale.La varietà degli argomenti trattati unitamente alla competenza e alla professionalità dei docenti offrono ad ogni corsista un’interessante panoramica sul mondo dell’industria libraria e gli consentono di comprendere i meccanismi che ne regolano il funzionamento. Consiglio vivamente a tutti coloro che desiderano muovere i primi passi nel campo dell’editoria di intraprendere questa straordinaria esperienza!

Amina Al Kodsi

Ho partecipato alla 34^ edizione del corso di editoria a Roma, organizzato dall’agenzia letteraria Herzog. Mi sono avvicinato come un semplice amanti di libri, curioso di conoscere il mondo che c’è alle spalle e ne sono uscito sicuramente più arricchito e motivato. Il corso è ben strutturato, i docenti sono puntuali e disponibili e rendono le lezioni interessanti e mai superflue. Anche la strutturazione in quattro ore settimanali consente, a chi come me era già impegnato in attività lavorative, di gestire al meglio gli impegni con gli incontri e le prove scritte che vengono via via sottoposte. Una bella esperienza che consiglio a tutti gli interessati al settore dell’editoria.

A.L.

Ho seguito la 34^ edizione del corso di editoria “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” organizzato dall’Agenzia Letteraria Herzog, svoltosi a Roma dal 26 marzo al 31 maggio 2018. Ho potuto pertanto apprezzare la grande professionalità dei docenti coinvolti nell’iniziativa, che sono riusciti a trasferirci con grande efficacia e in soli due mesi una serie di nozioni teoriche e pratiche di estremo interesse per chi coltivi il sogno di inserirsi professionalmente nel mondo dell’editoria.

Maurizio Centi

2° SEMESTRE 2017

Ho iniziato il corso nel periodo di dicembre. Il campo della traduzione è la mia passione da anni ormai. Ho avuto modo di conoscere professori con un’ampia preparazione. Gli argomenti trattati sono stati affrontati con semplicità ed efficacia. I laboratori sono stati utili e per nulla noiosi.

Firmato

Ho seguito a Roma la 28° edizione del corso “Il lavoro del traduttore letterario” dell’Agenzia Letteraria Herzog. Gli argomenti del corso includono sia gli aspetti teorici sia pratici relativi al processo di traduzione.  Inoltre è stata anche prestata molta attenzione al funzionamento delle case editrici e a come proporsi a esse.

Matteo D’Evangelista

“Ho frequentato la 26^ edizione del corso di formazione della Herzog“Lavorare nella Comunicazione”a Roma.

Il percorso formativo è ben strutturato e abbraccia in modo approfondito una serie di argomenti. I corsisti hanno la possibilità di ricevere nozioni su diversi aspetti del lavoro di ufficio stampa. Le lezioni si sono concentrate sul campo editoriale e politico senza tralasciare il web writing e il public speaking essenziali se si vuole intraprendere questa professione. Gli incontri sono tenuti da professionisti del settore che ci hanno fornito la loro esperienza diretta nel campo della comunicazione. A fine corso ai più meritevoli vengono forniti dei contatti per effettuare stage all’interno di aziende operanti nel settore. Sta ai singoli allievi sfruttare al meglio il corso e le opportunità che gli vengono fornite”.

F.B.

Ho seguito a Roma la 28^ edizione del corso di “Il lavoro del traduttore letterario”,e l’ho trovato molto ben strutturato. L’alternanza di lezioni teoriche e pratiche con vere e proprie testimonianze di editori e traduttori permette di avere un’idea chiara del funzionamento del settore. Molto utili anche i suggerimenti pratici per chi intende avvicinarsi alla traduzione letteraria. Lo consiglio vivamente.

Francesca

“Ho seguito a Roma la 28^ edizione del corso di “Il lavoro del traduttore letterario”e sono rimasta abbastanza soddisfatta. Inizialmente ero un po’ scettica sul numero delle lezioni, ma mi sono presto ricreduta in quanto sono state sufficienti a fornire la giusta preparazione teorica e pratica, nonostante avrei forse apprezzato un numero maggiore di laboratori. Questi ultimi sono infatti molto utili, permettono di entrare in un’ottica di attenzione al dettaglio, alle parole, che non pensavo ci fosse dietro una traduzione (parlando da principiante); ci si rende davvero conto di quanto sia impegnativo come lavoro. I docenti sono tutti molto competenti, provengono da diverse realtà e offrono diversi punti di vista. Nel complesso una bellissima esperienza, divertente, ho conosciuto persone con la mia stessa passione con cui confrontarmi e ho imparato davvero molto.Un corso sicuramente da consigliare, completo, che inoltre offre contatti utili per proseguire il percorso.”

E.D.

Ho frequentato la 33edizione del corso di formazione editoriale “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook”. E’ stata un’esperienza interessante in quanto mi ha permesso di comprendere meglio cosa c’è dietro la creazione di un libro. Lo consiglio vivamente a tutti coloro che vogliono conoscere più da vicino il mondo editoriale. Il corso è ben strutturato, lezioni frontali ed esercitazioni, e i docenti sono preparatissimi e soprattutto molto disponibili.

Francesca Giovannoli

“Quest’anno ho partecipato alla 33^ edizione del corso Lavorare in editoria organizzato dall’agenzia letteraria Herzog di Roma. Il corso mi ha permesso di individuare dettagliatamente le varie mansioni professionali del mondo editoriale, di cui un giorno spero di entrare a far parte. Le lezioni sono state illuminanti, piene di contenuto e mi hanno permesso anche di esaminarmi dal punto di vista pratico, dal momento in cui erano previste svariate esercitazioni. Inoltre i docenti mi sono sembrati molto validi, disponibili ed esperti nel loro lavoro. Consiglio dunque vivamente questo corso a chiunque voglia lavorare in editoria o avere idee più chiare sul mondo editoriale.”

Alice Baldelli

Ho da poco concluso la frequenza della 33 ͣ edizione del corso “Lavorare in editoria” ̶ organizzato dall’agenzia letteraria Herzog   ̶   di cui non posso che ritenermi soddisfatta in virtù di come è stato pensato, strutturato, organizzato e gestito dalla responsabile –Francesca Buratti- e dai diversi insegnanti. Nel tempo conciso di due mesi, infatti, il corso non solo ha offerto una panoramica completa del mondo editoria – dall’organizzazione della casa editrice alla veste tipografica del suo prodotto finito, ossia il libro ̶ ma, soprattutto, superate le preliminari e doverose nozioni, ha fornito concrete modalità di approccio, inserendo gradualmente il corsista nella pratica continua delle precipue mansioni richieste: dall’esercizio ricorrente e stimolante della correzione di bozze all’immersione nell’editing “profondo”, con la valutazione di testi inediti.

Non sono mancate, poi, prove di comunicato stampa, di editing transculturale e incontri con importanti editori (Alberto Castelvecchi, Sergio Bianchi, Francesco Giubilei, Ginevra Bentivoglio) pronti a rispondere a qualsiasi domanda e curiosità, ma, soprattutto, a fornire i giusti riferimenti giuridici e fiscali: da come si apre una casa editrice fino al contratto di edizione. La cifra caratteristica del corso è consistita proprio nella competenza e nella disponibilità dei docenti, desiderosi di interagire, stimolare e colmare ogni esigenza del discente al fine d’immetterlo, rapidamente e con opportuni strumenti, nell’affascinante mondo dell’editoria. Al termine del corso i più meritevoli sono stati messi in contatto con diverse case editrici presso cui effettuare stage formativi. Consiglio questo corso a chiunque voglia mettersi alla prova per sperimentare le proprie attitudini e capacità in un settore, quello dell’editoria, che, spesso, si conosce solo “dall’esterno”.

M.P.

Ho preso parte alla 33° edizione del corso “Lavorare in editoria” tenutosi a Roma e non posso che esserne molto soddisfatta. Il programma è ben strutturato e curato nei dettagli, i professori (che non son altro che dei professionisti nel campo editoriale) sono chiari e disponibili al dialogo. Le prove sostenute a casa e corrette in classe sono fondamentali per un apprendimento pratico della materia.  Quando decisi di scegliere un corso di questo genere, scelsi l’agenzia letteraria Herzog sia per il nome e la fama, sia per i prezzi accessibili a tutti. Dunque, in sostanza, credo che sia il miglior trampolino di lancio per chi voglia intraprendere questo percorso professionale.

Chiara Di Luigi

«Per fare un buon libro ci vuole un autore geniale e una casa editrice che se ne prenda cura con amore e convinzione. Un libro non è un post o una notizia dell’ultimo minuto che bisogna pubblicare il più in fretta possibile. E non basta un algoritmo a produrlo o a sceglierlo. Quello che è stampato in un libro deve resistere nei decenni». Lo ha affermato di recente Stefano Mauri.  Una casa editrice questo lo sa, lo fa. Io forse prima lo immaginavo, ma adesso, al termine di questa espeirienza, posso dire di averne la certezza. Ho frequentato la 33^ edizione del corso “Lavorare in editoria” organizzato dalla Herzog e ho conosciuto professionisti seri e appassionati del loro lavoro, oltre che estremamente disponibili. Il corso si struttura in incontri bisettimanli di due ore circa. Essi, come un viaggio, permettono di entrare e comprendere la realtà editoriale odierna, di scoprire le diverse fasi di realizzazione di un libro, il funzionamento e i ruoli di una casa editrice.  Particolare attenzione è dedicata all’acquisizione di competenze per poter concretamente collaborare successivamente con una casa editrice o un’agenzia editoriale: dalla correzione di bozze, all’editing, all’ufficio stampa, alla valutazione di un’opera inedita. Le diverse attività sono approfondite a livello teorico ma soprattutto sperimentate fattivamente attraverso una o più esercitazioni pratiche. I corsi devono insegnare e soprattutto insegnare a saper fare per poter lavorare. Questo sicuramente lo fa.

Giovanna Rossi

Dall’ottobre al dicembre 2017 ho frequentato la 33esima edizione del corso di formazione editoriale tenuto dall’agenzia letteraria Herzog (sede di Roma), e ne sono rimasta particolarmente soddisfatta. Per chi ha ancora poca esperienza con il mondo editoriale, o è appena uscito da una formazione universitaria (ma non può permettersi di sostenere le spese, decisamente troppo esose, di un master in editoria), il corso rappresenta una valida alternativa teorica e pratica.I docenti sono estremamente competenti e disponibili, e le lezioni (quasi sempre accompagnate da prove pratiche da svolgere a casa o in classe) risultano particolarmente stimolanti. A fine corso, sulla base della valutazione delle singole prove effettuate, potrebbe esservi proposto uno stage/prove redazionali presso le case editrici o i service editoriali che collaborano con la Herzog. Consiglio, dunque, vivamente il corso a chiunque voglia iniziare a muovere i primi passi in questo ambito avvicinandosi in maniera tangibile al mondo dell’editoria (partendo dal presupposto che non è facile entrarvi).

Ambra

1° SEMESTRE 2017

Ho frequentato la 25^ edizione del corso di formazione della Herzog di Ufficio Stampa tenutosi a Roma nel 2017.

Sono rimasta davvero soddisfatta da questo corso, soprattutto per la varietà di argomenti che sono stati trattati; infatti la Herzog propone ai suoi allievi una preparazione in diversi campi dell’ufficio stampa, che vanno da quello editoriale, a quello politico, toccando inoltre sessioni di web writing ed altre di public speaking. Il tutto è reso ancora più interessante dal fatto che le lezioni sono tenute da professionisti del settore competenti e stimolanti, che a fine corso hanno proposto a noi allievi un tirocinio nel campo dell’ufficio stampa che più ci interessava.

Ho apprezzato molto le esercitazioni ed i lavori di gruppo, che ci hanno aiutato a creare un clima davvero piacevole tra noi corsisti durante le lezioni, e la grande disponibilità di tutti i docenti.

Ilaria

È stata un’esperienza molto interessante e stimolante (25^ edizione corso Roma ufficio stampa, ndr), ottima infarinatura e organizzazione. La rifarei!

Stefania

L’esperienza di formazione con l’agenzia letteraria Herzog per “Addetto ufficio stampa” è stata davvero intensa e stimolante. In primo luogo perché mi ha dato la possibilità di acquisire strumenti di lavoro nuovi che in parte ho da subito messo in pratica con successo. In secondo luogo perché mi sono potuta confrontare con altre persone di realtà del tutto differenti dalle mie, cogliendo così nuovi spunti e nuove prospettive su situazioni di comune problematicità. Un corso ben strutturato e organizzato; gli insegnanti,sempre disponibili, professionisti davvero competenti che hanno espresso sempre con chiarezza e in modo esplicativo le varie tematiche del corso rendendo le lezioni piacevoli da seguire con una continua voglia di partecipazione attiva e un grande coinvolgimento! Ottimo il continuo stimolo alla realizzazione personale e professionale.

Francesca

Ho partecipato alla 25esima edizione del corso dell’agenzia letteraria Herzog per addetto all’ufficio stampa tenutosi a Roma tra l’aprile e il giugno del 2017. Nel partecipare a tale corso il mio obiettivo principale era non solo quello di conoscere le caratteristiche di un vero e proprio mestiere, vale a dire quello dell’addetto all’ufficio stampa, ma anche quello di ampliare le mie conoscenze tecniche in merito ad una comunicazione efficace.

In piena onestà, posso affermare che entrambi gli obiettivi sono stati raggiunti. I docenti, infatti, si sono mostrati persone esperte e capaci del settore e molti sono gli elementi nuovi che ho potuto aggiungere al mio bagaglio culturale, elementi per nulla fine a se stessi ma utili per avere un maggior rilievo sul mercato del lavoro.

Apprezzabile anche la disposizione dei giorni e degli orari in cui si sono tenute le lezioni del corso, organizzate in maniera tale da facilitare la presenza anche di coloro che nel frattempo avessero da degli impegni lavorativi, nonché un prezzo di partecipazione al corso accessibile e pagabile in due rate.

In conclusione, posso sostenere che la mia esperienza è stata piuttosto positiva. Naturalmente, non ci si può aspettare che Herzog fornisca per ogni suo allievo certezze sul fatto che al corso seguirà sicuramente e immediatamente una certa carriera lavorativa. In tal senso, Herzog è in grado di offrirci un’apprezzabile e credibile opportunità, ma poi sono gli allievi che devono cercare di sfruttare al meglio tale opportunità.

G.G.

Ho seguito aRoma il corso di ufficio stampa, giunto alla sua 25^ edizione,  organizzato dall’agenzia Herzog e mi sono trovata veramente molto bene. L’ho scelto perché fin da subito mi ha incuriosito il programma, davvero ben strutturato e che si sofferma su tutti gli aspetti e le sfaccettature che riguardano la figura dell’addetto stampa, non solo con la mera teoria ma dando ampio spazio alle esercitazioni pratiche. Ed, infine, un corpo docenti fatto di professionisti del settore molto variegato, ognuno con delle peculiarità ed esperienze diverse.

Ogni lezione è stata una nuova scoperta, un conoscere, scoprire e scoprirsi mettendosi alla prova sotto la guida dei docenti che sono stati a nostra totale disposizione su tutto. Abbiamo studiato ed indagato la figura dell’addetto stampa in lungo ed in largo, dalle mansioni più tradizionali fino alla contaminazione dei ruoli con l’avvento di internet. Abbiamo provato, sperimentato ed imparato sul campo tramite le esercitazioni che ci hanno fatto capire e toccare con mano cosa significa scrivere un comunicato stampa ma non solo.

Tutte le mie aspettative sono state soddisfatte e superate. Un corso preciso e puntuale che mi insegnato le basi ed i trucchi di questo mestiere permettendomi di avere una formazione davvero completa nel campo della comunicazione. Ma non solo. Mi ha permesso di confrontarmi con gli altri corsisti, con realtà e pensieri diversi e non per ultimo conoscere delle persone speciali.

Francesca Bloise

Ho seguito a Roma la 27^ edizione del corso sul lavoro del traduttore letterario. Le lezioni teoriche forniscono una buona infarinatura sul mondo dell’editoria, sui diversi ruoli all’interno della casa editrice e insegnano agli aspiranti traduttori letterari come rapportarsi con gli editori. Particolarmente utili sono stati i laboratori settimanali di traduzione , che grazie a esercitazioni impostate su vari registri letterari mi hanno permesso di capire quale tipo di testi è più vicino alla mia sensibilità di traduttore. Un’esperienza positiva che consiglierei a chi già conosce il mondo editoriale e ha scelto di inseguire la passione per la traduzione e trasformarla nel proprio lavoro.

M.P.

Ho seguito a Roma la 27^ edizione del Corso di traduzione letteraria. L’ho trovato molto ben organizzato e strutturato. I docenti, tutti del settore, sono preparati e professionali, sia per la parte teorica che per quella pratica di laboratorio. Le lezioni sono molto interessanti e soprattutto ricche di suggerimenti pratici per chi vuole avvicinarsi e dedicarsi alla traduzione letteraria. Esperienza, nel complesso, molto positiva. Corso altamente consigliato.

Monica Landini

“Ho frequentato a Roma la 27^ edizione del corso di traduzione letteraria. La traduzione è sempre stata la mia passione, e grazie a questo corso sono riuscita a conoscere in concreto il lavoro del traduttore. E’ stata una bellissima esperienza: il corso è organizzato molto bene, le lezioni sono interessanti e stimolanti. In particolare, i laboratori e le esercitazioni a casa riescono a metterti alla prova e a verificare la tua preparazione e inclinazione a tradurre. I docenti sono preparati e molto disponibili, e ci hanno fornito indicazioni e consigli utili sul mondo della traduzione e dell’editoria in generale. Sono rimasta completamente soddisfatta e lo consiglio vivamente a chiunque voglia avvicinarsi al mestiere del traduttore.”

Fortunata Calarco

“Ho frequentato il corso di Traduzione Letteraria (27ª edizione) tenuto a Roma. Le considerazioni da fare in merito alla sua strutturazione e qualità possono essere molte, ma esprimerò le fondamentali in modo da orientare le idee su ciò che lo caratterizza maggiormente: il corso è utile ai principianti quanto ai non. Nella mia esperienza appartenevo al primo tipo, ma le lezioni si sono rivelate una sfida e un sano insegnamento per tutti i partecipanti. Nel mestiere non c’è niente di scontato.

Le lezioni generali sul mondo delle case editrici e della traduzione sono state particolarmente illuminanti: le personalità scelte per sintetizzare i loro segni distintivi si sono mostrate competenti, coscienti della varietà e delle differenze di chi ascoltava ma soprattutto molto disponibili; parlavano dal punto di vista di chi ha vissuto l’esperienza, quindi dei professionisti. I laboratori sono affidati a traduttori, persone che hanno dimostrato di avere metodo e idee precise riguardo ciò che viene richiesto dal mestiere, dando, grazie alle esercitazioni, la possibilità di far uso delle proprie abilità linguistiche, raffinare l’elasticità mentale e la capacità di trasporre parole e contesti da una cultura all’altra.

Dal mio punto di vista, so di avere una comprensione molto più limpida di quest’universo, da qui ho ricevuto le basi necessarie per capire come orientarmi, dove guardare, cosa fare delle mie abilità in materia e come svilupparle ulteriormente. Essere a contatto diretto con un esperto è ciò che sopra ogni altra cosa mi ha aiutato, perché dietro le loro risposte c’era reale pratica e non soltanto teoria. Il corso ha una durata prestabilita, il che vuol dire che non tutto può essere affinato o chiarito, ma l’esperienza è stata indubbiamente positiva, specialmente per chi come me partiva da zero.”

Claudia Ceccarelli

“Frequentare il corso di traduzione letteraria è stata una bellissima esperienza e mi ha aiutata ad approfondire la mia conoscenza sul mondo della traduzione e in generale a capire meglio il mondo dell’editoria. Le lezioni erano ben organizzate ed equilibrate tra teoria e pratica. Ho trovato particolarmente interessanti le esercitazioni di traduzione e gli interventi dei professionisti che lavorano da anni nelle case editrici. Lo consiglio fortemente a chiunque sia interessato alla traduzione letteraria”.

Rosa Agusta

Ho partecipato alla 27ma edizione del Corso di Traduzione Letteraria a Roma. È stata un’esperienza molto interessante per me, mi ha permesso di capire meglio non solo la figura del traduttore, ma il mondo dell’editoria in generale e le diverse figure con cui ci si interfaccia quando si esercita questa professione. Inoltre, è un corso molto pratico e ti da l’opportunità di vivere l’esperienza di essere un traduttore letterario a tutti gli effetti. È un corso a 360 gradi e lo consiglio vivamente sia a chi vuole avvicinarsi per la prima volta a questa professione, sia a chi lavora già come traduttore in altri settori.

Daniela Onori

Ho seguito a Roma la 32^ edizione del corso di editoria di Herzog e lo consiglio vivamente.

Il corso si articola in lezioni frontali e laboratori, inoltre le esercitazioni a casa aiutano molto chi vuole trarre il massimo profitto e imparare bene il mestiere. I docenti sono tutti affermati professionisti e ognuno di loro dà un taglio diverso alle lezioni colorando con sfumature differenti il complesso quadro dell’editoria italiana.

Alla fine del corso ci si sente piuttosto preparati e, soprattutto per chi comincia da zero, si ha acquisito un bagaglio tecnico e teorico non indifferente. E’ sorprendente quanto si possa imparare in due mesi di lezioni!

Consiglio questo corso a chi si affaccia per la prima volta al mondo dell’editoria perchè è certamente un valido strumento di conoscenza e apprendimento.

Sono molto soddisfatta di aver partecipato alla 32^ edizione del corso Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook. Il corso è impegnativo e ben organizzato ed è un ottimo punto di partenza per diverse ragioni. Le lezioni sono dedicate prevalentemente alle esercitazioni, soprattutto di editing e correzione di bozze. Questo approccio pragmatico consente ai partecipanti di schiarirsi le idee sul lavoro di redazione e di capire ciò per cui si è realmente portati. I docenti sono estremamente competenti e offrono punti di vista diversi e stimolanti sul mondo editoriale. Infine al termine del corso vengono forniti ai più meritevoli dei contatti lavorativi che possono tramutarsi in opportunità concrete. Dunque si tratta di un corso che nel suo piccolo (si svolge in soli due mesi) è completo e riesce a fornire strumenti utili. Ha superato le mie aspettative iniziali e lo consiglierei a chiunque abbia la consapevolezza di voler lavorare nel mondo dell’editoria ma non sappia ancora bene come orientarsi.

Anna

“Ho partecipato alla 32^ edizione del corso di formazione editoriale a Roma spinta dal desiderio di conoscere un settore che, nonostante la laurea in lettere, mi era quasi del tutto oscuro nei suoi aspetti più tecnici e specifici. È stata un’esperienza formativa nel vero senso della parola, che consiglio a chiunque voglia avvicinarsi al mondo dell’editoria.I docenti sono preparati, gentili e pronti a mettere a disposizione tutta la loro esperienza nel settore. Ho trovato davvero stimolante l’approccio pratico con il quale vengono affrontate le lezioni, a cui si accompagnano sin da subito frequenti esercitazioni. In questo modo, pur nella breve durata del corso, si riescono ad acquisire alcune competenze di base utili per introdursi nel mondo lavorativo. In base all’esito delle esercitazioni si ha, infine, la possibilità di essere contattati direttamente per svolgere stage o prove redazionali presso case editrici e service editoriali.”

Francesca Papa

“Mossa dal desiderio di iniziare a conoscere il mondo dell’editoria, di cui sapevo poco o nulla, mi sono iscritta alla 32^ edizione del corso di editoria della Herzog a Roma. È stata un’esperienza molto positiva, che consiglio a chiunque voglia iniziare ad acquisire gli strumenti per lavorare in casa editrice o semplicemente voglia esplorarne il funzionamento. I docenti appartengono tutti al settore, sono competenti e molto disponibili a risolvere dubbi e a dare consigli. Le lezioni forniscono un inquadramento teorico basilare e preziose curiosità riguardo la realtà editoriale, ma sono anche molto concentrate sulle esercitazioni, così da permetterti di familiarizzare con il lavoro pratico che un domani si potrebbe arrivare a svolgere.
Alla fine del corso è possibile essere selezionato per partecipare a stage formativi presso case editrici o service editoriali, un’occasione importante di formazione dove si ha la possibilità di entrare concretamente a contatto con il mondo del lavoro.”
Federica  Crisci

“Ho frequentato a Roma la 32 esima edizione del corso di Editoria. Il corso è stato completo, interessante e impegnativo. Tanti gli stimoli e giusto equilibrio tra teoria e pratica: il corso ha soddisfatto pienamente le mie aspettative. Le lezioni sono state appassionanti e coinvolgenti e i docenti disponibili, appassionati e molto professionali. Ringrazio l’agenzia Herzog e consiglio vivamente il corso”

Nicoletta Mauceri

2° SEMESTRE 2016

Ho frequentato a Roma la 26ª edizione del corso “Il lavoro del traduttore letterario” organizzato da Herzog. Durante le lezioni, tenute da docenti con esperienza pluriennale nel settore, sono state affrontate tematiche varie, tutte afferenti alla traduzione in generale e, nello specifico, letteraria: la situazione editoriale odierna (italiana e non), le modalità di presentazione di un progetto traduttivo, le norme e convenzioni redazionali e una panoramica sulla storia e la teoria della traduzione. Durante il laboratorio, invece, la somministrazione di testi di differente genere, tempo e luogo ci ha posto di fronte a numerose problematiche, risolte in maniera diversa da ciascuno dei partecipanti, il che ha favorito la circolazione delle idee e, evidentemente, un arricchimento reciproco. Grazie a questo corso sto ora traducendo il mio primo romanzo. Non posso che consigliarlo!

Giovanni Cerasani

“Ho seguito la 26a edizione del corso di traduzione letteraria dall’inglese. Ottima sia la parte teorica, con una dettagliata descrizione del mondo dell’editoria e del lavoro del traduttore, che i laboratori, da cui ho avuto spunti importantissimi e consigli utili anche a uno non totalmente digiuno della materia come me. Inoltre, il corso mi ha fornito utili contatti, che mi hanno permesso di essere chiamato per una prova di traduzione a corso non ancora terminato e di iniziare a lavorare due giorni dopo l’ultima lezione. Il mio consiglio è di seguire questo corso. Se c’è impegno, i risultati arrivano.

Edoardo Marini”.

L’ambito dell’Ufficio Stampa mi incuriosiva da molto tempo ma il mio interesse si fondava su basi astratte e nozioni universitarie. Grazie alla 24^ edizione di questo corso, dove alla teoria si alternano tante esercitazioni pratiche, sono riuscito a  migliorare e ad acquisire tecniche di comunicazione scritta e di public speaking. E’ stata davvero una bella esperienza: oltre a sperimentare il lavoro di addetto stampa,  ho avuto modo di farmi un’idea più completa su altri ambiti redazionali (case editrici, eventi culturali). 
Il corso mi ha permesso di imparare a conoscere un mondo stimolante ma anche complesso, alimentando molto la mia curiosità. Il lavoro dei docenti è stato impeccabile. La serietà e la competenza sono sempre state accompagnate da una cordialità e da una disponibilità assoluta.  Sento di poter vivamente consigliare questo corso a chiunque fosse realmente interessato a lavorare in un Ufficio Stampa ma anche a coloro che vogliono approfondire il mondo della comunicazione con un’esperienza costruttiva e stimolante.

Roberto
Ho partecipato alla 24° edizione del corso di ufficio stampa Herzog. Il corso offre delle discrete basi dalle quali partire se si vuole intraprendere un percorso professionale nell’ambito. Serve più che altro a farsi un’idea, ad orientarsi e a cominciare a comprendere alcune dinamiche del lavoro dell’ufficio stampa. I docenti nel complesso sono dei professionisti e ce ne sono alcuni sicuramente di spicco come Castelvecchi, che riescono a trasmettere la loro esperienza. Per quanto riguarda l’organizzazione degli argomenti, però, avrei preferito fare qualcosa di più articolato. Lo stesso riguardo l’acquisizione degli strumenti. Nel mio caso mi è capitato di fare un buon lavoro sui comunicati stampa, ma di sfiorare appena tutto gli altri strumenti che andrebbero compresi ed acquisiti, es. come si crea e si gestisce una mailing list, modalità di invio di un comunicato, i criteri da utilizzare per il recall, come si organizza un report ecc… E’ pur vero che è difficile sviluppare queste conoscenze durante un corso; la pratica in questo è più formativa. Durante il periodo delle lezioni si fanno alcune esercitazioni sia a casa che in aula, leggere e gestibili. Terminate le lezioni sono stato subito contattato per uno stage in una casa editrice.

Cristiano

 
Ho frequentato a Roma la 31ª edizione del corso “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” spinta dalla voglia di imparare di più su un settore che mi ha sempre affascinata. In soli due mesi, grazie alla professionalità degli insegnanti e alle continue esercitazioni, ho appreso tantissime cose su questo mondo e sulle figure professionali che ruotano intorno a esso. É stata davvero una bella esperienza che consiglio a chiunque voglia capire realmente cosa significhi lavorare in editoria.

Francesca Liserre

Ho frequentato la 31^ edizione del corso di editoria a Roma ed è stata davvero una bella esperienza! Lezioni interessanti, pratiche oltre che teoriche, tenute da docenti preparati ed estremamente disponibili al confronto e alla condivisione. Il programma viene rispettato e trattato con impegno e dedizione; abbastanza serrato il ritmo delle esercitazioni così da permettere agli allievi di immergersi facilmente nel mestiere. Bella atmosfera di professionalità e familiarità. Lo consiglio vivamente a tutti gli amanti, gli appassionati, i curiosi del mondo dell’editoria.

M.G.

Ammetto che ho  iniziato a frequentare la 31 esima edizione del corso di editoria a Roma con un po’ di scetticismo, perché era un salto nel buio, ma  più andavo alle lezioni e più aumentava il mio entusiasmo. La professionalità dei docenti, mi ha dato l’opportunità di apprendere dettagliatamente il mondo editoriale ed oltre a ciò mi ha aumentato la passione per tutto ciò che gira intorno alla realtà dei libri.

Alessandro Sabez

Ho partecipato alla 31^a edizione del corso di editoria di Roma incuriosito da questo mondo e ne sono rimasto soddisfatto.
Ho trovato il corso molto interessante: in solo due mesi ci ha dato una panoramica, talvolta anche più approfondita, del mondo editoriale, di cosa concretamente significhi, dei numerosi e diversi volti all’interno di una Casa Editrice (e relativi “trucchi del mestiere”) e dei possibili sbocchi lavorativi.
Gli orari sono adatti per chi lavora, gli insegnanti sono molto preparati e disponibili, i compiti assegnati alla fine di ogni lezione sono stati sempre riconsegnati in tempo e le discussioni avute al riguardo sono state un ottimo modo per apprendere dalle proprie imprecisioni e migliorare al lavoro successivo. In più, alla fine del corso, tempo un mese, alcuni corsisti sono stati contattati per svolgere un lavoro all’interno dell’Agenzia Letteraria Herzog o per essere indirizzati ad altri associati.
Consiglierei questo corso a chi, come me, si avvicina al corso come autore, perché è molto utile per conoscere “l’altra faccia della medaglia” della pubblicazione, oppure è semplicemente curioso di conoscere questo mondo, ma anche a chi è determinato a farne il proprio futuro o è già inserito nel settore.

A.B.

Sono stata una corsista della 31^ edizione del corso di editoria svoltosi a Roma: un’esperienza che trovo mi abbia arricchita, sotto l’aspetto culturale, ma anche umano. I docenti sono molto preparati, pazienti e disponibili. È stato utile e piacevole ascoltare le storie personali degli insegnanti all’interno del settore, che descrivevano il funzionamento del complesso sistema dell’editoria. Io, che poco conoscevo di questa realtà, sono rimasta affascinata da quello che, recandosi normalmente in libreria per gli acquisti, viene dato per scontato. Una macchina studiata per funzionare perfettamente, un ingranaggio dopo l’altro, un universo sul quale è intrigante soffermarsi a riflettere. Consiglierei questo corso perché la Herzog è  davvero una garanzia di serietà e competenza, che fornisce, inoltre, la possibilità  d’intraprendere un percorso lavorativo all’interno delle case editrici a seconda della propria preparazione. L’aspetto veramente positivo è  che in ogni caso, al termine, non se ne esce a mani vuote.. quantomeno a me è andata così!

Manuuela Staffieri

 

Ho frequentato la 31^ edizione del corso di editoria di Roma perché, essendo scrittrice emergente, mi incuriosiva sapere cosa ci fosse dietro al libro stampato. Durante le lezioni sono state trattate diverse tematiche, sempre in modo diretto e schietto, ma nonostante ciò ogni insegnante ha sempre lasciato trasparire la passione che nutriva per il proprio settore: ognuno, a modo suo, mi ha permesso di comprendere ancora più a fondo il funzionamento di questo mondo.

Martina

La 31^ edizione del corso di editoria Herzog nella sede di Roma è stata l’occasione per approfondire e consolidare la mia passione per tutto ciò che va a comporre l’universo “libro”. Lavoro con i libri dal 2005, sono un libraio, uno di quelli che ha aperto la libreria perché sentiva la passione della lettura bruciargli dentro e vuole tuttora condividerla con gli altri. Negli anni ho cominciato a sentire l’esigenza di conoscere quanto più possibile dell’oggetto dei miei desideri. Il corso di editoria di Francesca Buratti mi ha permesso di scoprire attraverso quali vie si arriva alla definitiva stesura di un libro, passando per le schede di valutazione di un inedito, per la correzione di bozze, attraversando i tortuosi sentieri che portano all’editing di un testo e arrivando a conoscere i segreti dell’impaginazione e quelli dell’agenzia di stampa. Questo e molto altro ho provato durante il corso Herzog, ho trovato insegnanti veramente preparati e con un grande entusiasmo nel trasferire le proprie conoscenze, una efficiente organizzazione in grado di far apprendere al corsista le giuste informazioni nei tempi e nelle modalità più opportune e poi, tante esercitazioni, che sono la cosa più importante; molta pratica, quella che forse ora che ho terminato il corso mi manca di più. Vorrei concludere queste poche righe con un ringraziamento a Francesca perché mi ha dato la possibilità di capire che questo è il lavoro che voglio fare; il suo corso mi ha dato le basi per poter iniziare … ora tocca a me!!

Roberto Marchegiani

1° SEMESTRE 2016

Ciao, ho partecipato a due corsi presso l’agenzia letteraria Herzog a Roma, uno di traduzione letteraria in inglese e spagnolo e uno come consulente letterario e redattore. Sono stati svolti entrambi con competenza e professionalità da parte dei docenti e gentilezza e impegno da parte dell’agenzia letteraria. Una volta svolti i corsi, e dopo una prova di traduzione, lavoro da un anno presso una società di servizi come libera professionista e finora ho tradotto nove libri (tra romanzi storici, romanzi contemporanei, libri di cucina e saggio psico-pedagogico), vivendo una soddisfazione personale enorme, collaborando con persone serie e competenti, ed essendo riuscita a realizzare un sogno lavorativo che avevo da sempre (perché il lavoro di traduttore letterario è veramente splendido!!). Ringrazio quindi l’agenzia Herzog per avermi dato l’opportunità di approfondire gli studi che avevo fatto, di acquisire altra professionalità, e di essere messa alla prova per entrare in un mondo unico, quale è quello letterario!

Federica Gianotti Tabarin

«Frequentare la 23edizione del Corso Lavorare nella comunicazione. Il lavoro dell’Ufficio Stampa – Roma, senza dubbio, mi ha offerto l’opportunità di acquisire nuove conoscenze e competenze concrete nell’ambito delle tecniche di comunicazione e promozione editoriale o aziendale e una valida base di partenza per poter intraprendere un percorso professionale. L’eccellente organizzazione del corso si coniuga compiutamente con la meritoria combinazione di teoria e pratica e con l’opportuna diversificazione settoriale e didattica dei docenti, parimenti ammirevoli per la disponibilità e il notevole calibro professionale. Diverse sono, dunque, le circostanze che contribuiscono alla riuscita del corso Herzog, che consiglierei vivamente a quanti volessero confrontarsi con la realtà dell’Ufficio Stampa».

Clara di Fazio

“Ho partecipato con piacere alla 23° edizione del corso “Il lavoro dell’ufficio stampa” a Roma e sono rimasto soddisfatto sia dalla buona organizzazione complessiva che dall’impegno degli insegnanti. Sopratutto le prove pratiche e le simulazioni dell’effettivo lavoro rendono il corso uno strumento utile per chi aspira a familiarizzare con tecniche e strumenti utili nel mondo dell’ufficio stampa. Apprezzabile l’approccio poco teorico, molto pragmatico e senza fronzoli. Interessante anche percepire le diverse realtà espresse dagli insegnanti che operano tutti in diversi settori del mondo della comunicazione.” 

Lorenzo Cellitti

“Ho partecipato alla XXV edizione del corso di Traduzione letteraria di Roma ed è stata un’esperienza molto utile e stimolante. L’organizzazione del corso, che comprendeva lezioni frontali ed esercitazioni a casa, ci ha aiutato a entrare nel vivo del lavoro e a capire quali sono gli ostacoli concreti che si presentano nel corso delle traduzioni. I docenti erano tutti molto preparati e disponibili e ho apprezzato il loro impegno a seguirci non solo negli aspetti tecnici del difficile lavoro del traduttore letterario, ma anche negli aspetti relativi alla ricerca attiva del lavoro, alla sua organizzazione, ai problemi che si possono incontrare e a tutto quello che ruota intorno al mondo dell’editoria e della traduzione.

MP

“Ho partecipato alla 23º edizione del corso “il lavoro dell’ufficio stampa a Roma” e posso dirmi estremamente soddisfatta. Lezioni interessanti e variegate, docenti preparati ed esercitazioni pratiche per metterci subito alla prova. L’impressione che si ha, una volta terminato il ciclo d’incontri, è di aver cominciato a padroneggiare gli strumenti del mestiere. Altamente consigliato!”

GA

Ho partecipato alla 23° edizione del Corso per Ufficio Stampa ed ho trovato eccellente sia l’organizzazione che la didattica. Come giornalista ho potuto acquisire ottime conoscenze delle tecniche e della filosofia che caratterizzano il mondo della comunicazione, quindi arricchendo la mia preparazione su un contesto che rimane centrale nella mia professione. Mi sono piaciute le prove sul campo e l’esposizione delle varie teorie, e gli insegnanti hanno tutti dimostrato come si applicano nel lavoro giorno per giorno i concetti spiegati. Un buon corso, quindi, perché fa studiare e fa anche immaginare come rendere nella pratica gli insegnamenti ricevuti, con quale professionalità approcciare il mandato ricevuto e con quale sguardo d’assieme calare la comunicazione nella realtà complessa di tutti i giorni. 

Agostino Pantano

“Ho seguito la 23^ edizione del corso Ufficio Stampa di Roma e l’ho trovato molto interessante e stimolante. Lo consiglio a chiunque voglia imparare a muoversi nel difficile mondo della comunicazione.

Giorgia

Durante gli studi universitari ho acquisito la consapevolezza di voler lavorare all’interno del mondo dell’editoria. Tuttavia la laurea in filosofia non è riuscita a fornirmi tutti quegli elementi tecnici e pratici necessari per lo svolgimento di una qualsiasi mansione in questo settore lavorativo sicché, per poterli acquisire, ho deciso di frequentare la 30^ edizione del corso in Editoria di Roma organizzato dall’Agenzia letteraria Herzog. Grazie alla precisione nell’organizzazione, alla qualità e disponibilità dei docenti e dei miei compagni di corso credo di aver arricchito notevolmente le mie conoscenze e, di conseguenza, di aver affinato le mie capacità. In particolare ho apprezzato l’attenzione prestata dai docenti agli aspetti pratici delle diverse figure che lavorano in una casa editrice (come fare una scheda di valutazione, come fare l’editing, come progettare il lancio di un libro, come correggere una bozza e così via) . In effetti, la presenza massiccia di esercitazioni pratiche ha reso particolarmente utile la frequentazione del corso poiché grazie ad esse sono riuscito a toccare con mano – e non solo a immaginare – quello che vuol dire lavorare in una casa editrice o per un service editoriale. Inoltre è decisamente importante segnalare il fatto che, alla fine del corso, i migliori studenti sono stati messi in contatto con service editoriali e case editrici per svolgere stage o per affrontare delle prove redazionali utili a un possibile inserimento nel mondo del lavoro. In generale, alla luce di tutti questi fattori, il mio giudizio sulla 30^ edizione del corso di Editoria di Roma organizzato dall’Agenzia letteraria Herzog non può che essere completamente ed entusiasticamente positivo.

Jacopo Dell’Omo

La mia partecipazione alla 30^ edizione del corso dedicato alla formazione editoriale organizzato a Roma dall’Agenzia letteraria Herzog (21 marzo-26 maggio 2016) mi ha dato la possibilità di entrare in contatto, conoscere e approfondire alcune figure professionali e meccanismi gestionali interni del mondo dell’editoria. 
Il corso è stato ben strutturato poiché partendo dagli aspetti motivazionali ma anche pratici che sorreggono questo tipo di attività  imprenditoriale quali: il progetto editoriale, la promozione commerciale e finanche l’illustrazione dettagliata di un contratto d’autore (che personalmente ho trovato molto interessante), si è addentrato via via nei settori più specifici delle sue professionalità come quella dell’editor o del correttore di bozze per il cui approfondimento sono state proposte delle frequenti quanto opportune esercitazioni pratiche. 
Sono rimasta anche soddisfatta della professionalità e competenza dei vari docenti che hanno apportato come valore aggiunto la loro simpatia e cordialità. 
Nel complesso posso affermare che per me si è dimostrata un’esperienza positiva che consiglierei a tutti coloro interessati a questo tipo di attività e che non solo ha accresciuto le mie conoscenze in questo campo, ma mi ha anche invogliato ad approfondirle di più.

Laura Lopez

Ho partecipato con successo, dal 21 marzo al 26 maggio 2016, al XXX corso di formazione Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’e-book. Ho scoperto che dietro una pagina stampata c’è un incredibile lavoro di preparazione e di organizzazione, e ascoltato con attenzione le lezioni di chi dietro le quinte di una pagina lavora ogni giorno. I docenti sono seri, simpatici e preparati, e le quattro ore di lezioni settimanali filano via che è un piacere. Se amate i libri, e avete voglia di un’esperienza che vi arricchisca culturalmente, non dovete fare altro che chiamare Herzog e iscrivervi.   

Riccardo

Ho seguito la 30^ edizione del Corso di editoria di Roma. Sono un neolaureato da sempre interessato alla letteratura, alla divulgazione e alla produzione editoriale. Nel corso delle lezioni ho avuto modo di sperimentare e imparare quelli che sono gli aspetti fondamentali del lavoro editoriale, dalla correzione di bozze all’editing, fino alla schede di valutazione.   Ogni lezione ha fornito un particolare scorcio sul panorama dell’editoria italiana, ed è stato interessante conoscere la realtà delle case editrici a partire dagli aspetti più organizzativi fino a quelli più professionalizzanti. È stato un percorso formativo appassionante, durante il quale si è appreso molto di ogni aspetto della cura redazionale; e molto sono state le esercitazioni, dalla revisione ai comunicati stampa. Lo consiglierei a chiunque voglia informarsi e formarsi in un ambiente stimolante e coinvolgente come quello editoriale.

A.C.

” Ho frequentato il corso di formazione editoriale erogato da Herzog, 30^ edizione, Roma. Il corso è basilare per chi abbia desiderio di collaborare con una casa editrice. Le lezioni, infatti, sono state dedicate in prevalenza alla pratica, con esercitazioni di revisione e di correzione di bozze. Le lezioni di Editing, in particolare, sono state davvero interessanti, e approfondite, se non altro per la puntualità con cui il docente ha provato a presentare, quanto alla narrativa, i vari casi che in genere possono caratterizzare i dattiloscritti non ancora pronti per la pubblicazione. Del resto, ognuno dei docenti è un professionista, spesso appassionato, di un settore dell’editoria. Gli incontri hanno avuto luogo nel tardo pomeriggio, in un orario comodo per chi studia o lavora; incontri che ho condiviso con compagni brillanti. È stata certo un’esperienza positiva.

Alessandro

“Ho seguito il 30^ edizione del corso di editoria tenuto a Roma, ed è stata un’esperienza molto positiva. Le esercitazioni sono intraprese fin dalla prima lezione immergendo fin da subito il corsista nel lavoro editoriale, ma anche le lezioni teoriche sono state utili ed esaurienti e non vanno sottovalutate, offrendo una panoramica a 360° non solo della situazione editoriale attuale ma anche del lavoro dell’agenzia letteraria e della casa editrice. I docenti sono di ottimo livello, competenti e sempre disponibili sia durante la lezione sia fuori per rispondere hai numerosi quesiti dei corsisti.”

Sonia Fabiani

Ho partecipato alla 25^ edizione del corso di traduzione letteraria di Roma, ed è stato molto utile, ho appreso molte informazioni pratiche che all’università non ti dicono e che invece sono fondamentali. I docenti avevano anni di esperienza nel campo della traduzione e dell’editoria e sono stati tutti molto esaustivi. Ho trovato molto utili i laboratori, perchè ti permettono di entrare nel vivo del mondo della traduzione. 

Emanuela Mascolo

Sono stata molto contenta di partecipare alla  25^ edizione del corso di traduzione letteraria di Roma. E’ stata una bellissima esperienza, i docenti sono stati esaustivi e chiari, spiegando a noi studenti il modo più giusto per affrontare l’importante incarico del traduttore letterario. La lezione che più mi ha colpito è stata quella tenuta dal professor Alberto Castelvecchi, il quale mi ha dato parecchi spunti di riflessione e mi ha motivata ancor più di quanto giù non lo fossi a dare il meglio di me in questo percorso. 

Manuela Boccaccio

2° SEMESTRE 2015

Ho seguito la 22ˆ edizione del corso di Ufficio Stampa a Roma, organizzato da Herzog agenzia letteraria. La mia esperienza è stata nel complesso positiva e stimolante, trovo che il corso sia stato efficace e mirato. Sin dalla seconda lezione, c’è stato modo di immergersi negli aspetti più pratici, mettendo alla prova le linee guida teoriche ricevute e le proprie capacità personali in esercitazioni sia in aula che a casa, sia  individuali che collettive. Ampio spazio è stato dedicato all’illustrazione delle potenzialità e delle concrete possibilità del lavoro di ufficio stampa nei diversi settori, da quello degli eventi a quello di ambito politico ed editoriale, ognuno con le proprie peculiarità. Ho trovato molto stimolante che le lezioni siano state tenute direttamente da chi, quotidianamente, svolge questo lavoro, potendo trasmettere insieme alla teoria anche la propria esperienza, fatta di entusiasmo e di reale consapevolezza delle difficoltà.

L.V.

Ho frequentato la 22esima edizione del Corso di Ufficio Stampa con sede a Roma e …mi sono trovata benissimo! Sono estremamente soddisfatta dell’esperienza fatta e se potessi tornare indietro la rifarei subito! Le lezioni sono state tenute da docenti preparati e professionalmente diversi tra loro, il che ha dato a noi studenti una visione panoramica del lavoro di ufficio stampa nei vari settori. La parte teorica è stata ben alternata a quella pratica, di esercitazione in classe e a casa, che ritengo essere stata una componente fondamentale. Alla fine del corso sono stata contattata per svolgere uno stage, ho già iniziato e ne sono entusiasta; si aprono nuove prospettive nella mia vita e di questo devo anche ringraziare la Herzog!

Martina De Vivo

Ho frequentato la 29^ edizione del corso “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook”, organizzato da Herzog a Roma. La mia esperienza è stata molto positiva. Le lezioni sono state improntate in modo tale da fornire ai corsisti da una parte conoscenze generali relative al mondo dell’editoria (quali sono le logiche a esso sottese; quali le figure professionali e le loro competenze); dall’altra, l’opportunità di mettersi alla prova, testando le proprie capacità (preziose le esercitazioni pratiche di correzione di bozze, editing e valutazione di un manoscritto inedito). Il corso è un’ottima occasione per formarsi seriamente e iniziare a lavorare nel mondo dell’editoria.

Chiara T.

Ho partecipato alla 29^ edizione del corso di formazione Herzog: “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook”. Ho trovato il corso molto interessante, gli insegnanti preparati e ricchi di stimolanti consigli, le verifiche svolte individualmente sono state particolarmente utili per affrontare i vari ruoli da un punto di vista pratico, sempre fondamentale. Sicuramente le mie conoscenze nell’ambito editoriale sono state particolarmente approfondite e ho potuto verificare cosa significhi relazionarsi con questa realtà culturale e lavorativa.

Benedetta Palmieri

Ho frequentato la 29a edizione del corso “Lavorare in Editoria”, organizzato a Roma dall’agenzia letteraria Herzog. La mia esperienza è stata molto positiva. Le lezioni proposte sono molto interessanti e gli argomenti, trattati con estrema professionalità dai docenti, sono stati per me un’utile occasione per approfondire il concetto stesso di “editoria” e tutto ciò che ruota attorno al complesso e articolato lavoro editoriale. In conclusione, la disponibilità dell’organizzatrice, la competenza dei docenti e l’opportunità di avere un confronto diretto con esperti del settore, sono solo alcuni degli aspetti positivi che posso sottolineare di questo stimolante percorso.

Luigi

 

Dal 26 ottobre 2015 al 21 dicembre 2015 ho seguito a Roma la 29° edizione del corso di editoria. Ritengo il corso molto valido, ricco di spunti ed opportunità per entrare nel mondo dell’editoria; le esercitazioni, in particolare, sono un’ottima palestra per allenare le proprie capacità di revisore e correttore di bozze. Mi ritengo molto soddisfatta dalle lezioni e dagli insegnanti in genere. Alla fine del corso, sulla base delle valutazioni che gli insegnanti hanno dato alle esercitazioni svolte a casa e in classe, sono stata segnalata per delle prove redazionali presso il Service Editoriale Corpotre. Superate le suddette prove, ho iniziato con Corpotre una collaborazione per revisione e correzione di bozze. Sono pertanto molto grata all’Agenzia Letteraria Herzog per l’opportunità che il corso mi ha dato, con la speranza di poterla sfruttare appieno.

Francesca Gorello

Ho partecipato alla 24^ edizione del corso di traduzione letteraria di Roma, e mi sento molto soddisfatta. Tutti i professori avevano anni di esperienza nel campo della traduzione e dell’editoria e hanno condiviso con noi le loro conoscenze. Ho apprezzato in modo particolare l’impostazione pratica del corso, che ha fatto luce sulle meccaniche concrete di accesso al mondo dell’editoria. Ho inoltre trovato molto utili i laboratori, anche in questo caso impostati più sulla tecnica che sulla teoria di traduzione. Consiglierei questo corso a chiunque volesse avvicinarsi al mondo della traduzione letteraria.

Flavia Zaghet

Ho seguito la 24^ edizione del corso di Traduzione Letteraria organizzato a Roma dall’agenzia Herzog.  Lavoro già come traduttrice freelance, ma ho deciso di seguire il corso per approfondire le mie conoscenze, testare le capacità già acquisite in un nuovo campo e intraprendere una strada non battuta finora verso nuove opportunità professionali.  Posso solo dire bene di quest’esperienza: le lezioni teoriche iniziali sono state interessanti e ci hanno fornito spunti e indicazioni per muoverci nel mondo della traduzione per l’editoria. Abbiamo avuto modo di comprendere meglio come funziona questo mondo grazie alle parole di editori, traduttori ed esperti del campo. La seconda parte del corso, il laboratorio di traduzione dall’inglese, mi ha dato nuovi stimoli e punti di vista inediti da cui approcciare il testo. Ho avuto modo di riflettere più a lungo sulla scelta di ogni singolo termine, “smontare” il linguaggio in tutte le sue parti, entrare nel testo e comprenderlo fino in fondo in ogni sfumatura per poter restituire un buon lavoro di traduzione. Gli insegnamenti e i consigli  del nostro tutor Marco Bisanti sono stati preziosi e di certo ne farò tesoro in futuro. Sono soddisfatta e felice di aver frequentato questo corso che consiglio a chiunque voglia avvicinarsi al lavoro di traduttore, approfondire quanto già imparato e mettersi alla prova in un nuovo ambito.

Milena Sanfilippo

Il corso di traduzione letteraria è interessante, ma le lezioni di laboratorio sono poche rispetto a quanto c’è da imparare. Mi sarebbe piaciuto poter fare molta più pratica. Comunque, il corso è abbastanza interessante.
Saluti.

C.P.

Dopo aver cercato a lungo la possibilità di avere dei corsi di traduzione letteraria ho trovato la Herzog e mi sono inscritta alla 24ª edizione del corso di traduzione letteraria di Roma. Ho trovato le lezioni molto utili e sia la parte generica sul mondo dell’editoria che il laboratorio di traduzione di grande qualità. L’attenzione e disponibilità di Francesca per ognuno di noi, una piacevole sorpresa.

Daniela Machado de Freitas

La 22^ edizione del corso di ufficio stampa di Roma mi ha fornito gli strumenti per comprendere logiche e coordinate sulle quali si fonda questo mestiere. Quello che farete è scrivere come pazzi, annotando suggerimenti con relativi esempi, spunti su cui lavorare, letture suggerite, per poi riprenderli a fine lezione ed approfondire tutto. Da non perdere ASSOLUTAMENTE la lezione di PUBLIC SPEAKING.

M.S.

Ho frequentato la 22° edizione della sede di Roma del Corso dedicato alla figura dell’Ufficio Stampa nel mondo editoriale organizzato dalla Herzog. Questo è stato decisamente stimolante per l’ottima suddivisione dei contenuti. Gli insegnanti, professionisti affermati del settore, hanno sin da subito puntato all’aspetto pratico del lavoro, senza chiaramente tralasciare le nozioni teoriche. È stato interessante inoltre spaziare sul ruolo dell’ufficio stampa tra il mondo dell’editoria, la politica e l’agenzia di comunicazione impegnata su diversi fronti. Proprio per questi aspetti ritengo che tale corso è stato di grande utilità professionale e lo può essere anche per coloro che, come me, provengono già dal mondo della comunicazione ed hanno già lavorato all’interno di uffici stampa. In conclusione ma aspetto di certo non di secondo piano, la Herzog, alla fine delle lezioni, ha consentito ai vari membri di poter fare un’esperienza di stage all’interno di case editrici di rilievo.

Alessandro Mercanti

Ho trovato molto interessante il corso di preparazione alla figura di addetto stampa e tutto ciò che concerne il lavoro all’interno di un’ ufficio stampa.
Le lezioni e gli insegnanti sono stati esaurienti e simpatici creando un’ottima armonia e spirito di gruppo. Interessante anche la proposta di poter svolgere degli stage presso case editrici, o uffici stampa letterari o politici. Personalmente consiglio la frequenza a questo tipo di corsi.

Francesca Cherubini

Ho scelto di frequentare la 22^ edizione del corso di ufficio stampa di Roma perché il programma proposto sembrava interessante ed in effetti ho potuto constatare che lo era sul serio. I docenti sono dei veri professionisti , molto disponibili ed aperti con gli allievi, e per quanto mi riguarda, sono riusciti a trasmettere la passione del loro mestiere, oltre a fornire gli strumenti necessari per affrontare il corso. Ciò che mi ha particolarmente colpita sono state le esercitazioni pratiche, sia in classe che a casa, sia individuali che di gruppo, che ho ritenuto utilissime ai fini dell’apprendimento e che hanno contribuito, in un certo senso, a farci indossare- seppur brevemente- i panni di un vero addetto stampa. Consiglio vivamente questo corso, arricchito anche da un seminario di Public Speaking divertente ed efficace. Avrei voluto che il corso non finisse mai!

Federica Politanò

Sono assolutamente soddisfatto del corso appena concluso! Ho frequentato la 22esima edizione del corso di “ufficio stampa” e sono rimasto davvero colpito dall’altissima qualità delle docenze e dall’ottima strutturazione ed organizzazione complessiva. Nonostante provenissi da diversi altri corsi legati alla comunicazione, questo corso mi ha dato indicazioni e strumenti nuovi, decisamente importanti ed immediatamente spendibili nel mondo lavoro. E’ un’esperienza che consiglio assolutamente a tutte/i! In una parola: IMPERDIBILE!

Francesco Refrigeri

1° SEMESTRE 2015

Ho frequentato la 21^ edizione del corso di specializzazione di Roma “Lavorare nella comunicazione. L’addetto ufficio stampa”. Ho cominciato questo corso perché mi era stato consigliato, senza sapere cosa realmente significasse lavorare come ufficio stampa, il corso si è dimostrato all’altezza della situazione: insegnanti preparati e stimolanti immersi in un contesto fresco e giovane!! Alla fine del corso ho ottenuto uno stage presso la casa editrice Edizioni Estemporanee. Consiglio il corso a chiunque voglia entrare a far parte di questo mondo così dinamico; il corso Herzog non solo forma ma è anche un ottimo trampolino di lancio!!!

Miriam Atzori

Ho frequentato la 28^ edizione del corso per redattori editoriali di Roma, un’esperienza positiva e stimolante che non ha deluso le mie aspettative. Grazie a docenti preparati e a un metodo di insegnamento che ha saputo coniugare teoria ed esercitazioni pratiche, ho potuto approfondire la mia conoscenza del mondo editoriale. Gli argomenti affrontati durante le lezioni sono stati tutti interessanti e coinvolgenti, e le prove svolte mi hanno permesso di misurarmi con i vari aspetti del lavoro redazionale. Consiglio il corso della Herzog a chiunque sogni di lavorare in questo settore.

Simona Paolantoni

Ho seguito il 28° corso di editoria con Herzog, e devo dire che, in termini di formazione ricevuta, lezioni apprese e insegnamenti impartiti, questa è stata una delle esperienze più fondanti della mia vita. Il corso è molto intensivo, e in soli due mesi riesce a essere completo ed esaustivo. Il rapporto con gli insegnanti non è distaccato, almeno nella maggior parte dei casi. Le esercitazioni sono tante, alcune una vera sfida. 

Se tornassi indietro, lo ripeterei senza pensarci.

David Valentini

“Mi chiamo Irene Cipollari e ho seguito la 23^ edizione del corso di specializzazione “Il lavoro del traduttore letterario” a Roma. Fin da piccolissima ho sempre sognato di diventare una traduttrice; un sogno che pensavo irrealizzabile non avendo ben chiaro quale fosse la strada da seguire per formarmi professionalmente . Grazie a questo corso adesso ho potuto compiere un bel passo in avanti. Le lezioni teoriche tenute da persone esperte e competenti, che vivono il mondo editoriale, sono state molto importanti per conoscere ogni aspetto di questo mondo e capire come muovere i primi passi. Ancora più formativo è stato il laboratorio di traduzione, dove abbiamo potuto affrontare il lavoro del traduttore in modo pratico, misurandoci con testi di vario genere. Nel complesso, quindi, un corso molto proficuo che mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della traduzione.”

Ho seguito la 23^ edizione del corso di specializzazione di Roma “Il lavoro del traduttore letterario” e posso confermare di aver riscontrato grande professionalità in tutti i docenti. I laboratori, oltre ad essere molto interessanti, offrono approfondimenti di alto livello e qualità. Il corso teorico è stato utilissimo a comprendere veramente la realtà di questa professione così affascinante e stimolante e ho trovato le lezioni pratiche indispensabili per un primo approccio alla traduzione di testi letterari.

Antonella Salvadori

“Ho frequentato la 23^ edizione del corso di specializzazione “Il lavoro del traduttore letterario” a Roma e la mia esperienza è stata decisamente positiva. Ho trovato utilissime sia le lezioni teoriche che il laboratorio di lingua (nel mio caso, di lingua inglese): nelle prime, sono state trattate tutte le tematiche relative alla figura del traduttore, compresi il suo ruolo nell’editoria e gli aspetti legali; per quanto riguarda i laboratori invece, le lezioni sono state ben organizzate e il docente è molto competente. è un’esperienza che assolutamente consiglio di fare a chi vuole intraprendere questa strada”. 

Silvia Fraioli

Ho seguito la 28^ edizione del corso per redattori editoriali di Roma.

Gli argomenti trattati a lezione sono stati vari ed interessanti, e ho trovato i docenti preparati e disponibili. In ogni lezione c’è stato il giusto mix tra esercizi pratici ed informazioni teoriche sul funzionamento del processo editoriale, molto più complesso di quanto potrebbe sembrare: soprattutto, è stato stimolante scoprire le tante competenze e professionalità necessarie alla pubblicazione di un libro.

L’opportunità di stage e collaborazioni spinge poi a dare il massimo durante il corso, e ne fa apprezzare ancora di più la concretezza.

È stata un’esperienza positiva e preziosa, che consiglierei senz’altro a tutti  coloro che non si accontentano più di amare i libri “da lontano” ma desiderano dare uno sguardo al mondo dell’editoria da un osservatorio privilegiato.

Claudia C.

Ho frequentato la 21^ edizione del corso di specializzazione di Roma “Lavorare nella comunicazione. L’addetto ufficio stampa”. Ho iniziato questo corso perchè incuriosito dalla figura dell’addetto stampa e dai compiti che una tale figura deve svolegere. Ho scoperto grazie ai vari docenti, tutti molto compententi e preparati, che un tale mestiere non esige solo teoria ma anche molta pratica e questo l’ho sperimentato facendo molte esercitazioni in classe e a casa. Nonostante le ore di corso siano state poche ho iniziato a capire ed a orientarmi verso il lavoro dell’addetto stampa, grazie ai consigli dei vari docenti che hanno cercato di mettere a servizio di noi studenti le loro esperienze lavorative e la loro preparazione.

Giuseppe V.

Ho frequentato la 21^ edizione del corso di specializzazione di Roma “Lavorare nella comunicazione. l’addetto ufficio stampa” e sono rimasta soddisfatta. Le lezioni sono state interessanti e costruttive. Gli insegnanti non solo sono tutte persone qualificate, ma riescono a metterti a proprio agio rendendo il tempo trascorso in aula molto piacevole. Non conoscevo alla perfezione il mondo dell’ufficio stampa prima del corso, con le varie esercitazioni ho potuto chiarirmi le idee e fare miei alcuni “trucchi” del mestiere. 

WDM

 

“Ho frequentato la 23^edizione del corso di specializzazione di Roma IL LAVORO DEL TRADUTTORE LETTERARIO e l’ho trovato interessante e ben organizzato. Il laboratorio, in particolar modo, è stato molto utile per acquisire maggior consapevolezza in merito al confronto diretto col testo e alle difficoltà che si possono riscontrare nel corso di una traduzione, nei vari contesti letterari. 
I docenti, competenti e disponibili, hanno presentato lo scenario editoriale, evidenziando il ruolo del traduttore e i rapporti con le case editrici. 
Nel complesso la reputo un’esperienza valida e stimolante. “

M.G.R.

“Ho seguito la 1^ edizione del “Corso di impaginazione. Indesign e QuarkXpress. La costruzione degli ebook” di Roma. Si è trattato della mia prima esperienza con l’Agenzia Herzog che ho trovato seria e comunicativa. L’insegnante è risultato molto preparato, pratico del lavoro di grafica con le sue gioie e i dolori. Ci ha fatto conoscere InDesign – realizzando ognuno di noi un prodotto grafico – ma anche fornito utili consigli, suggerimenti e dritte sul “mestiere”.
L’assenza di un proiettore in aula collegato al pc dell’insegnante per facilitare l’apprendimento visivo, avrebbe completato la fornitura tecnica (ad ogni allievo era assegnata una postazione informatica con il programma installato) necessaria al corso.
In conclusione un’ottima esperienza di avvicinamento al mondo della grafica editoriale”.

Giodo D.R.

Ho partecipato alla 21^ edizione del corso di specializzazione di Roma “Lavorare nella comunicazione. L’addetto ufficio stampa”.

È stato un corso che ha sicuramente arricchito la mia formazione. Professionale e di vita.

Ho acquisito conoscenze e ho acquisito esperienze.

I docenti, tutti competenti, professionali e umanamente squisiti, hanno fatto sì che ci confrontassimo in maniera concreta e diretta con quello che significa ESSERE un addetto stampa.

Un corso che ha offerto a tutti la possibilità di mettersi alla prova e ad alcuni, giudicati meritevoli, la possibilità di essere selezionati per uno stage.

Senz’altro lo rifarei, senz’altro lo consiglierei.

Vincenza Palmiero.

Ho frequentato la 28° edizione del corso di editoria a Roma. Di questa esperienza ho apprezzato in particolare il ruolo dei docenti, che, invece di limitarsi a spiegare gli argomenti delle lezioni e a correggere le esercitazioni, hanno condiviso con me e i miei colleghi dei consigli su come trovare lavoro in editoria. Inoltre, ho potuto incontrare altre persone interessate al mondo editoriale, con cui sono ancora in contatto. 

Simone Di Brango

Ho seguito la 23^ edizione del corso di traduzione a Roma. 

É stata un’esperienza positiva perché per la prima volta ho avuto modo di entrare in contatto con traduttori esperti e molto preparati che ci hanno fatto analizzare testi di diversi generi letterari durante le ore di laboratorio. Attraverso la correzione delle traduzioni e il confronto in classe, si ha la disponibilità di spiegazioni sempre approfondite da parte degli insegnanti e suggerimenti interessanti sul metodo e sul tipo di approccio ai vari testi.

Il corso mi ha permesso di conoscere in modo pratico gli strumenti e le difficoltà del lavoro del traduttore, anche in rapporto al mondo editoriale che ci è stato ampiamente descritto durante le lezioni teoriche.

Come prima esperienza è sicuramente un ottimo punto di partenza.

M.

Ho partecipato alla 28^ edizione del corso per redattori editoriali di Roma, e la mia esperienza è stata più che positiva. Da una conoscenza praticamente nulla del mondo dell’editoria sono passata ad assimilare le nozioni basilari per ogni ramo editoriale, in un percorso che mi ha fatto capire come un manoscritto passi dalle mani dell’autore allo scaffale della libreria, sperimentandolo nella pratica (con esercitazioni di correzioni di bozze, editing, ufficio stampa). La professionalità di ogni insegnante si è bilanciata con la loro disponibilità e schiettezza: ho potuto avere un confronto anche al di fuori del corso, e non ci sono state nascoste le difficoltà che comporta dedicarsi a questo lavoro. La sinergia che si è creata con gli altri corsisti continua anche dopo il corso, ed infine, le relazioni intrecciate durante i due mesi di attività hanno creato una serie di spunti (consigli su libri, attività culturali, eventi e tanto altro) che hanno arricchito ancora di più il mio orizzonte culturale.

Elena Dardano

Anno 2014

“Ho seguito la 27ₐ edizione del corso di Editoria a Roma senza sapere cosa aspettarmi. Il mio percorso di studi non era di tipo umanistico e, a parte la mia passione personale, non avevo idea di cosa significasse lavorare nell’editoria né basi sulle materie d’insegnamento.

Nonostante ciò le lezioni sono state esaustive, gli insegnanti coinvolgenti e preparati, e le esercitazioni che venivano assegnate di volta in volta mi hanno fatto apprendere tutto quello che era necessario per avere un buon punto di partenza.

Infine, cosa non da poco, viene offerta ai più meritevoli una reale possibilità d’inserimento nel mondo editoriale, in base alle proprie attitudini e ai risultati ottenuti durante le esercitazioni. Motivo in più per cui lo consiglio a tutti quelli che hanno il desiderio e la passione di lavorare nell’editoria.

Ora che hanno avviato la 1ₐ edizione del corso d’Impaginazione ed ebook, credo proprio che continuerò con loro la mia formazione.”

Francesca R. F.

“Ho frequentato la 27° edizione del corso in editoria e ho compiuto un percorso che si è rivelato serio e formativo. 

Alle prospettive più teoriche che hanno ricostruito l’orizzonte storico dell’editoria italiana, sino ai suoi attuali sviluppi , si sono affiancate materie che hanno dato l’occasione di entrare nel vivo della pratica editoriale, sia da un punto di vista redazionale (correzione di bozze, editing), sia letterario (schede di valutazione), sia per per l’aspetto promozionale del libro (ufficio stampa). Le prove svolte in queste tre ambiti sono state sufficienti a dare un approccio scrupoloso a quello che sarà il lavoro editoriale vero e proprio. Il corso è stato importante  anche per la possibilità che mi ha dato di fare delle prove redazionali presso un’agenzia editoriale e delle prove presso un’agenzia letteraria, coniugando quindi formazione e chance lavorativa,

Il mio giudizio è dunque molto positivo”

Di Rienzo

 

“Ho seguito il corso di Traduzione Letteraria presso la Herzog nel periodo tra Dicembre e Febbraio, mi sono trovata a contatto con persone competenti e appartenenti al mondo che io stessa voglio vivere, che ci hanno fornito dettagliatamente qualsiasi informazione sul mondo editoriale e della traduzione desiderassimo, per poi arrivare ad affrontare un laboratorio di traduzione pretenzioso quanto soddisfacente, il docente è stato disponibile per qualsiasi confronto e chiarimento, molto competente.

Un corso formativo sotto ogni punto di vista, che consiglio caldamente a chiunque serbi questa passione.”

Gloria Palladino

“Ho seguito il corso di traduzione sia in inglese che in spagnolo. È stata un’esperienza molto stimolante e interessante che mi ha arricchita e fatto capire quanto sia delicato il mestiere del traduttore. Non avevo pensato all’impegno e alla preparazione che devono accompagnare questo lavoro se si vuole davvero riuscire a offrire opere che coinvolgono e appassionino i lettori. Le lezioni sono state ben strutturate e sempre interessanti. Un’esperienza che ha acceso un interesse nuovo per il mondo dell’editoria. “

Federica Gianotti Tabarin

“Ho seguito il corso di traduzione letteraria di Roma. Mi sono trovato molto bene durante le lezioni. Gli insegnati sono molto competenti e professionali. In particolare i laboratori di lingua sono state occasioni in cui, spaziando su varie tipologie di testi letterari, si ha avuto modo di confrontarsi con le reali difficoltà della traduzione. Nel complesso un’ottima impressione del corso”.

M.S.

”Mi sono iscritta al corso Herzog un anno fa esatto. La scelta è stata sofferta perché si trattava comunque di fare un investimento di tempo e denaro, di prendere permessi a lavoro e di fare uno sforzo economico e d’attenzione che, dopo aver terminato gli studi universitari da circa due anni, non sapevo se potesse ancora fare per me.
La fiducia che nutro nella formazione è stato il motivo principale che infine mi ha spinta a fare questo sforzo, ampiamente ripagato per la qualità che ho riscontrato nell’esperienza formativa Herzog.
Mi sono trovata a contatto con una realtà brillante e con insegnanti che sanno il fatto loro, persone ‘di serie A’ che, oltre a darci tante nozioni teoriche utili, ci hanno anche fornito un gran numero di suggerimenti pratici che non si possono trovare su internet e nemmeno su alcun manuale d’editoria. Si è inoltre creato un ottimo clima di classe in cui era possibile misurarsi con gli altri ragazzi e confrontarsi rispetto alle proprie esperienze o incontrarsi per studiare insieme. D’un tratto mi ero completamente sganciata dalla mia realtà lavorativa snervante e mi ero di nuovo immersa in un clima formativo stimolante che ha sicuramente arricchito le mie conoscenze e mi ha spronata a fare di più e a continuare a interessarmi a un mondo dell’editoria non facile ma certamente di grande fascino. Credo che iscriversi a questo corso significhi principalmente decidere di investire su se stessi, darsi un’altra chance, regalarsi un tempo e uno spazio dove entrare nuovamente in contatto con le proprie energie mentali e con le proprie risorse caratteriali che troppo spesso perdiamo in un mondo del lavoro che ci costringe a un’asta al ribasso. Dopo il corso ho fatto uno stage di circa tre mesi in casa editrice e lì ho potuto continuare a esercitarmi e ad acquisire anche un minimo d’esperienza, da rivendere poi al momento di inviare i miei curricula ad altre case editrici. Poi sono riuscita a trovare tante collaborazioni nel mio campo, sto pubblicando il mio romanzo d’esordio e sto anche trovando la forza per aprire un’attività tutta mia. Senza questo corso, sinceramente, credo che tutto questo non sarebbe stato possibile.”

Beatrice

Mi chiamo Luca Gentili e ho partecipato alla 21^ edizione del corso di specializzazione “Il lavoro del traduttore letterario” organizzato a Roma dall’Agenzia letteraria Herzog.
Inizialmente, data la quota di partecipazione relativamente bassa rispetto ad altri corsi analoghi, ero un po’ scettico circa la qualità del corso, ma dopo aver incontrato di persona la titolare dell’agenzia mi son detto che dovevo rischiare perché mi era sembrata una persona seria e onesta. Questa impressione è stata ampiamente confermata dalla competenza dei docenti che in poche ore di lezione teorica hanno saputo presentarci il mondo dell’editoria senza nasconderci gli ostacoli e le difficoltà che incontra chi vi si affaccia per la prima volta.
Durante il laboratorio di traduzione dall’inglese poi, grazie alle preziose correzioni del docente, Massimiliano Manganelli, che ha saputo fornirci testi di difficoltà crescente (vere e proprie sfide in alcuni casi), ho imparato non soltanto a tradurre meglio, scrivendo in un italiano che non risentisse dell’originale inglese, ma soprattutto a non cercare di “correggere il compito” dell’autore quanto piuttosto a trasferire nel testo italiano il ritmo, l’atmosfera, il sapore di cui può godere il lettore del testo inglese.
Il mio giudizio complessivo è sinceramente molto buono e consiglio il corso a chiunque voglia intraprendere la carriera di traduttore, non necessariamente letterario.

Luca Gentili

«Ho seguito il corso di editoria di Roma del 2014. Insegnati estremamente disponibili e molto competenti, con lezioni complessivamente esaustive. Forse alcune “discipline” andrebbero ulteriormente approfondite, ma il corso fornisce comunque tutti gli strumenti necessari allo svolgimento dei vari, possibili sbocchi professionali a esso relativi. Ottima la possibilità di inserimento nel mondo editoriale in base ai risultati delle varie esercitazioni».

Valerio Cusinato

“Ho seguito il corso di editoria Herzog 2014 a Roma e l’ho trovato entusiasmante e molto utile. Le lezioni erano sapientemente suddivise per aree tematiche: la correzione di bozze, l’editing, l’agenzia letteraria, l’ufficio stampa, gli aspetti burocratici e manageriali di una casa editrice. Ci è stata data l’opportunità di esercitarci sulla correzione di bozze, sull’editing e sulla consulenza letteraria. Personalmente, ho imparato tantissimo, grazie ai preziosi consigli dei docenti, che hanno reso ogni lezione molto interessante. Lo consiglio sinceramente.”

Iole

Anni 2010 e 2011

“Il corso è rivolto a chiunque abbia desiderio d’imparare a fare correzione di bozze, editing, comunicati stampa, etc. anche se l’immissione in ambito lavorativo non è semplice. La mia è stata un’esperienza felice: i docenti sono seri, disponibili e preparati! Lo stage post corso (presso un ufficio stampa) ha deluso le mie aspettative in quanto non ha arricchito le mie competenze nel campo pratico. Ma si tratta della mia personale esperienza.”

Felicia T. – anno 2011

 

“Corso molto utile, ad impatto immediato perché spiega con chiarezza i concetti chiave del mondo dell’editoria e ti illustra le figure da ricoprire in questo tipo di lavoro. Avrei voluto solo che la durata fosse stata un po’ più ampia. Ho ottenuto il tirocinio presso la casa editrice Pironti.”

Cecilia S. – anno 2011

 

“Bellissima esperienza alla Herzog: gente bella, corso interessantissimo! Consiglio!!”

 Grazia P. – anno 2011

 

“Il corso è stato nell’insieme ben strutturato, in particolare per la parte pratica, che ha permesso ai frequentanti di avvicinarsi a quello che effettivamente è il lavoro in una casa editrice. Il costo è risultato un po’ sproporzionato rispetto ai risultati raggiunti, forse a causa del breve arco di tempo di svolgimento delle lezioni. Tuttavia non è mancato l’intervento di docenti che hanno ritenuto opportuno aprirci gli occhi su questo mondo affascinante, ma non sempre all’altezza delle aspettative.”

Giovanna C. – anno 2011

 

“Il corso Herzog è stata un’esperienza fantastica. Ho imparato moltissimo e, grazie allo stage, mi ha dato la possibilità di capire concretamente cosa significa essere parte integrante di una casa editrice. Il primo passo verso il sogno di lavorare in questo mondo!”

Andrea C. – anno 2011

“Il corso è stato molto piacevole; contatto e confronto con esperti del settore sono certamente fra le caratteristiche che lo rendono maggiormente interessante.”

Valentina S. –  anno 2010/2011

 

“Considero l’esperienza fatta al corso Herzog una tappa fondamentale del mio cammino professionale. Oltre alla possibilità concreta che Herzog mi ha dato di entrare in contato con il mondo lavorativo, è stata la modalità e la tipologia delle lezioni a catapultarmi in una realtà pratica, fatta di punti di forza da sfruttare e problematiche da affrontare.”

G. Carfora – anno 2010

 

“La parte della saggistica è stata quella che maggiormente mi ha interessata e sono riuscita a scrivere delle schede di valutazione abbastanza buone, anche grazie a mie basi di studio e capacità personali. Alcuni racconti che ho recensito erano molto carini. Il corso è molto schematizzato, e a volte ho trovato difficoltà a penetrare appieno in tutti gli ingranaggi.”

Rita S. – anno 2010

 

“Il corso Herzog ‘Lavorare in editoria’ è stato illuminante: non solo mi ha dato la possibilità di conoscere da una nuova angolatura, più tecnica, l’editoria e la letteratura, ma mi ha permesso di scoprire e di entrare a far parte di un mondo che avevo solo immaginato da fuori, quello dell’ufficio stampa. Grazie ai docenti che si sono succeduti nei due mesi di corso, e grazie anche alla disponibilità della nostra tutor Celeste Napolitano, ho scoperto nuove capacità in me e nuovi interessi (che probabilmente già c’erano, ma erano semplicemente sopiti). Alla fine del corso, poi, sono stata scelta per frequentare, insieme a Sarah Manocchio, uno stage formativo di alcuni mesi presso lo Studio Giornalisti Associati De Lucia – Leveque, ed è qui che per noi è scoppiata una vera e propria passione per il lavoro dell’ufficio stampa. Ancora oggi, ancora insieme, io e Sarah portiamo avanti la nostra passione, cercando di fare questo lavoro al meglio e tenendo sempre presenti gli insegnamenti ricevuti durante il corso e, soprattutto, durante lo stage da Francesca De Lucia e Raffaella Leveque. Il corso Herzog, dunque, mi ha permesso di conoscere grandi professionisti, di trovare una strada lavorativa appassionante e, non ultima, un’ottima collega! “

Antonia C. – anno 2010

 

“Momento importante del corso è stato quello rivolto all’editing e alla correzione di testi destinati alla pubblicazione, attraverso la ricerca di eventuali errori. Inoltre, durante le ore di lezione, particolare attenzione è stata rivolta all’ambito della grafica editoriale e della comunicazione di stampo giornalistico (l’addetto ufficio stampa).”

Erica M. – anno 2010

 

“Il corso è strutturato complessivamente bene, e il rapporto prezzo/qualità (soprattutto considerando i numerosi competitors) è sicuramente buono. In poco tempo si riesce ad avere una discreta panoramica sulla realtà editoriale italiana, e la possibilità di fare uno stage è sicuramente un valore aggiunto importante.”

Corrado C. – anno 2010

Anno 2019

Corso impegnativo ma molto interessante, che offre una panoramica completa sul mondo dell’editoria. Sicuramente un’ottima scelta per chi intende entrarvi.

Elena Radice – corso editoria 28° edizione Milano

Corso esaustivo che mi ha permesso di conoscere e approfondire gli elementi principali della traduzione letteraria e le problematiche annesse e connesse al ruolo del traduttore. Molto competente e disponibile il docente Michele Piumini che ci ha seguito durante il percorso del laboratorio di traduzione.

Cristiana Cremonini – corso traduttori 28° edizione Milano

il corso di Herzog é utile per cimentarsi con le basi del lavoro editoriale (editing, correzione bozze, comunicati stampa e schede di valutazione) e capire le proprie attitudini personali. La durata e l’orario lo rendono adatto anche a chi già lavora, a differenza di un master.

Anonimo – corso editoria 27° edizione Milano

“Il corso di Editoria – Milano è molto pratico e ben strutturato, utile per farsi un’idea del lavoro svolto nelle case editrici italiane. Assolutamente consigliato.”

Giada Tempesta – corso editoria 27° edizione Milano 

Il corso è più che consigliato a chiunque desideri acquisire una panoramica generale del mondo editoriale, entrando al contempo in contatto con diversi professionisti disponibili e, soprattutto, competenti.

Ho trovato  molto utili le esercitazioni pratiche, sia per l’ampia varietà di tipologie proposte (anche se ci si è concentrati prevalentemente sulla correzione di bozze), sia per la tempistica con cui le consegne delle stesse sono state scandite, pensata in modo da avvicinarsi il più possibile ai reali tempi editoriali.

Nel complesso sono rimasto davvero soddisfatto da questa esperienza, che è stata, a mio parere, fruttuosa e ben organizzata.

Lorenzo Bedoni – corso editoria 27° edizione Milano

Anno 2018

Il corso è stato molto utile perché ho appreso nuove sfumature della lingua inglese di cui non ero a conoscenza. Il tempo è letteralmente volato e mi è dispiaciuto che sia terminato così presto; avrei desiderato ci fosse qualche altra lezione in più.

Il docente è davvero competente e chiaro nelle sue spiegazioni.

Chiara Sepio – corso traduttori 27° edizione Milano

Il corso ha soddisfatto in pieno le mie aspettative, rivelandosi molto interessante, coinvolgente, motivante, utile. Da un lato, mi ha consentito di avvicinarmi maggiormente al mondo della traduzione letteraria in tutti i suoi aspetti, grazie al confronto con figure professionali e ai loro insegnamenti preziosi. Dall’altro, soprattutto attraverso il laboratorio di inglese, mi ha fornito molti strumenti in più per affrontare la traduzione di vari tipi di testi, e convinto ulteriormente su quelli che preferisco tradurre.

Consiglio questo corso a chi come me voglia fare della traduzione letteraria la propria carriera.

Roberta Russo – Corso traduttori 27° edizione Milano

“Sono molto felice e soddisfatta di aver partecipato al corso di traduzione editoriale della Herzog a Milano. Mi ha fornito le informazioni utili e necessarie per capire le dinamiche del mondo dell’editoria e mi ha aiutato a cogliere le difficoltà e le insidie legate a questo mestiere così complesso ma affascinante. Ringrazio Ilia e tutti i docenti che ci hanno seguito nella parte teorica, per averci raccontato la loro esperienza e per i loro preziosi consigli. Un ringraziamento particolare va al docente di laboratorio di inglese Michele Piumini, che segue i lavori di traduzione dei corsisti con estrema professionalità e meticolosa attenzione, aiutando a migliorare la comprensione e la resa finale dei vari testi proposti. E’ un’esperienza di gruppo che consiglio vivamente a tutti gli interessati. Un’esperienza che, come tutte le cose belle, termina troppo in fretta e lascia la voglia di misurarsi e imparare ancora.”

Silvia Tait – corso traduttori 27 edizione Milano   

Corso ben strutturato che permette a neofiti e non di apprendere informazioni e nozioni utili sul mondo dell’editoria grazie alla lezioni teoriche e di mettersi alla prova grazie alle lezioni pratiche in cui il confronto con docenti e compagni diventa il fulcro dell’apprendimento. Docenti preparati, appassionati e disponibili sono il valore aggiunto di questo corso.

Sara Somaini – corso traduttori 27° edizione Milano

Sono pienamente soddisfatta del corso di traduzione letteraria. In particolare ho amato il clima che si è instaurato durante il laboratorio pratico: con Michele e le mie compagne di corso abbiamo creato un ambiente di confronto in cui mi sono sempre sentita molto a mio agio, pronta a misurarmi con i miei limiti e ad accogliere spunti per migliorarmi. Un grazie di cuore a Michele, Ilia e alle mie compagne che hanno reso questa esperienza indimenticabile. Peccato che sia già finita!

Claudia Gervasoni – corso traduttori 27° edizione Milano

Sono Letizia e ho frequentato il corso di Editoria della Herzog nell’edizione del 2019. Frequento il corso di Editoria presso l’Università statale di Milano e ho scelto la Herzog per consolidare le mie competenze pratiche riguardanti il mondo editoriale. Il corso è ben strutturato e insegna molte cose utili (correzioni bozze, editing, schede di valutazione). Tutti i docenti sono molto preparati ed essendo professionisti nel settore ci hanno raccontato moltissimo delle loro reali esperienze lavorative. Abbiamo frequentato questo corso in venti e si è creato un bel gruppo. Inoltre, rispetto ad altri corsi del genere, quello Herzog ti dà delle reali opportunità di impiego una volta terminato. Ringrazio la Herzog per quello che ho imparato e consiglio questo corso a tutti i ragazzi che vogliono trovare un impiego nel mondo editoriale ed integrare i propri studi come ho fatto io.

Letizia La Tella – corso editoria Milano 26 edizione

È stata un’esperienza formativa importante, che mi ha offerto l’opportunità di mettermi alla prova con le fasi di lavoro che portano un manoscritto a diventare libro, per poi essere promosso e arrivare nelle librerie. Fin dalle prime lezioni il corso offre strumenti concreti, sia per capire il lavoro dell’editore, sia per trovare contatti e proporsi come collaboratore. Le prove pratiche sono l’occasione per misurarsi con il lavoro e le tempistiche di consegna. Ogni correzione è corredata da consigli tecnici e suggerimenti per migliorarsi e i docenti, che hanno lunga esperienza nel settore, sono professionisti competenti e disponibili.

Francesca – corso editoria, 26ª edizione, Milano

Lezioni appassionanti, docenti appassionati, racconti di tecnica ben fondata su fatti non su sogni, ritratti verosimili della realtà editoriale del mondo oggi, speranze diffuse ma piedi ben piantati a terra, non illusioni o facilonerie ma aromi veritieri e profondi che ti avvolgono e ti fanno sognare i libri di una volta, quelli che venivano scritti per comunicare, per far circolare storie e visioni speciali, quelli in cui si poteva credere… Sentori di idee che ti aiutano a vedere meglio quelli tra i libri di oggi, che vengono realizzati con altre tecnologie, ma che hanno la stessa voglia di fare comunità intorno a un testo che si respirava quando fare i libri era cosa di artisti e artigiani, non un affare da finanzieri di Wall Street. Grazie Herzog per avermi permesso di salire sul palco, spostare i tendoni e sbirciare lo spettacolo più vero e più affascinante, che va in scena prima che si alzi il sipario…

Anonimo – Corso Editoria Milano 26° edizione

Corso consigliatissimo a neofiti e non. In poche settimane si apprendono moltissime nozioni sul ruolo del traduttore nel mondo editoriale e ci si mette alla prova direttamente sui testi esplorando vari generi e ricevendo correzioni e consigli preziosi.

Ottilia Braccini – corso traduttori 26° edizione Milano

Il corso sicuramente è stato utile, anche a livello personale e per capire meglio quali sono le mie competenze effettive su tipi di testo che mi capita di affrontare più raramente nel lavoro, quindi la valutazione è sicuramente positiva. Spero di riuscire a spostare anche solo parzialmente la mia area di attività verso il campo editoriale.

Nicola- corso traduttori 26° edizione Milano

Sono molto contenta di aver partecipato al Corso per traduttore letterario, è stato molto interessante e stimolante, mi ha ridato entusiasmo, mi ha tenuto in funzione il cervello e interagire con gli altri corsisti è stato fondamentale. MI ha messa alla prova sulle mie effettive conoscenze e capacità nonchè sui miei limiti, ritengo sia stato utilissimo. Il Docente del laboratorio di inglese, molto preparato, simpatico e disponibile.

Clara Carlini – Corso Traduttori 26° edizione Milano

Il corso di traduzione letteraria è ben organizzato perché, accanto al laboratorio di lingua, fornisce anche una panoramica sull’industria dell’editoria.

Il laboratorio di lingua è coinvolgente e stimolante, approccia diverse tipologie di testo e aiuta lo stagista a orientarsi. Lo consiglio vivamente!

Patrizia Cappellini – corso traduttori 26° edizione Milano

“Mi sono iscritta a questo corso senza particolari aspettative, per puro interesse personale più che professionale, ed è stata davvero una bella sorpresa! Quello che mi interessava principalmente era di conoscere più da vicino il mondo dell’editoria per capire come muovermi da aspirante autrice, e sotto questo aspetto mi è stato davvero molto utile, ma ho trovato interessanti tutti i temi che sono stati trattati durante le lezioni, riscoprendo la passione per un approccio alla lettura più critico e attento, come un vero e proprio dialogo con l’autore, capace di smuovere e far riflettere.

I docenti sono tutti molto competenti, disponibili e puntuali nella correzione delle esercitazioni da eseguire a casa.

A mio avviso, a volte il tempo delle lezioni non è stato sufficiente per trasmettere in modo totalmente esaustivo la parte più concreta della pratica del lavoro editoriale, anche per quanto riguarda la chiarezza nella consegna delle prove, (ovviamente parlo per me, non avendo mai avuto esperienze in questo campo), ma per essere un corso di sole 34 ore ti offre comunque la possibilità di vedere ogni sfacettatura della realtà editoriale di oggi, dandoti gli strumenti per approfondire una particolare tematica in autonomia qualora si fosse interessati a farlo.

Esperienza assolutamente positiva, quindi. Mi ha fatto capire che non è mai troppo tardi per fare qualcosa per se stessi, al di là della direzione che la vita ci ha fatto intraprendere, e che è importante trovare un piccolo spazio per continuare ad esprimere se stessi, a qualunque età!”

Francesca – corso editoria 25° edizione Milano

Ho trovato questo corso molto completo, poiché tratta svariati aspetti del lavoro dell’editore, dalla correzione di bozze all’ufficio stampa, dalla distribuzione all’editing. I professori erano tutti professionisti molto competenti e oltre ad insegnamenti pratici è stato piacevole vedere che hanno una vera passione per il loro lavoro.

Se posso trovare un’unica pecca è che dura troppo poco! Mi sarebbe piaciuto approfondire alcuni argomenti.

Patrizia Candiotte – Corso editoria 25° edizione Milano

Il corso, dal taglio decisamente pratico, ti offre la concreta possibilità di trasformare la passione per le parole in lavoro!

Decisamente soddisfatta dell’organizzazione, del corpo docente e dei contenuti proposti.

Per me è stato non solo un ottimo corso di formazione editoriale che consiglierei senza esitare, è stato un percorso di crescita personale: ho riscoperto soft skill assopite e ho conosciuto persone autentiche e disponibili.

Angela Carchio – corso Editoria, 25a edizione Milano

Ho partecipato con molto entusiasmo al corso di editoria 25° edizione che si è tenuto a Milano, e non posso fare altro che consigliarlo a tutti. Lezioni sempre molto dinamiche e interattive, professori preparati e attenti alle esigenze di ciascuno, gli argomenti trattati mai banali o scontati. Se volete approcciarvi al mondo dell’editoria, o se già ne fate parte ma volete approfondire la vostra conoscenza, non potete perdervi questo corso.

Serena Belloni – Corso editoria 25° edizione Milano

Soddisfatta del corso: la prima parte, teorica, mi è servita per capire meglio i ruoli e le dinamiche delle case editrici, strumenti e siti utili per il traduttore, informazioni sui contratti. Preziosa la testimonianza dei docenti. La seconda parte, il laboratorio con Michele Piumini, mi ha insegnato a guardare con occhio attento e critico alle mie traduzioni e a non dare mai per scontato la conoscenza dell’inglese… e dell’italiano! Utili anche gli esercizi di editing. Il confronto in classe, inoltre, fa emergere la varietà di soluzioni allo stesso testo fonte e dimostra come, dopotutto, non esista una traduzione giusta in assoluto.

firma: Caterina Pirrone – corso traduttori 25° edizione Milano

Anno 2017

Un corso ad indirizzo pratico, con un costo contenuto (540 euro) in relazione al monte ore di lezione (34 ore) e all’impegno di studenti e relatori. E’ strutturato in un orizzonte di apprendimento delle varie sfere e cornici lavorative che compongono il sistema redazionale delle case editrici. Dalla correzione bozze all’editing, dalle schede lettura ai comunicati stampa. Consigliato a chi si avvicina per la prima volta al mondo dell’editoria.

Il corso, infatti, offre l’opportunità, attraverso lezioni frontali con professionisti di alto livello del settore editoria e le numerose prove pratiche, di sperimentare i vari ambiti redazionali. Non ultima la possibilità di implementare, con gli altri corsisti, un lavoro redazionale di gruppo, sempre sotto la supervisione di un relatore del settore.

Mi permetto di evidenziare solo due appunti: i compiti sono concentrati sulla correzione bozze a discapito degli altri ambiti – comunicati stampa, editing, schede lettura – affrontati con prove uniche; la parte teorica risente talvolta di un mancato approfondimento su tematiche altre rispetto quelle inerenti alle prove pratiche. Tuttavia ciò non inficia la validità e l’utilità del corso.

Da sottolineare, infine, per i migliori corsisti, l’ottima opportunità di essere segnalati presso case editrici per eventuali stage. Personalmente soddisfatta, disponibile a fare un secondo corso di formazione Herzog inerente l’ambito redazionale, nel caso fosse proposto. Magari incontrando gli stessi colleghi corsisti, con i quali si sono instaurati rapporti di collaborazione e amicizia.

Anna M. Zambianchi – corso editoria Milano 24ª edizione

Un corso decisamente interessante e ben organizzato; professori gentili, disponibili e puntuali nelle consegne delle prove. Ho imparato molto più in questi due mesi che in tutti gli anni di teoria universitaria. Decisamente consigliato.

Isabella Spagnuolo – corso editoria Milano – 23° edizione

Ho seguito la 24 edizione del Corso di Traduzione letteraria a Milano. Ho deciso di iscrivermi e di frequentare perché sono sempre stata molto motivata a fare questo tipo di percorso di formazione linguistica. La didattica e l’organizzazione è di ottimo livello; Herzog cura molto anche la relazione e lo scambio di informazioni con gli utenti del corso.  Personalmente ripeterei l’esperienza anche in futuro.

Mara Zanella – corso traduttori 24° edizione Milano

Il mio commento è assolutamente favorevole, tanto che magari (forse) il prossimo anno mi butto sull’editoria per puro interesse… chissà mai che ci riesca!

Firma: anonimo – corso traduttori 24° edizione Milano

Il corso di Michele Piumini rappresenta una vera e propria full immersion nel mondo della traduzione, indagando a fondo i segreti e le questioni relative alla pratica quotidiana del traduttore e con una stimolante confronto tra i diversi ambiti oggetto di studio. Consigliabile a chiunque in possesso di una solida dimestichezza della lingua, desideri effettivamente avere una prospettiva d’insieme nei confronti della materia.

anonimo – corso traduttori 24° edizione Milano

Corso consigliatissimo. Docenti preparati e disponibili. Le ore ben distribuite. Durante la parte teorica vengono insegnate le nozioni fondamentali in modo chiaro ed efficace. Per quanto riguarda il laboratorio il docente, oltre a essere molto competente in materia, si dimostra appassionato e sempre a disposizione. Sempre a disposizione anche Ilia che mantiene un rapporto di continuità con gli studenti per tutta la durata del corso e oltre.

Giorgia Piccirilli – corso traduttori 24° edizione Milano

Mi sono iscritto a questo corso perché da sempre affascinato dal mondo dell’editoria. Questo corso, complessivamente ben strutturato ed esaustivo, ha avuto il grande pregio di raccontare la realtà con disincanto, sottolineando il percorso irto di difficoltà di chi si approccia al mestiere di traduttore letterario, senza tuttavia oscurarne l’incomparabile bellezza. Nel modulo di teoria ho avuto modo di apprendere aspetti pratici del mestiere del traduttore spesso sottovalutati, come le norme che regolano i contratti tra la casa editrice e il traduttore e il funzionamento di una casa editrice. Un elogio particolare va a Michele Piumini e alle sue lezioni di laboratorio, sempre appassionanti e coinvolgenti. Le sue preziose diritte sulle insidie del testo e su come evitarle, affiancate dalle strategie di resa, mi hanno permesso di affinare la tecnica traduttiva e di acquisire una maggiore sensibilità, la vera discriminante nella traduzione letteraria. Infine un ringraziamento a Ilia, organizzatrice del corso, per la sua cordialità e disponibilità.

Fabio Tranfaglia – corso traduttori 24° edizione Milano

COMMENTO: Due direzioni, come le fasi in cui è suddiviso il corso.

Per me è stato un po’ come tornare a casa da anziana dopo essermene andata da bambina.

Ho ritrovato la verità di contenuti che, nel mondo dominato dalle logiche del mercato e del guadagno senza altra regola che non sia quella del profitto, ritenevo superati e mi mancavano tremendamente. Li ho ritrovati nella freschezza della verità, della ragionevolezza, del calore affettivo… E questo è stato il mio movimento orizzontale, quello con cui si muove il setaccio quando si cerca l’oro, facendo passare dalle maglie la terra e trattenendo il metallo prezioso, nella prima parte del corso, Tantssimi i suggerimenti, i link utili, le segnalazioni il materiale, gli stimoli…

Poi, con il laboratorio linguistico (tedesco), ho percorso anche la direzione verticale di avvitamento infinito, il movimento che non è solo fine a se stesso ma contiene una meta, quel movimento che fa progredire nelle profondità dei diversi livelli di analisi del testo e del contesto… Con l’aiuto della docente sono scesa alle quote più basse ed ho potuto sentire i battiti dei cuori di linguaggi diversi e distanti eppure capaci di comunicare emozioni all’unisono… Grazie!

ANONIMO – Corso traduttore letterario 24  edizione Milano.

Anno 2016

30 novembre 2016 – 28 febbraio 2017

Ho partecipato alla 23esima edizione del corso di specializzazione in Traduzione Letteraria e posso dirmi pienamente soddisfatta della mia esperienza. Il corso è articolato in due parti, la prima delle quali mi ha permesso di venire a conoscenza di molti aspetti del mondo della traduzione e dell’editoria a me sconosciuti. Sono state lezioni particolarmente interessanti soprattutto perché ci sono state date delle informazioni molto tecniche e precise, a partire da come approcciarsi ad una casa editrice alle varie fiere del libro fino ad arrivare alla lettura dettagliata dei contratti. Una cosa che ho apprezzato molto è che ci sia stato dato del materiale “reale” con cui confrontarci, contratti e documenti che in passato sono stati realmente in mano ai nostri docenti, ad alcuni come traduttori e ad altri come editori. La seconda parte invece è dedicata al laboratorio di traduzione vero e proprio. È stato molto bello ed interessante innanzitutto venire a contatto con traduttori professionisti che si sono messi completamente a nostra disposizione, così come anche con il lavoro che da loro è stato svolto. Io ho partecipato al laboratorio di traduzione inglese tenuto da Michele Piumini, il cui metodo di lavoro coinvolge a pieno la classe con i vari dibattiti che si sviluppano durante le esercitazioni. Altra cosa che ho apprezzato davvero tanto è stato il fatto che abbiamo avuto modo di cimentarci nella traduzione di tipologie testuali diverse, dalla narrativa per adulti, ai saggi, ai testi per bambini, andando ad osservare quali sono le difficoltà che ognuno di questi generi nasconde. Mi ero prefissata come obiettivo quello di imparare a sviluppare un metodo nella traduzione, poiché molto spesso riscontravo delle difficoltà che non riuscivo a risolvere. Ad oggi, alla terzultima lezione del corso, posso dire di aver imparato ad affrontare la maggior parte delle difficoltà che si presentano davanti ad un testo da tradurre e di aver capito che alla fine non esistono traduzioni giuste o sbagliate, ma solo traduzioni che interpretano meglio il concetto espresso dall’autore nella lingua originale. Sono veramente dispiaciuta che il corso stia già volgendo al termine e mi sento assolutamente di consigliare questo corso a chiunque voglia migliorarsi, specializzarsi e confrontarsi con il mondo della traduzione letteraria.

Chiara Elia – corso traduttori 23º edizione Milano

 

Ho trovato l’intero corso estremamente interessante. La parte generale, tenuta in maniera brillante da più esperti del settore, mi ha introdotto ad un mondo che fino ad allora mi era totalmente estraneo e che ora mi affascina moltissimo. I docenti dei laboratori sono traduttori esperti. Per quel che mi riguarda, dalla prima all’ultima lezione, sento di aver fatto progressi enormi.

In conclusione, direi… un bellissimo corso, che mi ha entusiasmato e appassionato sin dalla prima lezione, e di cui – ora che è finito – purtroppo sentirò molto la mancanza…

Un solo neo quindi: troppo breve!! 🙂

Mariangela Gandolfi – corso Traduttori 23° edizione Milano

Non avendo fatto i miei studi nel campo dell’editoria, il corso si è rivelato una buona opportunità per imparare cose nuove e ricevere alcuni suggerimenti utili da persone esperte che lavorano nel settore.

Firma: anonimo – corso editoria 22° edizione Milano

 

Ho frequentato la XXII edizione del corso “Lavorare in editoria” nella sede di Milano e ne sono rimasta colpita positivamente. Il percorso è strutturato in 34 ore di lezione nelle quali vengono presentati i diversi aspetti del mondo dell’editoria. I docenti sono gentili,disponibili e capaci. Le lezioni che ho preferito sono state quelle riguardanti la correzione di bozze e l’editing perchè oltre alle spiegazioni teoriche è stato dato spazio alle esercitazioni. Inoltre ho trovato davvero interessante la parte relativa all’ufficio stampa. Alla fine del ciclo di lezioni c’è la possibilità di essere scelti per stage curriculari,collaborazioni o segnalazioni presso case editrici .Questo corso è un buon punto di partenza per chi è interessato all’editoria e vuole approfondire le conoscenze relative a questo mondo così affascinante e complesso.

Linda Z.- corso editoria 22° edizione Milano

 

Il corso è stato molto utile, io personalmente mi sono iscritta per vedere come sarebbe stato tradurre e, non avendolo mai fatto prima mi è piaciuto molto e oltre che molto istruttivo l’ho trovato anche divertente. Volevo vedere come sarebbe stato unire due cose che amo, ovvero la lettura e l’inglese, so che ho ancora molto da imparare e che non diventerò traduttrice domani, ma ora posso dire che tipo di lavoro vorrei fare una volta presa la laurea. Ringrazio tutti, principalmente Michele che mi è stato di grande aiuto.

Isabel Gherardi – corso traduttori 22° edizione Milano

 

Ho frequentato la 22^ edizione del corso di traduzione letteraria a Milano e sono davvero soddisfatta della mia scelta: ho potuto finalmente capire come funziona una casa editrice e cimentarmi in traduzioni decisamente interessanti sotto l’ottima guida di Michele Piumini, che non finirò mai di ringraziare perché, oltre all’insegnamento di elementi fondamentali per la traduzione e all’attenzione per ciascuno di noi, riesce a trasmettere entusiasmo e profonda passione per questa meravigliosa attività. Le ore di laboratorio volano e sento già la nostalgia al pensiero che questa esperienza sia finita.
Grazie a tutti, lo rifarei domani!

Elena Bellini

Anno 2015

Corso interessante e informativo. Particolarmente utile è stato il confronto con i docenti, sempre disponibili e competenti, e gli altri corsisti, dai quali ho ricevuto spunti interessanti per migliorare le mie traduzioni. Credo di aver imparato molto grazie ai consigli e agli strumenti di lavoro ricevuti e tramite l’esercitazione pratica su testi di vario genere.

Chiara- Corso Traduttori Milano 21° edizione

Mi sono trovata molto a mio agio ed è stata un’esperienza che ha arricchito il mio bagaglio culturale e mi ha permesso di avvicinarmi al sogno di diventare traduttrice. I docenti della fase teorica erano molto competenti e disponibili. Un encomio particolare per Michele, che oltre ad essere un traduttore di massimo livello, è stato un insegnante valido, sempre pronto ad aiutarci e a farci capire gli errori che commettevamo. È stata un’avventura unica che ricomincerei domani stesso. Mi sento vuota al solo pensiero di non aver un testo da tradurre per la prossima settimana.

Maria Pasku – corso traduttori 21° edizione Milano

Il corso di editoria della Herzog è stato un’interessante finestra sul mondo dei libri e i suoi retroscena. Ho apprezzato in modo particolare le numerose esercitazioni pratiche e il contatto diretto con professionisti del settore. Attraverso il corso sono diventata più consapevole delle mie debolezze e dei miei punti di forza. Senza dubbio un’esperienza positiva. E grazie per i consigli!

Anonimo- corso editoria 20° edizione Milano

Dopo la Laurea triennale in Lettere Moderne, ho scelto di frequentare questo corso con l’obiettivo di conoscere in modo più approfondito il mondo dell’editoria e di mettermi alla prova nello svolgimento delle principali mansioni redazionali. Infatti, per la prima volta ho avuto la possibilità di mettere immediatamente in pratica ciò che apprendevo in via teorica: editing, correzioni di bozze, schede di lettura e comunicati stampa (con l’ausilio di supporti cartacei forniti dai docenti). Il fatto che le lezioni fossero tenute da professionisti del settore è sicuramente una carta vincente poiché ognuno di loro ha saputo trasmettere la passione e l’orgoglio per il proprio lavoro. Per quanto mi riguarda, consiglio questo corso a chiunque sia alla ricerca di un approccio più concreto alla materia.

Melissa Mello – corso editoria 20° edizione Milano

Per chi come me ha sempre subito il fascino del libro, il corso di editoria della Herzog può significare davvero un’esperienza importante. Le figure professionali che partecipano alla filiera editoriale sono diverse ed è stato interessante scoprirne i vari incarichi. Il corso, a mio avviso, è servito soprattutto a questo: capire effettivamente quale di questi ruoli è più nelle nostre corde. Le esercitazioni, copiose e con scadenze piuttosto serrate, sono state corrette scrupolosamente. Docenti molto preparati e sempre disponibili. 
Il corso, insomma, fornisce delle buone basi per trasformare una passione in lavoro.

Anella Palladino – corso editoria 20° edizione Milano

E’ stato un corso utile per conoscere più da vicino i vari ruoli all’interno di una casa editrice, oltre a scoprire alcune dinamiche dell’oggetto “libro” e del mondo editoriale. I docenti hanno mostrato grande disponibilità ed è stato interessante cimentarsi nei vari compiti per casa. A tal proposito, il numero di prove di correzione di bozze e editing può sembrare sproporzionato rispetto ad altre tipologie di prove. In effetti avrei preferito svolgere uno o due lavori in più di comunicato stampa e scheda di lettura, ma comprendo che le bozze possano richiedere un maggior allenamento. Nel complesso, il corso offre un’infarinatura di teoria e pratica preziosa.

Luca Volpi – corso editoria 20° edizione Milano

Questi due mesi di corso sono stati ricchi di spunti e informazioni utili sul vasto mondo dell’editoria moderna. Le lezioni, tenute da docenti di alto livello professionale, sono sempre state occasione per imparare cose nuove e per mettermi alla prova con un mondo che mi affascina da sempre e del quale spero presto di farne parte attiva. Anche i colleghi di corso sono stati fonte di ispirazione, grazie alla loro disponibilità a condividere sia i loro saperi che i loro dubbi. Un grazie particolare al Sig. Vinelli per la pazienza e l’accuratezza delle sue correzioni, e al Sig. Giubilei per aver dimostrato una volta di più che la giovane età può essere sinonimo non solo di coraggio ma anche di competenza.

Pierangela Zandanel – corso editoria 20° edizione Milano

Il corso organizzato da Herzog  molto interessante sia per i temi trattati durante le lezioni che toccano tutti i punti della filiera editoriale sia per la parte “pratica” che lo rende molto stimolante.

Da consigliare.

Giulia

Gli elementi pratici del corso sono molto utili per capire meglio i metodi di lavoro editoriale; il numero limitato di partecipanti permette anche di capire meglio le lacune del singolo. Il corso è ben organizzato dal punto di vista logistico; una pecca, l’orario un po’ scomodo per chi arriva da fuori Milano

Elena

La mia esperienza al corso herzog è stata nel complesso positiva. Penso che, per esser un corso di soli due mesi, sia stato organizzato in modo adeguato e soprattutto è stato molto stimolante avere la possibilità di conoscere persone del settore. Tuttavia alcuni aspetti li avrei approfonditi di più: soprattutto avrei preferito avere la possibilità di fare più prove, almeno due, su altri aspetti del lavoro editoriale che non fossero solo la correzione di bozze, in modo anche da rimediare una prova sicuramente non brillante per, ovvi,a inesperienza. Soprattutto avrei voluto approfondire molto di più il lavoro di editing, facendo almeno due lezioni e due prove. Nel complesso però penso che il corso abbia fornito le basi e una buona infarinatura per iniziare un percorso di formazione più articolato in questo ambito. Inoltre, un grazie a Ilia e alla sua precisione e gentilezza.

Alice

Sto frequentando il corso di Editoria organizzato da Herzog a Milano e devo dire che lo ritengo molto valido. Ci sono degli esperti del settore che spiegano i diversi lavori all’interno di una casa editrice e che, allo stesso tempo, propongono a noi studenti delle prove pratiche per verificare la nostra attenzione durante le lezioni e le nostre abilità. Il fatto di avere delle esercitazioni mi piace davvero, perché ho la possibilità di provare quello che spero un giorni possa diventare il mio lavoro.

Durante l’università (e specialmente nella Triennale) ho frequentato il corso di laurea in Lingue e culture per l’Editoria, e quindi alcuni aspetti teorici non mi erano nuovi. Ma, grazie alle prove eseguite durante i due mesi di corso, ho scoperto un mondo estremamente interessante e quindi spero che questa esperienza sia solo l’inizio del mio percorso in campo editoriale.

Giulia Boccacci

Il corso “Il lavoro del traduttore letterario” a Milano è stato un corso altamente formativo per me. Ho apprezzato molto entrambe le parti (introduzione + laboratorio) per la possibilità di sperimentare questo mestiere sotto tutti i punti di vista. Ho trovato molto utile la parte introduttiva nella quale, a differenza di tanti altri corsi in cui si parla della storia del mestiere e si trattano temi molto più generici, si sono toccati punti assolutamente pratici e importantissimi quali: come presentarsi, come ottenere lavoro, come redigere un contratto, come potersi tutelare, ecc. Altrettanto interessante  stata la parte del laboratorio, in cui si ha la possibilità di sperimentarsi in maniera attiva nel lavoro vero e proprio. Rivolgo un’ultima nota di riguardo ai docenti del corso, tutti professionisti e, per utilizzare un gergo di marketing, esperti di risultato, che hanno messo in cattedra la propria esperienza e conoscenza. Posso pertanto affermare che ho apprezzato molto il modo in cui è stato strutturato l’intero corso e          L’ATTEGGIAMENTO. Spesso nel nostro mondo il morale è triste e rinunciatario, in questo corso invece si nota uno spirito, certo realistico, ma combattivo e positivo.

Melania

“La mia esperienza nel corso di traduzione editoriale di Herzog è stata assoluta,ente positiva per diversi motivi: la competenza dei professionisti nel campo dell’editoriale e della traduzione, la possibilità di affrontare le tematiche inerenti partendo da prospettive diverse, le preziose informazioni ricevute, nonché l’opportunità di tradurre testi di diversi generi avendo a disposizione il confronto diretto con chi li aveva effettivamente tradotti”

Laura F.

Il corso di traduzione letteraria mi è stato particolarmente utile per iniziare ad addentrarmi nel mondo dell’editoria. Sono stati analizzati i campi del traduttore letterario e ci è stata fornita un’idea generale molto ampia del lavoro del traduttore comprendendo anche i lati un po’ negativi che non spesso si citano. Un corso formativo e ben pianificato.

Ringrazio Ilia per organizzazione e Michele per l’infinita pazienza nel correggere gli errori.

Rachele

Il corso Herzog per traduttori editoriali si  rivelato esaustivo e non solo dal punto di vista teorico, ma anche dal punto di vista pratico. Oltre all’interessantissimo laboratorio d’inglese, durante il quale abbiamo avuto modo di metterci alla prova con la traduzione di generi diversi (dal romanzo al saggio alla narrativa per ragazzi), anche la parte introduttiva ci ha fornito informazioni utili per imparare a muoversi correttamente nel complesso mondo editoriale. Se avete ancora dubbi circa l’iscrizione a un corso Herzog, non esitate a farlo. Lo consiglio senza riserve.

Federica

Avevo bisogno di un ambiente di lavoro nuovo e questo corso mi ha permesso di conoscere docenti ottimi e molto professionali. È stata una interessante esperienza formativa che mi ha permesso di conoscere cose che neanche sapevo di non sapere. Non so questo corso dove mi porterà, ma sono contenta di averci provato.

DDT

Il corso  stato soddisfacente, le lezioni interessanti e i docenti simpatici e preparati. Sono veramente contenta di questa esperienza che, oltre ad avermi aperto molto strade, mi ha permesso di conoscere delle bellissime persone.

Nancy Cimbali

Anno 2014

“Salve, ho frequentato il corso herzog di editoria a Milano ed è stata un esperienza molto istruttiva per chi è interessato all’ambito editoriale, perché mi ha permesso di esplorare i vari settori dell’ambiente e di scoprire attraverso le spiegazioni e i racconti dei docenti quello che avviene dietro le quinte della pubblicazione di un libro. Attraverso queste lezioni mi sono appassionata sempre di più al mondo editoriale e ho cominciato a comprende, attraverso le prove pratiche, cosa sia il lavoro all’interno di una casa editrice, il tutto in maniera semplice, divertente e professionale.”

F. Cogliati – Editoria Milano

 

“Ho trovato il corso Herzog di Milano molto utile e interessante, in quanto ho potuto farmi un’idea del

mondo editoriale e delle figure professionali a esso connesse. Inoltre, svolgendo le varie esercitazioni, ho potuto mettermi concretamente alla prova e capire per quale ambito specifico sono più predisposta.
Un’esperienza che consiglio di fare”

M.M. – editoria Milano

 

“Ho seguito la 19° edizione del Corso di editoria e l’ho trovato molto utile per conoscere le diverse figure professionali del complesso mondo editoriale: il fatto che le lezioni siano tenute da persone “del mestiere” permette infatti di avere una visione molto concreta e realistica delle prospettive lavorative. Personalmente credo di avere acquisito importanti nozioni sia tecniche che teoriche e, soprattutto, di aver avuto modo di misurare le mie personali attitudini grazie alle attente valutazioni dei docenti. Consiglierei di frequentare il corso a chiunque voglia avere una visione interna e complessiva della realtà editoriale. “

M.M. – Editoria Milano
“La mia esperienza nel corso di editoria organizzato da Herzog è stata estremamente positiva. Praticamente digiuno del mondo editoriale, ho avuto la grandissima opportunità di poter seguire le lezioni e ascoltare le esperienze di personalità importanti del mondo dell’editoria, che mi hanno permesso di farmi un’idea del mestiere di fare libri e imparare attraverso le varie esercitazioni. Proprio grazie a queste ho potuto per la prima volta cimentarmi in una grande varietà di mansioni, mettendomi alla prova e cercando di scoprire quali potessero essere le mie capacità e i miei limiti per capire su quali qualità puntare e quali fossero invece i punti deboli sui quali lavorare per migliorare. Tutte le persone coinvolte nell’organizzazione e nella didattica sono davvero disponibili, cercando in ogni modo possibile di agevolare i corsisti, sia con un consiglio sia con la disponibilità nell’ascolto”

Jacopo Bozzer – Editoria Milano

Anno 2019

Ho frequentato a Napoli la 23^ edizione del corso di editoria e posso ritenermi soddisfatta. La parte dedicata all’editing, alla correzione di bozze e all’ufficio stampa ha docenti altamente preparati, mentre è molto disponibile la referente durante tutta la durata del corso. Qualche ora in più dedicata alle esercitazioni sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Nel complesso, è un buon corso che pone delle solide basi e permette di affacciarsi con delle nozioni in più al mondo dell’editoria.

G.C.

Anno 2018

Ho seguito a Napoli con curiosità e interesse la 22^edizione del Corso sull’ Editoria e la Comunicazione.
Mi è piaciuta la sua articolazione programmatica e mi ritengo soddisfatta per la professionalità degli esperti di settore che hanno tenuto le lezioni riuscendo a stimolarmi.
Le esercitazioni varie e mirate mi hanno appassionata e avrei voluto farne di più.
Esaustive le lezioni introduttive che mi hanno condotto per mano nel mondo editoriale fra generi letterari, personaggi dei libri, figure di autori, vari criteri di case editrici determinanti per ruoli e funzioni al suo interno.
Le lezioni laboratoriali mi hanno introdotta dietro le quinte dell’editor fra valutazioni testi, editing, correzioni di bozze e vari simboli.
Infine l’emozione sempre grande, anche se non nuova, di entrare in alcune Case editrici locali e carpirne il lavoro che c’è dietro la pubbicazione di un testo che si fa libro e l’ opera cominicativa che in esse si srotola.

Rita Del Noce

La parte teorica del corso fornisce, seppure in maniera introduttiva, un’articolata e interessante panoramica del mondo editoriale (soprattutto di quello locale/nazionale), delle figure lavorative ad esso connesso e delle problematiche da affrontare, come quelle legate al mercato o alla promozione dei libri e degli autori.
Ancora più interessante è la parte pratica: un ottimo laboratorio di editing e correzione di bozze che offre una vera miniera di soluzioni pratiche e concrete ai tanti problemi che si affrontano svolgendo questo lavoro. Per chi è alle prime armi, ma anche per chi ha portato avanti per qualche anno questo lavoro da freelance autodidatta come me, è una reale e utilissima occasione di confronto e crescita perfettamente paragonabile ad un completo tirocinio in una casa editrice.
Tutti i docenti del corso sono state persone competenti e padroni degli argomenti trattati, la coordinatrice (Celeste) sempre disponibile ed efficiente.
Consiglio vivamente il corso per chi voglia fare il salto di qualità nel suo mestiere, soprattutto se si sta avvicinando al mondo dell’editoria

Riccardo Bruno

Anno 2017

“Ho frequentato la 21ª edizione del corso di “Editoria e Comunicazione” a Napoli. Credo che il corso sia un buon punto di partenza per avvicinarsi al mondo dell’editoria e acquisire le competenze fondamentali per ambire a farsi strada nel settore. Durante le lezioni vengono proposte parecchie esercitazioni, e questo è senz’altro un aspetto del corso molto positivo. In seguito alla formazione in aula mi è stata data la possibilità di svolgere uno stage presso una casa editrice, esperienza  in cui sono attualmente impegnato. Nel complesso, mi ritengo soddisfatto del corso.

Samuele D’Amato

“Ho seguito la 21^ edizione del corso di ‘Editoria e Comunicazione’ organizzato a Napoli dall’Agenzia Letteraria Herzog. Le lezioni, tenute da docenti qualificati, hanno fornito una panoramica completa sul mondo dell’editoria e sulle varie figure professionali che ne fanno parte. La parte del corso che mi ha lasciata più soddisfatta è stata quella dedicata al lavoro redazionale che ha permesso a noi partecipanti di avvicinarci in modo concreto alle diverse fasi di realizzazione di un libro, in particolare alla correzione di bozze e all’editing.”

Giovanna D’Antonio 

Ho seguito a Napoli la 21esima edizione del corso di Editoria e Comunicazione organizzato dall’agenzia letteraria Herzog. Ho frequentato due laboratori: quello redazionale e quello di ufficio stampa. Devo dire con la massima trasparenza che il corso è stato davvero utile e performante. Ho appreso molte cose nuove che prima ignoravo del tutto, pur avendo già fatto in passato uno stage formativo in una casa editrice.

Vorrei complimentarmi davvero con i docenti e in particolare con Giuseppe D’Antonio e Fabrizio Kuhne, con i quali si sono tenute la maggior parte delle lezioni.

Giuseppe ci ha seguito passo passo e non solo ci ha insegnato in modo minuzioso regole su correzione di bozze ed editing, ma ci ha dato anche consigli utili prendendo spunto dalle sue esperienze lavorative. È stata una persona molto disponibile, aperta al dialogo e al confronto costantemente.

Così, grazie, invece, all’altro docente, ho imparato a stilare comunicati stampa e a sfiorare un piano di comunicazione. È stato un onore quando, a fine corso, ci disse che eravamo tutti “più sul pezzo”, riuscivamo a fare lavori migliori, è stato un progredire di capacità dall’inizio alla fine.

Molto utili gli incontri con gli editori che la Herzog ha organizzato nelle lezioni iniziali e finali del corso. Tutti molto realistici, alcuni disincantati o scoraggiati dalla situazione attuale del mondo editoriale. Ognuno di quegli incontri ci ha donato qualcosa, la voglia di non arrenderci e di fare di più. Senza mezzi termini abbiamo compreso che è una strada ardua quella che abbiamo deciso di percorrere, ma con sacrifici e duro lavoro nulla è impossibile.

Sicuramente mi sento di dire che forse dovrebbero essere previste più lezioni per avere un corso più completo. Per il laboratorio redazionale, ad esempio, non abbiamo trattato l’argomento della scheda di valutazione.

Per l’altro laboratorio, incentrati a migliorare nel redigere comunicati stampa, non si è fatto in tempo ad apprendere come fare un buon piano di comunicazione.

A termine del corso, sono davvero previsti degli stage, credo su base meritocratica. Sono molto orgogliosa di essere riuscita a rientrarci e di sostenerlo in casa editrice Tullio Pironti.

Yvonne Tirino

“Ho frequentato a Napoli la 21° edizione del corso di Editoria e Comunicazione e la mia esperienza è stata del tutto positiva. I laboratori mi hanno permesso di arricchire le mie conoscenze in ambito editoriale: le spiegazioni sono state molto chiare e le esercitazioni senza dubbio utili. Credo che un corso simile sia necessario per chi desidera lavorare nel campo dell’editoria. In tutte le circostanze gli insegnanti e gli organizzatori hanno dimostrato serietà, professionalità e disponibilità nel risolvere qualsiasi dubbio.”

I.M.

Anno 2016

“Ho partecipato alla 20^ edizione del corso di formazione editoriale Herzog a Napoli. Considero l’esperienza vissuta durante il corso molto positiva: gli organizzatori sono stati cordiali e disponibili, i docenti hanno dato prova di professionalità e passione per il proprio lavoro. Le prove pratiche mi hanno dato la possibilità di mettere alla prova le mie capacità e di arricchire il mio punto di vista tramite il confronto diretto e attivo con degli esperti nel settore. Il percorso di formazione si è rivelato motivante e pieno di stimoli, soprattutto durante le sessioni incentrate sulla cura redazionale dei testi. La possibilità di entrare in contatto diretto con il modo editoriale fornisce occasioni preziose per comprendere quali siano i propri veri interessi e aspirazioni: osservare l’ambiente professionale con la giusta obiettività offre una visione concreta della realtà del mestiere. Consiglierei il corso a chiunque volesse avvicinarsi al mondo editoriale: al momento è difficile inserirsi nel contesto lavorativo, soprattutto per neolaureati umanisti come la sottoscritta, ma grazie a questa esperienza ho trovato nuovamente la determinazione necessaria a non arrendermi all’immobilità e a fare di tutto per raggiungere i miei obiettivi.”

Francesca M.Gelli

 

Ho partecipato alla 20^ edizione del corso di formazione editoriale di Napoli. Ho trovato il corso interessante e adesso ne so molto di più sul mondo dell’editoria. Sono state utili le esercitazioni di correzione delle bozze ed editing perché mi hanno introdotto alle varie fasi di lavorazione del libro. Ugualmente utili le esercitazioni sul comunicato stampa e le lezioni sulla figura dell’addetto stampa.Il corso è consigliato per chi vuole provare a lavorare in questa realtà. Non è solo per le competenze acquisite che mi sento di poter consigliare questo corso a tutti i traduttori alle prime armi, ma anche – e soprattutto – per l’ispirazione proposta da insegnanti provenienti da diversi settori dell’editoria, che hanno delineato in maniera cruda, ma non per questo priva di passione, le caratteristiche e i modus operandi di uno dei lavori, a mio parere, più belli che esista. Inoltre, il corso permette di costruire un primo ponte tra il giovane traduttore e il mondo dell’editoria, trasferendo le competenze acquisite nel percorso scolastico ad un livello più professionale, grazie anche alla possibilità di svolgere importantissimi tirocini presso case editrici o service di traduzioni.  

Beatrice Messineo

Anno 2015

Considero la mia esperienza alla 19^ edizione del corso di editoria di Napoli decisamente positiva. Un percorso che suggerisco soprattutto a chi non ha alcuna conoscenza del settore ma è curioso di capire quali sono e come funzionano gli ingranaggi che portano alla creazione e alla fruizione del libro. I docenti e le persone intervenute non hanno nascosto  una situazione, quella dell’editoria italiana, decisamente in crisi, ma allo stesso tempo l’amore e la passione che hanno dimostrato impiegare nelle loro professioni inducono a credere, ancora più palesemente, quanto volere è potere e quanto ci sia da fare in questo settore. Mi sarebbe piaciuto fare ulteriori esercitazioni, soprattutto di editing, ma in generale credo che il corso mi abbia dotato di tutti gli strumenti necessari per cominciare. 

S.L.

Mi chiamo Martina e ho frequentato la 19^ edizione del corso di editoria di Napoli. Il corso è organizzato davvero molto bene, gli orari sono sempre stati rispettati e massime sono state la disponibilità e la cortesia del coordinatore. I docenti, molto preparati, sono stati tutti fin da subito chiari nell’esposizione e disponibili ad ulteriori chiarimenti, fornendo tutto il materiale necessario. La mia esperienza è stata estremamente positiva, è un corso molto valido che consiglio vivamente a chi vuole iniziare ad approcciarsi al mondo dell’editoria. 

“Ho frequentato la 19ª edizione del corso di formazione editoriale di Napoli e le mie aspettative sono state pienamente soddisfatte. Ho vissuto un’esperienza umana e formativa di valore: il mio bagaglio di conoscenze e competenze si è notevolmente arricchito. Il corso, impegnativo e gratificante, è ben organizzato e amalgama teoria e interessanti esercitazioni pratiche (in particolare, la scheda di valutazione di un inedito e l’editing di un testo), presentando a tutto tondo il mondo editoriale: organizzazione di una casa editrice, le fasi del progetto editoriale, aspetti burocratici, manageriali, tipografici e promozionali. Le lezioni sono piacevoli e coinvolgenti: i docenti, professionali e scrupolosi, mai avari di consigli, instaurano un dialogo costruttivo e sereno con i corsisti, trasmettendo una passione incoraggiante per chi sta compiendo i primi passi per entrare in questo mondo. L’opportunità di svolgere stage rende il corso ancora più completo e stimolante.

L.F.

Ho seguito la 19° edizione del corso di editoria Herzog a Napoli con piacere e mi sono trovata molto bene. I docenti sono preparati e disponibili e gli argomenti toccati nel corso sono stati tutti di grande interesse, anche le lezioni singole fatte su argomenti isolati. 
Mi sarebbe piaciuto che il corso durasse più a lungo, e soprattutto che le esercitazioni fossero state di più o più variegate (Per esempio, la correzione di bozza o l’editing fatto anche su testi non di narrativa, magari saggistica/pubblicazioni scientifiche/altro).
Nel complesso sono soddisfatta, lo rifarei e lo consiglio (e l’ho consigliato).

Anonimo

Le lezioni del corso Herzog 18^ ed. sono state altamente formative ed interessanti. I docenti sono persone preparate e alla mano e Celeste, la responsabile, è un vero angelo!

Virginia Varsamis

Il corso ha fornito una buona preparazione agli studenti, o quanto meno sufficiente a svolgere le intenzioni per le quali il corso era stato strutturato, ovvero correzione di bozze, scheda di valutazione, comunicati stampa. I docenti hanno dimostrato di possedere un buon bagaglio culturale, esperienza, e disponibilità

Anonimo

Ho seguito con molta passione il corso, riuscendo a riempire le numerose lacune che avevo riguardo all’ambito lavorativo dell’editoria. Le lezioni sono state interessanti e coinvolgenti, anche se alcune di loro no le ho trovate molto coerenti con il fine ultimo del corso. È stato un corso molto istruttivo, che mi ha permesso di approfondire meglio le vaie materie di mio interesse, editing e correzione di bozze. Lo consiglio a tutti gli appassionati della lettura e del libro.

Anonimo

Seguendo il corso di formazione editoriale di Napoli (18^ edizione) ho potuto sviluppare maggiormente, e in numerosi casi, conoscere numerose nuove informazioni, in ambito della correzio0ne di bozze e dell’editing, ma soprattutto per quanto riguarda lo sviluppare il comunicato stampa.

In generale l’ho ritenuto un buon corso e strutturato in modo adeguato.

Anonimo

Ho seguito la 18^ edizione del corso di formazione editoriale di Napoli 2015. ho trovato alcune lezioni particolarmente interessanti, tra le memorabili quella alla libreria Ubik con F.Ferrara, “Epifanica”, e come tutte le Epifanie troppo breve.

Il corso è effettivamente “pratico”, credo possa essere ancora più utile sentire una “giornata tipo” delle figure professionali legate al corso, es. Micillo, Ferrara, Putignano, ecc.

Daniela T.

Ho trovato molto interessante il corso di editoria svoltosi a Napoli perché ho acquisito conoscenze nuove sul mondo dell’editoria in generale.

Purtroppo poche sono state le esercitazioni

Credo che questa edizione sia sta un’ottima occasione di approfondimento delle tematiche editoriali.

I docenti hanno affrontato gli argomenti con chiarezza e precisione, contribuendo in modo appassionato ella conoscenza del mondo editoriale e alla crescita di interesse verso tutti i suoi aspetti.

Maria Paola Maietta

Ho seguito la 18^ edizione del corso di formazione editoriale di Napoli. Il corso mi ha dato la possibilità di avere un’interessante panoramica del lavoro all’interno di una casa editrice media. Il livello degli insegnanti è buono. Ciò che distingue l’autoformazione dalla formazione in aula è soprattutto il “quid” in più che porta la persona che hai davanti, con un bagaglio di esperienza e consigli importati.

D.

Anno 2014

“Il corso organizzato dalla Herzog, a teme “Lavorare in Editoria”, mi è stato utile. Premetto che non mi è servito a lavorare come consulente letterario o addetto stampa, ma mi ha fornito una panoramica utile sul mondo della comunicazione che ho potuto spendere nel mio attuale lavoro come giornalista. Nozioni che per un comunicatore, qualsiasi sia l’ambito di impiego, sono necessarie. Determinanti come nel mio caso”

(Giancarlo D. – Napoli)

“Ho frequentato il corso “Lavorare in editoria” a Napoli, nell’edizione novembre/dicembre 2014. L’organizzazione è stata molto soddisfacente. Le lezioni sono state tenute da diversi docenti che si alternavano nei vari incontri. Il calendario è stato rispettato e le varie parti, componenti il programma, sono state trattate ed esposte in modo chiaro ed interessante. Il variegato ventaglio di argomenti proposto è stato in grado di fornire una panoramica (a volte più specifica, altre più generale) dei vari settori e delle varie professioni legate al mondo dell’editoria, insieme alle fasi del percorso che porta alla nascita di un libro (dalla lettura del manoscritto fino alla pubblicazione), sia in edizione cartacea che nei vari formati e-book attualmente esistenti. I docenti sono stati chiari nelle spiegazioni e disponibili a fornirne di ulteriori in caso di bisogno. Il tutto è stato arricchito dalle numerose esercitazioni pratiche, tra le quali le mie preferite sono state la valutazione di un manoscritto inedito e la correzione di bozze. Personalmente, devo anche aggiungere che ho trovato l’atmosfera all’interno della classe calda ed accogliente, ho stretto un buon rapporto con tutti gli altri frequentanti e con alcuni di loro continuo a vedermi tuttora. Inoltre, sono da sottolineare la professionalità e la dolcezza della nostra coordinatrice Celeste Napolitano, che è stata altrettanto presente e disponibile per fornire chiarimenti e risolvere qualsiasi dubbio che ciascuno di noi potesse avere. In definitiva penso che, dovendo scegliere se frequentare o meno questo corso di nuovo, alla luce della mia esperienza, mi precipiterei sul bottone del sì!”

Elisabetta C. – Napoli

“La scelta di partecipare a un corso della Herzog è nata attraverso il passaparola che, come accade per i libri, si è rivelato un’ottima garanzia di successo. Una volta frequentato il corso di formazione editoriale ho potuto rendermi conto dell’effettiva preparazione degli insegnanti, della qualità del materiale prodotto dall’agenzia e messo a disposizione dei corsisti e del clima di condivisione, correttezza e rispetto che ha contraddistinto l’esperienza formativa.

Ho vissuto il successivo periodo di tirocinio con serenità e con dedizione incontrando un ambiente orientato alla formazione concreta degli stagisti, in un clima di interscambio culturale produttivo e non asettico o distaccato. Ciò mi ha permesso di avvicinarmi al mondo del mercato editoriale con maggiore competenza e un nutrito bagaglio di informazioni pratiche. Tutto questo ha sostenuto e nuovamente sottolineato la bontà della scelta iniziale.

Mi è stata, inoltre, offerta l’opportunità, attraverso alcune prove pratiche, di inserirmi in modo diretto nel circuito dell’agenzia letteraria. Ad oggi, infatti, mi occupo del servizio di Valutazione degli inediti. Questo, più che tutte le buone parole spendibili, testimonia dell’attiva ricerca compiuta dalla Herzog per la formazione di figure professionali, e delle effettive possibilità che l’agenzia può offrire ai propri corsisti, permettendogli non solo di coltivare un sogno nel cassetto, ma, con impegno e dedizione, attenzione e scrupolosità, di realizzarlo nella vita vera, quella che vale la pena di essere vissuta.”

Anonimo

 

“Ho sostenuto il corso in “Consulenza editoriale” presso la sede Herzog di Napoli, svoltosi negli ultimi mesi dell’anno trascorso. Questa esperienza è stata formativa e stimolante, in quanto permette di acquisire sia elementi teorici, necessari per comprendere le varie fasi della produzione editoriale, sia confrontarsi con la pratica con esercitazioni in aula. Un corso da consigliare a chiunque volesse entrare a far parte del mondo dell’editoria. “

Giovanni C. – Napoli

Anno 2012

“Il corso Herzog in Editoria mi ha permesso, in breve tempo, di acquisire nuove conoscenze in questo ambito, con uno sguardo a tutti gli step riguardanti la produzione di un libro, e con una seppur breve analisi anche del lavoro di Ufficio Stampa.”

Salvatore P.  – anno 2012

“Ho frequentato il corso in Editoria indetto a Napoli dall’Agenzia Letteraria Herzog nel periodo 2011-2012, con buoni risultati. In seguito ho frequentato il tirocinio di 3 mesi presso la casa editrice Cronopio, ottenendo un attestato di benemerenza.”

Nicola C. – anno 2011/2012

Anno 2019

Ho appena terminato il corso di formazione editoriale organizzato dalla Herzog a Bologna, giunto alla settima edizione. L’esperienza è stata molto positiva: si tratta di un corso davvero utile per chi vuole capire come funziona il mondo dell’editoria. I docenti sono molto preparati e provengono da diversi settori dell’industria editoriale, il che permette di vedere il processo di creazione di un libro sotto vari punti di vista. Particolarmente lodevoli sono la puntualità e l’attenzione nella correzione delle esercitazioni individuali: almeno nel mio caso, la classe non era molto grande e questo ha permesso ai docenti di dedicare il giusto tempo ad analizzare e valutare i lavori svolti da ciascuno di noi. Decisamente consigliato.

Firmato

Anno 2018

Ho frequentato a Bologna la 5^ edizione del corso “Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” e non posso che darne una recensione positiva in quanto ho trovato molta professionalità e competenza nei docenti. In particolare, volevo ringraziare la dott.ssa Scardigli, coordinatrice del corso, che è stata davvero un punto di riferimento importante, disponibile, sempre gentile e molto professionale. Ho consigliato il corso a dei miei amici perchè è stata per me un’esperienza molto istruttiva che mi ha aiutato a chiarirmi le idee riguardo alle mie competenze e aspettative per un futuro lavorativo in editoria.

Eleonora Papurello

Durante il periodo aprile-maggio 2018 ho frequentato il corso Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook, 5^ edizione, organizzato a Bologna dall’agenzia letteraria Herzog: nonostante il breve tempo a disposizione, il programma è abbastanza approfondito e abbraccia quasi tutti gli aspetti del mondo editoriale (dall’editing e il lavoro di correzione di bozze all’ufficio stampa, fino ad aspetti propriamente legali, come la formazione di una proposta editoriale o il tema del diritto d’autore). Durante le lezioni (il cui calendario è stato pienamente rispettato), i docenti, tutti stimati professionisti in ambito editoriale, hanno offerto la loro competenza ed esperienza prediligendo un confronto paritario con i corsisti. Infine, le numerose esercitazioni, soprattutto di editing e correzione di bozze, assegnate a cadenza sostanzialmente settimanale, si sono rivelate fonti di utili discussioni e di crescita collettiva.

Marcello Veronesi

Ho frequentato la quinta edizione del corso “Lavorare in editoria”, organizzato a Bologna dall’agenzia letteraria Herzog. E’ stata un’esperienza assolutamente formativa, che mi ha permesso di approcciarmi per la prima volta al mondo editoriale, riuscendo a comprenderne al meglio la sua struttura. La peculiarità, secondo me, è data dal fatto che i docenti svolgano essi stessi dei ruoli presso case editrici diverse, il che consente di immergersi meglio in questa realtà e capirne i meccanismi ancor più da vicino. Di fondamentale importanza sono state anche e soprattutto le esercitazioni pratiche, in aula e a casa, che ci hanno dato la possibilità di sperimentare quanto appreso, metterci alla prova e riconoscere anche le nostre attitudini. Mi ritengo soddisfatta in linea generale del corso e della grande gentilezza e disponibilità dei docenti e della referente Silvia Scardigli. Consiglio vivamente l’esperienza a tutti, anche perchè il tempo è davvero volato e il rapporto qualità/prezzo è ottimale!

Irene Sardella

2° Semestre 2017

Ho seguito il corso “Lavorare in editoria“, oramai giunto alla 4° edizione, nella città di Bologna. Un’esperienza che mi ha trasmesso tantissimo e che mi ha permesso di capire i principali meccanismi del mondo editoriale: ogni aspetto è trattato ampiamente e in maniera più o meno approfondita. Un corso che sicuramente offre solide basi per tutti coloro che non hanno mai avuto a che fare con questo ambito, ma che propone anche la possibilità di rafforzare conoscenze che si potrebbero già possedere, rendendole concrete attraverso esercitazioni costantemente corrette da professionisti. Ciascun professore è poi disponibile per rispondere a qualsiasi domanda e fornire ogni sorta di spiegazione. Inoltre, la possibilità di poter lavorare in una casa editrice vera e propria è un’occasione che arricchisce un corso che considero già estremamente utile, poiché permette di mettere in pratica le differenti nozioni apprese. In generale, mi ritengo soddisfatto e contento delle opportunità che mi sono state offerte.

Alessandro Patricola

Ho frequentato la  quarta edizione del corso“Lavorare in editoria. Il consulente letterario e il redattore nelle case editrici. Dal cartaceo all’ebook” organizzato a Bologna dall’agenzia letteraria Herzog. Il corso ha dato la possibilità di conoscere da vicino tutti i ruoli che possono essere ricoperti all’interno di una casa editrice e di misurarsi con essi. La professionalità e la disponibilità dei docenti hanno permesso a ciascun corsista di approcciarsi al mondo editoriale con passione. Il calendario delle lezioni è stato ben strutturato permettendo anche lo svolgimento di esercitazioni, sia a casa sia in aula, che si sono rivelate indispensabili per accrescere le proprie competenze editoriali durante il percorso formativo intrapreso.

Agrippina A. Novella

Il corso Herzog mi ha permesso di entrare per la prima volta in contatto con il mondo dell’editoria, offrendomi una visione sintetica, ma completa di tutti i suoi aspetti: il lavoro di un redattore, quello dell’ufficio stampa, il processo di produzione del libro dal manoscritto sino alla stampa tipografica, l’importanza della promozione editoriale, il lavoro di un’agenzia letteraria. Ho particolarmente apprezzato la frequenza delle esercitazioni: ho imparato a redigere un comunicato stampa, effettuare la valutazione di un manoscritto, correggere una bozza in formato word o cartaceo. Il laboratorio di grafica editoriale mi ha infine permesso di apprendere le basi dell’utilizzo di InDesign, strumento necessario per l’impaginazione dei testi e la creazione di ebook. Nonostante la sua brevità, credo che questo corso sia utilissimo per chi ha intenzione di lavorare nel mondo dell’editoria.

Gaia Pensato

Ho seguito a Bologna la quarta edizione del corso “Lavorare in editoria” e ne sono rimasta molto soddisfatta. Sono stati affrontati numerosi argomenti che mi hanno permesso di conoscere il mondo editoriale in tutte le sue sfaccettature. I docenti erano molto preparati, disponibili e competenti e le numerose esercitazioni mi hanno consentito di mettere subito in pratica ciò che avevo appreso durante le lezioni. Lo consiglio vivamente come completamento di un percorso di studi universitario ma, più in generale, a chiunque voglia ricevere delle nozioni in campo editoriale.

Benedetta

L’esperienza del corso si è rivelata utile e complessivamente positiva per due motivi principali: mi sono fatta un’idea del lavoro in casa editrice e ho acquisito un certa consapevolezza delle dinamiche del mercato librario. Le esericitazioni da parte di alcuni docenti sono state fondamentali per mettersi alla prova e capire in che cosa consistano editing, correzione di bozze, ghost writing, ufficio stampa, valutazione di un romanzo. Consigliato ai curiosi come primo approccio nel mondo dell’editoria.

(Anonimo)

Ho partecipato alla 4^ edizione del corso di “Lavorare in editoria” tenutosi a Bologna. In generale il corso è utile per prendere conoscenza di tutte le figure e le attività che costituiscono una casa editrice. Soprattutto a chi è digiuno di qualsiasi informazione il corso offre una perfetta panoramica su tutto il mondo dell’editoria. Utilissime le esercitazioni (alcune in classe, altre assegnate come compiti a casa) per farsi un’idea su ciascuna fase della lavorazione del libro, dalla prima ripulitura del manoscritto alla correzione di bozze, dall’editing alla promozione, e anche per scoprire i campi a cui si è personalmente più predisposti. La possibilità effettiva, a fine corso, di ottenere tirocini o prove redazionali presso case editrici compensa alcune lezioni un po’ noiose e l’“impegno extra” che viene richiesto con le esercitazioni da fare a casa. Pochi giorni dopo la fine del corso mi è stata proposta una prova redazionale con una casa editrice: a poco più di una settimana dall’ultima lezione della Herzog ho subito potuto mettermi alla prova, il che mi ha lasciata molto soddisfatta.

Alessandra Terenzi, studentessa al secondo anno di Lettere Moderne

1° Semestre 2017

Ho seguito a Bologna la 3^ edizione del corso di editoria. L’offerta formativa è ben strutturata: le lezioni sono formate da una parte teorica e una laboratoriale. Corso utile non solo per capire cosa significhi lavorare in editoria ma anche e soprattutto per mettersi alla prova nello svolgimento delle esercitazioni. I docenti si sono dimostrati disponibili e competenti anche considerando il poco tempo a disposizione. Lo consiglierei a chi è interessato a lavorare nel campo dell’editoria come completamento di un percorso universitario.

 M.A.

Sono Giulia Nafissi, una studentessa iscritta al primo anno di lettere classiche. Ho seguito la terza edizione del corso di editoria a Bologna. Ho trovato il corso molto stimolante: i docenti sono preparati e sempre disponibili e le lezioni sono interessanti. Ho trovato molto utili le esercitazioni svolte in casa e in aula: mi hanno aiutato molto a comprendere il lavoro in editoria e le varie figure che esistono in questo campo, così vario e vasto. Avrei forse preferito che si tenessero alcune lezioni in aula con il pc per avere un riscontro più chiaro e immediato di alcune attività, in particolare per la creazione dell’e-book. Nel complesso, sono molto contenta di avervi partecipato, perchè mi ha dato la possibilità di mettermi alla prova non solo a livello teorico, ma anche pratico con il settore editoriale e con la scrittura.

Giulia Nafissi

Ho seguito la terza edizione del corso di editoria a Bologna, che si è rivelata un’esperienza sicuramente positiva. Il percorso mi ha aiutato ad acquisire un’infarinatura generale del funzionamento nel mondo editoriale e delle buoni base tecniche (soprattutto la redazione di una scheda di valutazione, di un comunicato stampa, la correzione di bozze e l’editing). I docenti sono stati tutti molto professionali e disponibili, sono riusciti a dare il meglio nonostante il poco tempo a disposizione.

Corso consigliato per chi si affaccia per la prima volta alle professioni editoriali e abbia voglia di continuare ad approfondirle.

R.P.

Ho frequentato la terza edizione del corso di editoria a Bologna e ne sono rimasta davvero soddisfatta. Il corso, relativamente breve, offre un primo approccio completo ed esaustivo del mondo dell’editoria: non solo nozioni teoriche ma anche molti esercizi pratici, che considero il vero punto di forza di questo corso. È richiesto sicuramente molto impegno, ma il continuo confronto con docenti che vivono quotidianamente il mondo editoriale porta ad avere reali competenze, non solo mere nozioni. Lo consiglio!

Camilla Faccini

Ho seguito la terza edizione del corso di editoria di Bologna e ne sono rimasta molto soddisfatta. I docenti sono chiari e sempre disponibili per approfondimenti e delucidazioni. Le lezioni esclusivamente teoriche permettono di farsi un’idea sul mondo dell’editoria italiana, mentre le esercitazioni in classe e a casa sono un ottimo primo approccio al lavoro in redazione. Credo sia un corso molto utile per chi vuole lavorare nell’editoria ma non sa ancora da che parte cominciare.

Serena

2° Semestre 2016

Ho frequentato a Bologna la II edizione del corso di editoria, avendo la possibilità di scoprire questo mondo così affascinante ma anche complicato. I professori sono riusciti a guidarmi passo passo in quest’esperienza grazie alla loro professionalità e competenza. Le esercitazioni sono state frequenti e ben corrette in classe in modo da spiegare gli eventuali errori, come sfondo a lezioni molto interessanti. Sicuramente è un’esperienza che rifarei e che mi sento anche di consigliare a chiunque sia appassionato e voglia inserirsi in questo ambiente!

Valentina Maioli

“Ho frequentato la 2^ edizione del corso di editoria a Bologna, e complessivamente è stata un’esperienza positiva!

Era la prima volta che mi interfacciavo con questo mondo e il corso mi ha permesso di conoscere in linea generale il suo funzionamento; lo consiglierei a tutti coloro che, da curiosi, appassionati o possibili futuri lavoratori, desiderano avere un primo impatto con l’editoria.

Il programma viene rispettato con impegno da tutti i docenti, richiedendo anche individualmente una buona dose di partecipazione. Le esercitazioni le ho trovate molto utili e alcuni docenti sono molto molto bravi”.

I.C.

Ho seguito la 2^ edizione del corso di editoria di Bologna e ne sono rimasto molto soddisfatto. Gli insegnanti sono professionisti davvero competenti e disponibilissimi anche fuori dall’aula. Ho la sensazione di aver fatto un viaggio nel mondo dell’editoria guidato da tanti Virgilio, ognuno con qualcosa di diverso da insegnare e con la capacità di trasmettere conoscenza anche attraverso le proprie esperienze dirette. Al di là delle preziose informazioni tecniche acquisite in questi tre mesi e delle prove pratiche che le hanno accompagnate, quello che mi rimane è un senso di nostalgia per le buie serate d’inverno in cui mi ero ormai abituato a passare un paio d’ore alla scoperta dei segreti (spesso davvero infernali!) dell’editoria.

Luca Manni

Ho frequentato la seconda edizione del corso di editoria di Bologna e posso dire che è stata un’esperienza nel complesso positiva. Si tratta di un percorso molto completo che riesce, nonostante la durata niente affatto eccessiva, a fornire una panoramica davvero completa sui vari aspetti del mondo e del lavoro editoriale, dagli strumenti più tecnici e pratici del lavoro di redazione a quelli del marketing, fino all’ufficio stampa e alle agenzie letterarie. Le lezioni sono tenute da chi svolge queste attività e, quindi, l’impostazione è giustamente pratica, mirata a far acquisire gli strumenti mediante “il fare”, l’agire effettivo sui testi delle numerose esercitazioni (correzione di bozze sia per la narrativa che per la saggistica, stesura del comunicato stampa e della scheda di valutazione per l’autore) che vengono regolarmente corrette e commentate. Gli insegnanti e gli organizzatori sono molto disponibili,preparati e cordiali. Lo consiglio vivamente a chi è interessato al mondo dell’editoria e voglia approfondirne diversi aspetti, acquisendo soprattutto delle competenze professionali pratiche.

L.V.

La 2^ edizione del corso di editoria di Bologna è stata una sorpresa per me, ne sono venuta a conoscenza navigando in internet. Ad un primo impatto, il programma mi è sembrato completo ed efficace, adatto anche alle esigenze di una persona che si avvicina a questo mondo per la prima volta.

Il valore aggiunto del corso è la presenza di docenti che vivono il mondo dell’editoria in prima persona giorno per giorno, grazie alla loro esperienza sono stati in grado di trasmettere molto più di quello che solo la teoria sarebbe in grado di fare e posso dire di esserne uscita arricchita e soprattutto desiderosa di fare parte di questo mondo.

Le esercitazioni sono state determinanti: nel tempo a loro disposizione, i docenti sono riusciti a catturare gli argomenti principali per poterci dare un’idea di ciò che è, nella pratica, il lavoro in casa editrice e mi hanno dato molteplici strumenti e spunti per potermi mettere in gioco in questo campo.

Linda Rossi

Ho frequentato a Bologna la seconda edizione del corso Lavorare in Editoria. Avevo già avuto qualche esperienza nel settore e avevo portato a termine in autonomia alcuni lavori di editing, ma volevo verificare e ampliare le mie competenze. Il corso dell’Agenzia Letteraria Herzog mi era stato consigliato da un ex corsista, oggi editor freelance, che aveva iniziato da lì a costruire la sua carriera. Ho apprezzato che fossero previste molte esercitazioni e, al termine del corso, stage e prove redazionali per i più meritevoli, in più il rapporto qualità prezzo sembrava essere molto vantaggioso e la sede comoda da raggiungere dalla stazione. Le lezioni si sono dimostrate all’altezza delle mie aspettative, molto interessanti ed utili quelle sul funzionamento di casa editrice e agenzia letteraria, sul marketing del libro ed il diritto d’autore, per me preziosissime quelle su correzione di bozze ed editing. Le esercitazioni mi hanno insegnato moltissimo a proposito del lavoro redazionale, l’insegnante si è mostrata disponibile a chiarire dubbi e dare consigli. Ho terminato il corso con parecchie conoscenze in più e con un riscontro su quelle pregresse. Sono appena stata chiamata a svolgere una prova redazionale, potrebbe rivelarsi un’opportunità preziosa!

Elena Tommasi

Ho frequentato la 2^ edizione del corso di editoria di Bologna. È stata una preziosa occasione per comprendere le logiche del mercato librario e avere una panoramica dei meccanismi che riguardano l’intera filiera editoriale. Mi hanno colpito la sincerità e la passione con cui gli insegnanti hanno affrontato i temi del corso. È stato importante approcciarmi al mondo dell’editoria, anche per mettere a frutto le conoscenze acquisite da un punto di vista autoriale. Sono stati fondamentali le esercitazioni scritte e il confronto con gli insegnanti per capire gli errori e migliorarsi.

Angela Grasso

1° Semestre 2016

Il Corso è una valida introduzione alla dimensione editoriale e potrebbe rivelarsi specialmente utile per chi, già interessato al settore, volesse scoprirne anche gli aspetti meno ovvi. Spaziando dalla concreta operatività del lavoro redazionale alla gestione economico-aziendale di una casa editrice, senza trascurare gli importanti servizi che partecipano alla produzione di un testo e al relativo successo, le lezioni sono organizzate e condotte in modo che il discente apprenda a identificare i molteplici percorsi che si intersecano nell’industria libraria e acquisisca una base fondata per direzionare i propri investimenti. Il ciclo di lezioni tenutesi a Bologna ha sofferto in misura pressoché trascurabile dei difetti normalmente associabili a una prima edizione. Fondamentali in tal senso sono apparse tanto la disponibilità e la preparazione dei docenti, quanto la professionalità della dott.ssa Scardigli, di indubbia eccellenza.

M.C.B.

Ho frequentato il corso “Lavorare in Editoria” tenuto dalla Herzog nella sua prima edizione Bolognese.

Premetto che la mia ottica nel seguire il corso è stata particolarmente critica: non mi sono iscritto, infatti, alla ricerca di un’occupazione o a completamento di un percorso universitario; ho scelto di partecipare per sviluppare una conoscenza del mercato editoriale su più fronti, a supporto di un percorso di career change. Per questo motivo, la mia valutazione è da un lato “smaliziata”, dall’altro particolarmente severa perché quella di un professionista che giudica uno strumento di lavoro. Sono rimasto soddisfatto del “prodotto formativo” che ho acquistato: il corso ha coperto in maniera estremamente esauriente un’ ampia varietà di temi – dagli ambiti operativi come quelli legati alla correzione di bozze ed alla tecnica tipografica, fino a quelli di maggior respiro strategico/manageriale come il marketing del libro, la struttura del mercato o il funzionamento economico dell’azienda editoriale – sempre in maniera profondamente concreta. Ho particolarmente apprezzato il taglio “spregiudicato” che tutti gli insegnanti hanno scelto di dare alla trattazione: ognuno di loro ha rappresentato sia il mercato che il proprio ruolo in maniera pragmatica e schietta, libera dai romanticismi che spesso avvolgono questo meraviglioso settore – e tuttavia, dalle parole e dalle esperienze di ciascuno, è sempre trapelato un profondo amore per il mestiere svolto, quasi a significare la necessità di una passione autentica per poter operare nell’Editoria italiana contemporanea. Ritengo che questo mix di pragmatismo e passione abbia ben funzionato nel coniugare un’offerta completa e complessa in termini di contenuti, con la comunicazione di qualcosa di più “sistemico” in merito al settore; qualcosa che è più della somma delle nozioni apprese, e che contribuisce a creare un quadro di riferimento ampio sul lavoro in Editoria, senza il quale una reale comprensione rischierebbe di sfuggire.

Giovanni Buggio

Ho seguito la 1^ edizione del corso di editoria di Bologna rimanendo ampiamente soddisfatta. Ho trovato insegnanti qualificati, disponibili e molto appassionati nel loro lavoro. Il corso, a mio parere, è ben strutturato: affronta le diverse particolarità del lavoro di una casa editrice, dall’aspetto  tecnico a quello commerciale; sicuramente il maggior approfondimento viene dedicato alla correzione bozze e al lavoro di editing. Alla teoria vengono affiancate numerose prove pratiche, da svolgere a casa o durante le lezioni in classe. Mi sono approcciata al corso da principiante (le uniche cose che portavo con me erano la passione per la lettura, per i libri e per la lingua) e ne sono uscita con una più profonda consapevolezza riguardo agli aspetti che in futuro mi piacerebbe approfondire e con un incremento delle mie competenze tecniche, seppur di base. Consiglio il corso in quanto il rapporto qualità/prezzo è da ritenersi più che apprezzabile.

Kelly Brognati

Ho partecipato alla 1° edizione del corso di editoria a Bologna e sono stata molto soddisfatta. Gli insegnanti erano tutti professionisti qualificati e le loro lezioni sono state interessanti e ben approfondite. Il corso è molto utile perché permette ai partecipanti di svolgere esercizi inerenti alle lezioni svolte e ognuno può mettersi alla prova e capire in quale campo sia più versato; a fine corso inoltre è possibile svolgere stage o prove redazionali presso case editrici, un grande vantaggio per chi vuole intraprendere questa strada. Sicuramente lo consiglierei a chi volesse avvicinarsi al mondo dell’editoria e capirlo meglio. Un grazie speciale alla referente Silvia Scardigli che è sempre stata gentile e disponibile, oltre che un’ottima insegnante.

Greta Corbellini

«La prima edizione del corso di editoria Herzog a Bologna è stata per me una piacevole occasione per conoscere e avvicinarmi al vasto mondo dell’editoria. Il corso fornisce una panoramica molto ampia del lavoro editoriale, cercando di accompagnare e illustrare al corsista le fasi principali di questo settore. Allo stesso tempo però si è invitati a svolgere svariate esercitazioni che hanno il pregio di accompagnare lo studio con la pratica. Uno dei motivi per cui consiglierei questo corso è certamente la cordialità e la disponibilità dei docenti ad approfondire e a dialogare con chi si avvicina “quasi per caso” a questo settore.»

Laura Di Fabio

Con piacere ho partecipare alla 1^ edizione del corso di editoria di Bologna. Per tanto tempo sono stata alla ricerca di uno che mi permettesse di conciliare teoria e pratica, in un ciclo non troppo lungo, con un rapporto qualità-prezzo soddisfacente. Quest’esperienza, attraverso la voce degli addetti ai lavori, palesa le reali opportunità lavorative del settore, e permette, con le esercitazioni dovute, di saggiare le attitudini personali. Mettersi alla prova, in un contesto come questo ricco di spunti, significa ampliare il proprio campo di conoscenze specifiche, ben spendibili nel mercato del lavoro attuale che richiede figure professionali sempre più dinamiche, multifunzione, dalle conoscenze plurime.”

Luana Fulgione

Ho seguito la prima edizione del corso di editoria di Bologna. La mia esperienza durante il corso Herzog di Bologna è stata nel complesso positiva. L’ambiente di apprendimento è stimolante, e si è affiancati da professionisti del settore in grado di trasmettere passione e interesse, oltre che di soddisfare molte curiosità. Le esercitazioni sono ben distribuite nel tempo e aiutano a comprendere le varie mansioni che si svolgono all’interno di un’azienda editoriale, sebbene solo a livello “scolastico”. Gli argomenti trattati sono molti, forse persino troppi, poiché il tempo a disposizione durante le lezioni è ristretto, e a volte si ha la sensazione di aver lasciato indietro qualcosa: è importante dunque rendersi conto che è un corso introduttivo che vuole fornire un “assaggio” complessivo del mondo del editoria, non un master né un corso di specializzazione. Nel complesso però mi sento di consigliarlo, sia al giovane universitario in cerca di lavoro, sia all’appassionato di libri, sia all’aspirante scrittore. 

NS

“Ho trovato la 1° Edizione del Corso di Editoria di Bologna molto ben organizzata.La scuola in cui si sono tenute le lezioni è carina, il personale gentile e disponibile. Gli insegnanti sono persone estremamente preparate e competenti, sempre pronti a spiegare nuovamente qualcosa di poco chiaro e a rispondere alle varie domande. Gli argomenti trattati sono stati per me illuminanti, capaci di svelare tutti i “retroscena segreti” dell’editoria e così rendere più comprensibili i suoi meccanismi e le varie figure editoriali, con i loro compiti e i loro metodi di lavoro. In definitiva, ho trovato il Corso di Editoria di Bologna molto utile al fine di ricevere una preparazione a tutto tondo nei vari campi che portano un libro da un semplice file di testo sul computer alla carta stampata, fino ad arrivare fisicamente sugli scaffali delle librerie.”

Elisa Giuntoli

Ciao, sono stata una corsista della prima edizione del corso Herzog a Bologna! Sono molto contenta dell’opportunità che ho avuto, mi ha chiarito le idee su questo mondo e ha incentivato la voglia di farne parte! Gli insegnanti erano molto competenti e disponibili, le esercitazioni calibrate e indispensabili! Consigliato a chiunque voglia approcciarsi al mestiere e apprenderne le basi!

Sara

Ciao a tutti, io ho partecipato alla 1^ edizione del corso di editoria di Bologna e mi sento di consigliarlo, come ottimo approccio al mondo dell’editoria, a chi ha intenzione di intraprendere una carriera in tal senso, soprattutto per meglio comprenderne le dinamiche lavorative, ampiamente ed esaustivamente spiegate dai docenti, tra l’altro tutti competenti e disponibilissimi al confronto. Il corso consente, inoltre, di individuare meglio le proprie attitudini grazie allo svolgimento di prove pratiche, chiarendo quindi le idee sull’attività lavorativa che si desidera svolgere e sulle proprie inclinazioni verso le diverse figure professionali. L’unico neo è rappresentato dal tempo insufficiente a svolgere un maggior numero di prove pratiche, secondo me necessarie per acquisire i ferri del mestiere. Comunque, sicuramente punto di partenza ottimale, tra l’altro gestito con passione e disponibilità da Silvia, la referente, oltre che docente, per il corso di Bologna.

T.T.

Ho partecipato alla prima edizione del corso “Lavorare in editoria” tenuto dalla Herzog a Bologna dal 5 aprile al 26 maggio 2016. Oltre che ritenerla un’esperienza preliminare necessaria a chiunque voglia intraprendere un percorso lavorativo in questo settore, le lezioni mi hanno fornito uno sguardo d’insieme su tutte le componenti del sistema editoriale: dall’ufficio stampa alla costruzione di un e-book, dall’agenza letteraria alla distribuzione nelle librerie. I docenti occupano ruoli variegati all’interno delle dinamiche editoriali, li ho trovati molto qualificati e sempre disponibili. Infine, ho apprezzato in modo particolare le esercitazioni scritte (editing, comunicati stampa e valutazione del testo) e la possibilità, a fine corso, di stage e tirocini presso case editrici.

Angelomaria Di Marzio

Ho frequentato la 1^ edizione del corso di editoria di Bologna e mi sono trovato benissimo. Il corso è stato ben strutturato: ha trattato gli stessi argomenti di un master in editoria, senza scendere nel dettaglio ma offrendo una panoramica completa ed esaustiva a chi è interessato al settore editoriale. I docenti sono stati più che disponibili per qualunque informazione e si sono dimostrati preparati ed interessanti e le esercitazioni assegnateci erano ben concepite. Nel complesso è stato un corso veramente ben concepito!

Alessandro Alfonsi

Anno 2015

Il corso di editoria, organizzato dall’Agenzia letteraria Herzog a Firenze, è stato per me l’ingresso in un mondo completamente nuovo! Le lezioni sono strutturate in classi di poche persone, in modo da dare a ciascuno il suo spazio. Gli insegnanti sono bravi e competenti e ci hanno fornito le basi per il “mestiere”. Naturalmente, poi, ciascuno dovrà darsi da fare per proseguire il suo percorso. Ho apprezzato molto il fatto che il corso non sia stato soltanto teorico, ma che anzi una gran parte del tempo sia stata dedicata all’esercitazione e alla relativa correzione. Insomma…lo consiglierei a chiunque abbia la passione per i libri e la lettura e voglia trasformarla in una professione.

Claudia

 

“Seguendo il corso della Herzog di Firenze sono stata introdotta al mondo dell’editoria con un’ottica a tutto tondo. Benché breve come corso, fornisce modo di approfondire le proprie capacità e scegliere l’ambito più adatto. Molte esercitazioni nonostante il contatto non assiduo con i docenti. Lo consiglio a chiunque voglia avere una buona panoramica ed entrare in questo mestiere.”

A. L.

 

Ho seguito la 16^ edizione del corso di editoria di Firenze con entusiasmo e molta curiosità. Da anni accarezzavo l’idea di frequentare un corso che mi permettesse di entrare in contatto con questa realtà lavorativa, e il corso della Herzog è stato fondamentale per imparare le nozioni basilari e il linguaggio tecnico del mondo editoriale. Ho avuto la possibilità di confrontarmi con insegnanti seri e professionali, prodighi di consigli e sempre disponibili nel correggere i nostri errori, spiegando con estrema pazienza e chiarezza il metodo corretto da seguire. 
Peccato che il corso sia durato poco più di un mese, e che sia finito proprio quando stavamo entrando nel vivo delle esercitazioni e delle varie problematiche che caratterizzano il delicato lavoro del redattore editoriale. Mi auguro davvero che questa esperienza possa servirmi un giorno per realizzare il mio sogno di lavorare in una casa editrice.

Maria Rita

Anno 2014

“Mi chiamo Rachele Salerno e ho frequentato la quindicesima edizione del corso di editoria organizzato dalla Herzog a Firenze. Per me il corso è stata un’esperienza assolutamente positiva, che mi ha dato modo di farmi un’idea concreta di cosa significhi lavorare in editoria.  Sto inoltre apprezzando, grazie allo stage offertomi alla fine del corso, la possibilità di mettermi alla prova direttamente e per la prima volta in questo ambiente.”

Rachele Salerno

 

“Ho frequentato la 15^ edizione del corso di editoria di Firenze. L’ho trovata un’esperienza molto istruttiva che mi ha permesso di avvicinarmi subito ai meccanismi editoriali, seguita da doenti disponibili e preparati, e di ricevere una formazione immediatamente sfruttabile presso le case editrici.”

Giulia Prodiguerra

 

“E’ un corso pratico, interessante e dinamico. A dispetto della loro giovane età, i docenti sono tutti professionisti affermati nel loro settore, esperti dunque, e molto disponibili a confronti e chiarimenti. Amano il loro lavoro, che svolgono con passione, e trasmettono la voglia di fare e di arrivare anche a chi li ascolta. 

Avrei apprezzato molto se fossero stati fatti approfondimenti in merito al lavoro dell’ufficio stampa anche in altri ambiti, come quello teatrale ad esempio. Nel complesso, lo consiglio a chiunque abbia grinta, determinazione e creatività! In bocca al lupo ragazzi!”

Francesca

 

Ho seguito il corso a Firenze, l’orario serale era perfetto, la varietà delle lezioni molto soddisfacente. Le lezioni sono state quasi tutte interessanti, anche se personalmente suggerirei un maggiore approfondimento sul tema e-book, magari con qualche dimostrazione pratica di come se ne realizza uno, dato che il mercato editoriale va sempre più in questa direzione. Lo stage successivo, a Radio Toscana, è stato per adesso molto interessante e certamente formativo. Questo corso ha superato le mie aspettative, tornassi indietro lo rifarei subito. Mi ha fornito una panoramica chiara del mondo dell’editoria e gli strumenti per lavorarci con competenza e cognizione di causa, come ho già potuto verificare da alcune collaborazioni che mi sono capitate poco dopo. 

Anonimo

Anno 2020

Ho partecipato alla 6°edizione del corso in editoria a Venezia e posso dirmi più che soddisfatta perché è esattamente così come si presenta nel sito, che è cosa assai rara in un panorama in cui tutti promettono il miglior corso esistente nel mercato. Si tratta di una valida infarinatura sul mondo dell’editoria libraia, che mi ha permesso di rispondere alla (per me) fatidica domanda “Voglio davvero fare dell’editoria il mio lavoro? E, se sì, a quale ruolo ambisco?”, grazie alle testimonianze di editor, correttori di bozze, responsabili uffici stampa, impaginatori.

Lo consiglio a tutti coloro i quali vogliano far chiarezza sulle diverse figure professionali presenti all’interno di una casa editrice e a chi vuole cimentarsi nelle loro attività. In particolari, in questa edizione le esercitazione sono consistite in numerose correzioni di bozze, tre brevi editing, un comunicato stampa e una scheda di lettura.

– Firmato – 

Anno 2019

Ho frequentato la 5 edizione del corso di editoria a Venezia ed è stata un’esperienza sicuramente positiva. Ho potuto approfondire le varie figure che compongono la realizzazione di un libro e, soprattutto, comprendere nella pratica le varie mansioni richieste. Interessante e concreto, lo consiglio.

A.G.

Anno 2018

Ho frequentato la 4a edizione del corso di editoria organizzato dalla Herzog ed è stata un’esperienza che mi ha arricchito e che consiglio a chi vuole avere un primo approccio al mondo del libro. Insegnanti preparati e pazienti, esercitazioni utili e costanti, lezioni stimolanti e interessanti. L’idea che avevo dell’editoria, molto romantica e idealizzata all’inizio, ora è più “concreta” grazie ad un programma fitto e intenso. Questo è stato rispettato in ogni sua parte, permettendoci di capire il funzionamento di una casa editrice, ma soprattutto la vita di un libro, la sua nascita, la sua valutazione e correzione, l’impaginazione e la sua promozione. Come detto più volte a lezione, questo è un corso iniziale e molto generico, ma che aiuta sicuramente chi vuole saperne di più del mondo del libro e capire se di una semplice passione vuole farne una professione.

C.M.

Il corso di editoria presso Herzog è stata una piacevole scoperta. Ho partecipato alla terza edizione nella sede di Mestre. A un anno dalla laurea magistrale ero in cerca di un approfondimento sul mondo dell’editoria, qualcosa che mi spiegasse in maniera pratica i meccanismi lavorativi interni ad una casa editrice e le sue dinamiche nel mondo attuale. Sono convinta che Herzog mi abbia dato tutto il materiale necessario per poter valutare se nel mondo editoriale c’è un posto per le mie competenze. Ho apprezzato molto la coerenza con quanto promesso nel programma, come ad esempio le numerose esercitazioni e credo siano state una delle parti fondamentali del corso. Peccato non aver avuto più tempo per poter invece approfondire alcuni aspetti a livello millimetrico, aspetti che sono convinta si chiariscano direttamente nel campo, dopo una lunga esperienza. Infine, è un corso che consiglio come primo approccio al mondo editoriale. Può rispondere a molte delle domande e dei dubbi che ci si ritrova davanti dopo una laurea umanistica e il sogno di diventare selezionatori di libri o autori.

LP

Sono complessivamente soddisfatta del corso di editoria che ho seguito. In generale, il corso ha fornito uno presentazione a grandi linee di ciascun ruolo lavorativo del settore dell’editoria: correttore di bozze, editor, addetto ufficio stampa, grafico, ecc. A causa della breve durata del corso, l’unico settore su cui sento di aver fatto molta pratica è stata la correzione di bozze, ma comunque c’è stata almeno un’esercitazione per ognuno degli ambiti citati. Ci sono stati dati anche dei consigli su altri corsi da seguire per saperne di più e su cosa fare e soprattutto cosa non fare quando si vuole cercare lavoro presso una casa editrice o pubblicare un libro. Gli insegnanti sono stati tutti molto gentili e disponibili, e mi sono trovata bene anche con i compagni di corso, per cui le lezioni si sono svolte in un’atmosfera in cui era facile intervenire e non ci si sentiva in soggezione a fare domande. L’unico argomento su cui avrei voluto saperne di più ma che non è stato trattato quasi per niente durante il corso è il ruolo del traduttore nelle case editrici.

Giulia Iacuz

Ho frequentato la 3^ edizione del corso di editoria organizzato da Herzog a Venezia tra aprile e giugno 2018. Quello che fino a poco tempo prima era un quadro piuttosto sommario del libro come prodotto culturale, nel corso delle lezioni è andato arricchendosi di sfumature e dettagli, rivelando a poco a poco un universo di figure dal profilo complesso e affascinante, ciascuna tassello fondamentale dell’industria editoriale. I docenti, disponibili, generosi e competenti, hanno saputo condurci con leggerezza e serietà attraverso i complicati percorsi dell’editoria, con un’esaustività che non ha tolto fascino e mistero al ruolo che ciascuno di loro incarnava.

Lorenza Troian

Ho preso parte alla 3^edizione del corso di Editoria di Venezia, raccogliendo una serie di esperienze e sensazioni fortemente positive.

Il programma del corso ha trattato in maniera convincente tutti gli aspetti preannunciati al momento dell’iscrizione. Gli insegnanti hanno condotto le lezioni con grande competenza, portando in aula la propria esperienza di professionisti del settore editoria anche attraverso esempi concreti della propria realtà lavorativa. Hanno inoltre favorito il crearsi di un clima piacevole durante le ore del corso, cosa che ha avuto l’effetto di incentivare l’espressione delle proprie idee e personalità.

Ho senz’altro raggiunto l’obiettivo di aprire una finestra sul mondo dell’editoria, acquisendo una notevole quantità di nuove competenze e informazioni.

Valeria Cacioppa

Ho frequentato la 2° edizione del corso di Editoria a Venezia. Alla fine di questo percorso posso dire di essere stata molto contenta di aver partecipato e di come si sono svolte le lezioni. Gli insegnanti sono tutti professionisti estremamente validi e preparati, ho trovato tutti gli argomenti interessanti e utili. Ho inoltre apprezzato la componente pratica del corso: le esercitazioni sono state utili a capire meglio gli argomenti svolti in classe.

In generale il corso serve a farsi un’idea più precisa di come funziona il mondo dell’editoria. Inoltre, per chi vuole provare a cercare lavoro in questo campo, fornisce degli spunti e delle idee sulle modalità migliori per cercare di entrare in questo ambito lavorativo. Il corso poi mi ha permesso di conoscere altri ragazzi che, come me, aspirano a lavorare nell’editoria, e si è creato uno scambio di idee e opinioni molto stimolante.

A.F.

Ho seguito a Venezia la seconda edizione del corso “Lavorare in editoria“, che mi ha permesso di capire un po’ di più il mondo dell’editoria, mettendone in luce vari aspetti, problematiche e opportunità. I docenti sono validi e disponibili a condividere con i partecipanti ogni aspetto del loro lavoro in casa editrice. Il corso è utile per chi non conosce ancora bene questa realtà e vuole capire gli spunti che essa offre.

E.M.

Anno 2017

“Ho frequentato il corso di editoria organizzato da Herzog, alla sua prima edizione nella città di Venezia.

Il corso ha avuto un taglio prevalentemente pratico, sottoponendo ai corsisti esercitazioni e prove di editing e correzione di bozze.

Molto preparati i vari relatori, costituiti nella totalità da addetti del settore.

In generale il mio giudizio complessivo è positivo, lo consiglio a chi voglia affacciarsi al mondo dell’editoria, per finalità professionali o anche solamente per conoscenza personale.”

Chiara Bertacche

“Il primo ricordo della mia passione per la scrittura è legato alla notte prima degli esami di quinta elementare. Fu una notte piena di risvegli dove la mano appuntava sotto la guida di piccola pila blu tante frasi. La mattina, al momento dello scrivere il tema,tutte le parole che i sogni mi avevano suggerito erano pronte per esser scritte. Così trasformare il tempo in storia è sempre stata una passione e una necessità. Crescendo, lasciare traccia di me è stato un gesto intimo e privato capace di accompagnarmi sempre. Quest’ anno però ho trovato lungo il mio percorso alcuni sassolini capaci di riportarmi sotto forme di scrittura condivisibile, una di queste è stato il corso a Herzog di editoria e Venezia. Incontrare la città dove sono nata per due pomeriggi a settimana è stato come ritornare bambina. Ogni viaggio portava nuove parole al mio cuore. Il corso è stata una possibilità unica per poter assaporare il gusto di condividere con altri la passione per un mestiere.  Le giornate dedicate all’ editing sono state stimolanti, mi hanno portato alla ricerca, a cambi di diverse prospettive per conquistare differenze. La fine del corso ha segnato il tempo di nuovo inizio: piú tempo per  raccontare le mie storie e più tempo per ascoltare le originali storie degli Altri.”

Irene Sinopoli

Per una persona estranea al mondo editoriale, come ero io all’inizio di questa esperienza, il corso (di Venezia) si è rivelato utile e interessante: la possibilità di assistere a lezioni tenute da esponenti di diverse case editrici ha permesso a noi iscritti di avere più punti di vista e quindi di poterci affacciare sulla complessità e l’ampiezza di quello che è il mestiere dell’editore. La durata bimestrale del corso permette di potersi focalizzare adeguatamente su aspetti quali la correzione di bozze e l’editing di un libro e le diverse esercitazioni, sempre corrette e commentate in classe, permettono di mettersi alla prova anche dal punto di vista pratico. Ovviamente fasi che richiedono impegno e conoscenze specifiche maggiori, come l’impaginazione grafica di un testo, non possono che essere affrontate solo superficialmente, ma effettivamente richiederebbero un corso a sé stante. Consiglio il corso a chi ha poche o nessuna conoscenza in merito, mentre coloro che hanno già avuto concrete esperienze pratiche e teoriche in ambito editoriale potrebbero ritrovarsi ad affrontare argomenti già conosciuti. Complessivamente mi ritengo soddisfatta del corso anche grazie all’entusiasmo e alla disponibilità dei docenti che ci hanno accompagnato nel corso delle lezioni e delle esercitazioni pratiche.

Camilla
Il corso di Venezia in sé mi è servito molto a capire il mondo dell’editoria in generale. Tuttavia credo sia stato caratterizzato da una disorganizzazione costante per quanto riguarda:

– materiale (per le lezioni di editing e di impaginazione non c’era il video-proiettore),

– sede (a volte abbiamo trovato la scuola chiusa e abbiamo perso tempo),

– lezioni (alcune lezioni erano troppo monotone e non hanno aiutato, come quelle di correzione bozze, altre, invece, erano troppo poche, come quelle di editing)
In generale, se dovessi dare un voto, darei un 7. Le lezioni più interessanti sono state quelle di editing, schede di lettura e quelle con Mauro Daltin (la prima di introduzione e quella della distribuzione). è mancata totalmente la parte di editing-correzione bozze assieme: sempre ci hanno spiegato che i due ruoli ormai si sono fusi, ma li abbiamo sempre fatti separati.

Il corso è veramente utile per chi non ha mai avuto esperienze nel settore.

“Ho seguito a Venezia la 1^ edizione del corso di editoria organizzato dall’agenzia letteraria Herzog. Il corso, svoltosi in linea con il programma fornito inizialmente, ha rappresentato prima di tutto l’occasione per conoscere più da vicino il mondo editoriale e per incontrare alcune figure professionali coinvolte nell’ambiente. Gli insegnanti, provenienti da realtà editoriali diverse, hanno saputo mostrare le diverse sfaccettature , ruoli e mansioni, che compongono l’editoria. Esse una volta unite, hanno contribuito a creare un’immagine concreta dell’editoria e di come funziona una casa editrice. Per me, principiante in materia, è stato un percorso stimolante e arricchente.”

Camilla Pelosato

5 thoughts on “Recensioni e Testimonianze

  1. Ho partecipato al Corso ” Lavorare nella comunicazione e con i social media”. Che dire? Un’esperienza che consiglierei a chiunque abbia come obiettivo quello di lavorare nel mondo della comunicazione, dei social, degli uffici stampa. Il Corso mi ha permesso di chiarirmi le idee in merito ai vari settori della comunicazione, ai diversi linguaggi dei social media, a come comunicare in base al messaggio che si vuole trasmettere. Le lezioni sempre di alto livello, i docenti preparati e disponibili. Le esercitazioni pratiche e i confronti in classe molto utili. Grazie a questo meraviglioso insieme ho capito quali aspetti della comunicazione mi interessano e adesso ho gli strumenti pratici per iniziare a muovere i primi passi! Consigliato assolutamente.

  2. Ho frequentato a Roma la 28^ edizione del corso di Comunicazione e Social media.
    Ottimo corpo docente. Tutti grandi professionisti del settore della comunicazione e dell’editoria, disponibili e alla mano. Lezioni intense e coinvolgenti. Il laboratorio di approfondimento sul Public Speaking con Alberto Castelvecchi è stato Over The Top, così come le lezioni di Fabrizio Khüne, un vero fuoriclasse, di Alex Pietrogiacomi e di Silvia De Marchi, straordinari cultori della materia. Alessio Postiglione, punta di diamante dell’intero corso non smetteresti mai di ascoltarlo!
    Consiglio vivamente l’agenzia letteraria Herzog di Francesca Buratti, per la disponibilità, la serietà e la professionalità

  3. Ho frequentato la 29^edizione del corso di ufficio stampa / social media della agenzia letteraria Herzog.
    Mi ha appassionato, mi ha arricchito. Le lezioni sono ben concepite, con molta pratica e i docenti preparatissimi.
    Lo rifarei e lo consiglio a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mestiere dell’ufficio stampa e del social media o che vogliono riprendere contatti con questo mondo, infatti dopo il corso è praticamente automatico l’inserimento in realtà lavorative in forma di stage.
    Grazie Herzog e grazie Francesca Buratti

  4. Ho partecipato al corso online “Il lavoro del correttore di bozze e dell’editor”, è stata un’esperienza bellissima! Non solo ho avuto modo di apprendere moltissimo grazie alla competenza e professionalità dei docenti, ma è stata anche un’occasione di conoscenza tra persone che condividono una passione e un desiderio lavorativo, un’esperienza completa e avvolgente sia dal punto di vista didattico che umano. I docenti sono riusciti a utilizzare il mezzo online rendendolo coinvolgente e partecipato, regalandoci una disponibilità e gentilezza rare. Consigliatissimo! Grazie Herzog e un grazie particolare a Giuseppe D’Antonio e Celeste Napolitano.

  5. Ho partecipato al corso online “Il lavoro del traduttore letterario (lingua spagnola)”, è stata un’esperienza da rifare perché, nonostante la distanza, è stato organizzato in maniera efficiente. Durante la formazione abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci con esperti del settore dell’editoria e della traduzione. Penso di essermi arricchita sia dal punto di vista professionale che personale in quanto questo corso mi ha aperto nuove prospettive, dandomi la speranza di entrare nel campo della traduzione. Se dovessi averne l’opportunità, rifarei un altro corso inerente il mio settore. Gli organizzatori sono sempre stati disponibili fin da subito.
    Per questo ringrazio di cuore l’agenzia Herzog, e in particolare Francesca Buratti e Celeste Napolitano, nonché l’esperta in traduzione Clara Serretta che con tanta pazienza ci ha guidati in questo percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.